Richiesta informazione ictus di moderata entità sebbene sotto anticoagulanti

Gentilissimi dottori, richiedo cortesemente un consulto riguardo mia madre trattata con lixiana per fibrillazione atriale, atrio largo 48 mm, in ospedale ricoverata per ictus ischemico di livello per ora lieve.
Lei ha 72 anni, la pressione e sotto controllo con nebivololo e ramipiril permane la fibrillazione ma ha 130 75 di pressione e prendendo però anticoagulante lixiana ha avuto, di notte, un ictus ischemico per quanto non di grado elevato, è mai possibile che il Lixiana non funzioni?
Sono sei mesi che lo prende, non prendeva la statina che ora è stata aggiunta alla terapia e i medici hanno dato pradaxa.
Chiedo in speciale modo a dottor cecchini, meglio pradaxa o Lixiana?
Meglio coumadin per fare controlli settimanali di aggregazione del sangue?
Ci sono esami particolari che deve fare mia madre?
Lei che domanda ci dice di porci in un caso di ictus per quanto ripeto lieve, ma sotto anticoagulante?

Grazie molte
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 77k 2,8k 2
Il Pradaxa e' un ottimo anticoagulante (spero che le abbiano presccritto il 150 mg due volte al di).
Ha eseguito i test per escludere una trombofilia?

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Chiedo e la aggiorno dottore
Grazie mille

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test