L'ansia è davvero pericolosa per la salute? non so più a cosa o a chi dare ascolto

Salve, sono una ragazza di 18 anni...premetto che nel 2016 (all'età di 13 anni) ho avuto un periodo di circa 6 mesi (compreso il periodo di psicoterapia e guarigione) dove ho sofferto di ansia a seguito di problemi familiari.
Questi 2 ultimi anni di scuola sono stati particolarmente stressanti e sommati ad altri problemi familiari ho avuto una specie di ricaduta che sta durando da quasi 5 mesi...purtroppo essendo ipocondriaca cerco costantemente su internet alimentando il tutto e la cosa che mi mette più preoccupazione è il fatto che un sacco di studi importanti dicono che l'ansia prolungata sia molto pericolosa per la salute perché provoca ictus, infarto, tumori e molte altre malattie anche escludendo i classici fattori di rischio quali fumo, ipertensione, alcol ecc...e questo mi TERRORIZZA letteralmente.
Io non ho mai fumato, mai bevuto, non c'è alcuna familiarità nella mia famiglia e soffro addirittura di pressione bassa (non eccessivamente) ereditaria...le principali cose che ho letto parlavano del fatto che l'ansia rilascia elevatissime concentrazioni di catecolamine e di cortisolo che portano alla formazione di ateromi con conseguente rottura delle placche aterosclerotiche e quindi infarto e ictus e che anche il sistema immunitario è compromesso.
2 mesi fa ho fatto analisi del sangue e sono risultatetutte nella norma, l'altro ieri ho fatto ecg ed ecocardiogramma (entrambi a riposo) e sono risultati nella norma anche quelli e questo mi ha tranquillizzata solo in parte appunto per i motivi elencati sopra.
Che poi leggo sempre che "l'ansia e lo stress a lungo andare provocano questo anche in soggetti perfettamente sani ed escludendo altri fattori di rischio" ma non capisco se con "prolungati" si intenda tanti anni oppure anche solo qualche mese...potreste spiegarmi come funziona tutto ciò per favore?
ho continui pensieri negativi e insieme alle continue ricerche su internet, alimento le mie paure.
L'ansia è davvero così pericolosa?
Devo fidarmi di internet visto che sono cose scritte da medici/psicologi e sono dimostrati da studi fatti da università importanti?
come faccio a capire se quest'ansia mi sta danneggiando il cuore/vasi sanguigni/cervello/altri organi?

grazie in anticipo
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
lei ha 19 anni è alla sua età la aterosclerosi non esiste e quindi non esistono ne infarto ne ictus.

Pensi ai genitori che perdono un figlio è non muoiono di infarto od ictus, anche se in realtà lo desiderebero

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test