Utente 506XXX
Buongiorno,
Mi chiamo Davide, ho 20 anni. Soffro di un disturbo di ansia in terapia con il farmaco Elopram da oramai un paio di mesi. È da 3-4 giorni che ho riscontrato sulla pelle delle bollicine che sembravano essere innocue, poi sono aumentate con la compresenza di una febbricola (non arriva oltre il 37.2, mattina e sera è quasi sempre assente). Gli unici sintomi sono stanchezza e parecchia sonnolenza. La situazione, da buon ipocondriaco, mi ha allarmato. Ho effettuato le seguenti analisi due giorni fa:
PCR
Emocromo
Sideremia
Quadro proteico
Analisi della tiroide
Hiv
Gli esiti erano a dir poco perfetti. Però le bollicine sono continuate ad aumentare, in particolare su mani e braccia, quasi assenti sul volto e sulla pancia e poco presenti sulle gambe e sui piedi. Sono andato al pronto soccorso e hanno ipotizzato varie cose: varicella, morso di zecca, dermatite da contatto. Lunedì mi rivolgerò a un dermatologo per capire meglio.
La mia domanda è: queste bolle dovrebbero preoccuparmi? Posso rischiare una complicanza come encefalite o altro? Se avessi qualcosa di grave a livello infettivo o infiammatorio le analisi sarebbero state così perfette come sono? E infine... La mia attuale ansia e stress possono portare a questi rash psicosomatici?
Ringrazio chiunque mi risponderà!
Buona giornata.

P.S aggiungo che queste bollicine (raso-pelle e solo in certi punti rialzate con un apparente liquido all'interno) non sono tanto pruriginose! Vi sono alcuni punti però in cui si concentrano e somigliano a un herpes

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissimo purtroppo non possiamo far ipotesi diagnostiche vista la numerosità delle possibilità (dal lichen ruber Planus alla dermatite irritata da contatto ad altre forme benigne) tutto è possibile:

proceda con la visita dermatologica per la sua sicurezza!

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Grazie mille dottore,
Lei crede che essendoci un'assenza di febbre sarebbe da escludere qualcosa di maligno?
In ogni caso sì, non vedo l'ora di incontrare il dermatologo, grazie per la risposta!
La saluto.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Lasci stare le ipotesi magline!

saluti ancora!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it