Utente 547XXX
Buongiorno, premetto che sono una persona ipocondriaca e che ho già prenotato per il mio problema, una visita per un consulto con un dermatologo venereologo.


Ciò detto mi è capitata questa situazione:
nel settembre dell'anno 2016 ho avuto un rapporto non protetto con una ragazza. Il rapporto è stato sia orale (sia da parte mia che da parte sua, senza profilattico), sia penetrazione vaginale (cioè con il pene anche qui senza profilattico).

Successivamente ho avuto molti sensi di colpa per ciò che avevo fatto, e ho cercato di analizzare la situazione calmandomi e cercando di tranquillizzarmi. Ho effettuato quindi dei test, che sono risultati negativi.
In particolare gli ultimi risalgono all'estate dell'anno 2018, quindi abbondantemente dopo eventuali periodi finestra. I test in questione riguardavano epatite A,B,C e HIV e sono risultati tutti negativi.

Come già detto in precedenza però ho paura di altre possibili malattie, informandomi infatti ho visto che mi sono soffermato solo su analisi che riguardano una parte delle patologie sessualmente trasmissibili. Ad esempio non ho effettuato test riguardo la Sifilide, la Gonorrea, la Clamidia, e ho letto che ce ne sono anche di altre.

Mi rendo conto che sono passati 2 anni emezzo circa, ma non riesco proprio a trovare una tranquillità e scrivo qui per porvi queste domande:
1. È possibile che abbia contratto qualche patologia sessualmente trasmissibile che sia rimasta asintomatica?

2. A distanza di 2 anni e mezzo circa, è possibile diagnosticare queste patologie, eventualmente esse siano presenti?

Buona giornata.

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Stia sereno: se la sede è quella giusta come leggo (demovenereologica appunto) Lei potrà chiarrie tutto con efficacia!

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it