Preparazione colonscopia isocolan

Salve mi chiamo Francesco, 22 anni e venerdi devo fare la colonscopia. Questo esame si è reso necessario perchè da 1 anno soffro di una tremenda diarrea e dolori addominali (tra l'altro anche sangue nelle feci). Scrivo su questo forum perchè vorrei avere un piccolo consulto essendo la prima volta che faccio un simile esame. Questa mattina è tornata la diarrea (non si presenta con continuità) e domani devo cominciare la preparazione della colonscopia, assumendo l'isocolan (8 buste) che da quello che so è un potente lassativo che dovrebbe mandarmi ulteriormente in bagno.La mia domanda è: avendo già la diarrea e assumendo l'isocolan dovrei stare ancora più male? Inoltre c'è il rischio di un maggiore dolore nel corso dell'esame per causa di questa diarrea?
Grazie attento un eventuale risposta.
Francesco.R.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Avendo la diarrea sicuramente non avrà necessità di assumere la dose completa. In pratica deve smettere di assumere la preparazione non appena vedra uscire del liquido senza residui fecali.
La diarrea non influenza l'esame per cui non avrà un aumento del dolore. Assolutamente.


Buona colonscopia !

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta immediata e visto che ci sono ne approfitto per chiederle un altra cosa. So che questo esame è molto doloroso perchè immettono aria nella pancia, quello che le chiedo è se sarebbe possibile
farmi dare qualche sedativo per sentire meno dolore, oppure anche con il sedativo sarebbe la stessa cosa?
Grazie ancora.
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 623 346
Non si preoccupi, la colonscopia e' eseguita abitualmente con sedazione in tutti i centri qualificati.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
La colonscopia "deve" essere eseguita con la sedazione (sedo/analgesia) ed in tal modo il fastidio è minimo. Per sua tranquillità si informi, chiamando il servizio di endoscopia, sul tipo di sedazione che praticano.

Mi aggiorni.


Cordiali saluti
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie ad entrambi per avermi rassicurato sul fatto della sedazione. Rimangono invece le mie paure sull'assunzione dell'isocolan, perchè avendo già la diarrea non vorrei passare una notte terrificante per i dolori. Domani alle 14.00 inizio la preparazione, speriamo bene!
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Vedrà, sarà sufficiente metà dose.

Auguroni
[#7]
dopo
Utente
Utente
Questa mattina ho chiamato il mio gastrointerologo e nonostante gli avessi detto della mia diarrea, lui insiste nel farmi bere tutte e 8 le bustine di isocolan, perchè secondo lui c'è il rischio che non sarei pulito e quindi di ripetere l'esame. Alle 14.00 inizio la preparazione, speriamo bene!
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Io le ho riferito quello che viene fatto nel mio centro: se il colon del paziente si pulisce con una dose inferiore a quella prescritta ..... è tutto di guadagnato !

Buona bevuta.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Si si certo è quello che penso anche io. Grazie ancora per la vostra disponibilità.
Saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno. Dopo aver fatto la colonscopia posso dire che non è stata per nulla dolorosa, ne la visita ne la preparazione. L'isocolan è un pò pesante ma alla fine mandare giù i 4 litri non è stata una cosa tanto impossibile. Per quando riguarda la colonscopia invece, avendola fatta con l'anestesia non ricordo proprio nulla perchè mi sono addormentato.
Vorrei da voi, se possibile, un chiarimento sulla diagnosi che cosi dice:
"indagine condotta sino al cieco. Si supera la valvola ileo-ciecale e si esplorano alcuni cm dell'ultima ansa ieale la cui mucosa appare granulare. Biopsie. Normale la mucosa dei distretti colici esplorati.
M. di Crhon?.."
Naturalmente aspetterò i risultati delle biopsie, ma nel frattempo vorrei chiedervi qualcosa in merito a questo morbo di Crhon, che da una rapida lettura su internet, mi pare una vera e propria malattia.
Grazie
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Bisogna, ovviamente, attendere il risultato istologico anche tale "granulia" in un soggetto giovane spesso risulta una iperplasia del tessuto linfatico che non ha significato patologico.

Ci aggiorni sul risultato.

Saluti
[#12]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua disponibilità dottore Cosentino, le farò sicuramente sapere
[#13]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, le scrivo dopo aver ricevuto finalmente gli esiti dell'esame istologico, la diagnosi è questa: "Frammenti superficiali di mucosa del piccolo intestino con note di flogosi cronica aspecifica".
Ecco lunedi dovrei andare dal mio medico per maggiori chiarimenti, lei potrebbe dirmi qualcosa nel frattempo?
[#14]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Come sospettavo si tratta di un esito di normalità che esclude una malattia infiammatoria tipo Crohn. La lieve flogosi è un reperto del tutto aspecifico e non necessita di alcun provvedimento.

Un cordiale saluto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test