Levobren effetti indesiderati

Gentile dottore
Ho 35 anni e da un paio di anni soffro di difficoltà digestive e evacuative più accentuate nel periodo invernale (Ernia iatale, Dispepsia e intestino irritabile sono stati gli esiti degli esami gastroscopia e colonscopia di due anni fa).
Nei periodi in cui i sintomi sono più fastidiosi (generalmente inverno) mi aiuto con pantoprazolo 20 mg e levobren gocce.
Solitamente prendo poche gocce del farmaco prima dei pasti (max 10 gocce) e prevalentemente la sera per favorire lo svuotamento gastrico.
Leggendo il foglietto illustrativo del levobren ho letto fra gli effetti collaterali “alterazioni della libido” e avendo notato un certo calo del desiderio sessuale nell’ultimo periodo (dopo circa due mesi dall’inizio dall’ultimo ciclo di levobren) ho cominciato a pormi alcune domande:

tale calo del desiderio può essere dovuto al farmaco?
Anche l’assunzione di una moderata quantità di farmaco (spesso lo assumo solo la sera e nemmeno 10 gocce) può portare fastidi?
Ci sono altri farmaci simili che evitano l’inconveniente di cui sopra (es. peridon o geffen)?

Le pongo questi quesito perché da qualche giorno sto provando a diminuire e a togliere il farmaco e le mie difficoltà digestive si acuiscono anche di parecchio.
Siccome prendendo il farmaco regolarmente (anche poche gocce 5 o 6 prima dei pasti soprattutto quello serale) miglioro la mia qualità della vita notevolmente, vorrei essere rassicurato sulla questione del calo del desiderio sessuale che potrebbe dipendere anche da altri fattori.
Ho letto in altri consulti di non preoccuparsi perchè "l'effetto collaterale si esaurisce con la cessazione del farmaco": e invece sono parecchio preoccupato perchè ciò significa che dovrei stare lunghi periodi senza desiderio sessuale e senza sesso alla mie età? la scelta è fra il sesso e il mal di stomaco?

grazie per l'attenzione
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Il farmaco può realmente dare tali effetti collaterali (diminuzione della libido). Può sostituire la levosulpiride con la trimebutina.

cordialmente


Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
dopo
Utente
Utente
ok la ringrazio. proverò
[#3]
dopo
Utente
Utente
lo consiglia prima o dopo i pasti?
grazie ancora
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Il farmaco va preso sempre 20-30 min. prima dei pasti.


saluti


[#5]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio molto per l'attenzione. Un'ultima gentilezza: la trimebutina a quanto vedo mi pare molto meno efficace, almeno nel mio caso, del levobren: può essere?
Se mi limitassi a prendere dosi modeste di levobren all'occorrenza crede che l'incidenza sulle problematiche sessuali potrebbe essere minore o occorre proprio un'astinenza prolungata?
Mi scuso per il disturbo ma vorrei capire meglio siccome la problematica digestiva riguarda solo il periodo invernale
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Potrebbe anche provare con dosi inferiori di levobren (che nel suo caso è più effiace della trimebutina).

Colon irritabile

Il colon irritabile (o sindrome dell'intestino irritabile) è un disturbo funzionale che provoca dolore addominale, stipsi, diarrea, meteorismo: cause, cure e rimedi.

Leggi tutto