Utente
Gentili Dottori,
soffro sin da piccola della sindrome del colon irritabile. Ho da sempre alternato a lunghi periodi di stitichezza episodi di diarrea. E' da più di una settimana che avverto dei fastidiosissimi e pressochè costanti dolori addominali che vanno dal giro vita fino al basso ventre; ho mal di testa, qualche birvido, avverto nausea, ho scarso appetito, l'odore del cibo spesso mi dà fastidio; i dolori al basso ventre si manifestano sia nella parte centrale sovrapubica, sia ai lati, in particolare a sinistra; sembrano quasi dolori mestruali e si irradiano nella zona lombare. Mi sento stanca ed indolensita. Da sabato sera sto prendendo una compressa dopo pranzo e dopo cena di Spasmomen somatico 20. Sto appena meglio, ma le fitte al basso ventre sono ancora abbastanza presenti. Ovviamente mi sto preoccupando... e la cosa certo non aiuta la mia sintomatologia.
Il quadro da me descritto è compatibile con la mia patologia? O potrebbe essere qualcos'altro?
Ci tengo a precisare che soffro anche di ernia iatale da scivolamento, per la quale nei momenti più critici assumo Pantorc 40 al mattino.
Grazie!

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
è possibile che quanto descritto faccia parte del suo colon irritabile, mi lasci però consigliarle un'ecografia addome completo, con particolare attenzione alla pelvi, onde escludere problemi annessiali (ovarici, ad es.).
Per la sua ernia eviti l'assunzione di antiacidi come quello da lei descritto "on demand", ovvero al bisogno, non è un atteggiamento terapeutico razionale.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissima,

i sintomi sono compatibili con una sindrome del colon irritabile. E' stata già visitata da un gastroenterologo ? Questo è importante per impostare il corretto iter diagnostico e terapeutico. Nel frattempo va bene l'antispastico.

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#3] dopo  
Utente
Gentilissimi dottori,
sono stata visitata da un gastroenterologo più volte nella mia vita, ma non siamo mai riusciti a trovare una terapia adatta. Da bambina prendevo l'Antispasmina colica; di recente Debridat compresse molli, ma non in tutti i casi fanno regredire la sintomatologia; un pò di tempo fa ho fatto anche una colonscopia; mi è stato solo prescritto Colonir da assumere mezzora prima del pranzo e Spasmomen somatico 40 al bisogno. Per l'ernia iatale: Pantorc 40 per un mese (da ripetere "al bisogno"!?!), Gaviscon advance sciroppo un'ora dopo i pasti (ma a me dà ancor di più una sensazione di acidità) e Peridon 20mg prima dei pasti principali.
Venerdì scorso mi sono recata in pronto soccorso disperata: mi hanno fatto una ecografia ai reni (pensavano avessi una colica renale o comunque dei calcoli); una ecografia TV senza visita ginecologica (!) ed hanno escluso qualsiasi tipo di patologia. Senza consulenza del gastroenterologo, mi hanno mandato a casa prescrivendomi Obispax 40 2 compresse al dì per 5/6 giorni.
Non so più cosa fare!?!?!?! Questi malesseri continui sono invalidanti...
Grazie della Vostra cortese attenzione... Spero riusciate ad aiutarmi...

P.S. Gent.mo Dott. Quatraro, quali sono le conseguenze dell'assunzione del Pantorc 40 "al bisogno", come mi è stato consigliato dal gastroenterologo che mi ha visitato? Grazie.

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Signora cara,
mi spiace se ha incontrato persone che possono aver contribuito ad aumentare le sue incertezze ed i suoi disagi.
Spero di aver fiuto nel consigliarle (con i limiti di un consulto a distanza!) di provare, di concerto con il curante, ad utilizzare l'associazione trimebutina+medazepam e simeticone, se avrà successo potrò farle perdonare qualche incontro sbagliato!

Per quanto concerne il pantoprazolo le dico che come primo approccio con i miei pazienti (ovvio nei casi più sfumati sul piano sintomatologico) consiglio di adeguare l'alimentazione ed il proprio stile di vita alla malattia.
Se questo primo approccio fallisce l'ernia iatale viene trattata con l'ausilio della terapia farmacologica a base di antiacidi, inibendo temporaneamente la secrezione acida nello stomaco.

La terapia va fatta per periodi, possibilmente "su misura" del singolo soggetto, ed avendo cura di non bloccare troppo e/o per troppo tempo la secrezione acida che pure serve per un'ottimale digestione.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
ma l'associazione trimebutina+medazepam e simeticone per quanto tempo dovrà essere assunta? Potrò iniziare, secondo Lei, da subito? E sarà il caso di sospendere lo Spasmomen? Scusi se sono così incalzante, ma non vedo l'ora di trovare un minimo di sollievo da tanto fastidio!!!
Grazie mille per la tempestività, la disponibilità, la professionalità e, soprattutto, la sensibilità dimostrate! Seguirò i Suoi preziosissimi consigli... con la speranza di aver trovato la cura giusta!!!

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
l'antispastico può, eventualmente, associarsi alla terapia che le ho consigliato e che ritengo debba essere verificata nell'arco di almeno un mese (anche solo 15 gg. per il simeticone), ma una preghiera:
non consiglio il fai da te => concerti il tutto con il suo curante!

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
non abbia dubbi: ne parlerò con il mio medico curante!
Un'ultima domanda: simeticone da quanti mg?
Davvero grazie infinite ancora!!!
Saluti.

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Sospension da 100 ml, somministrazioni/die da 10 ml cad. (ogni 12 ore).

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
infinitamente grazie!

Cordiali saluti.

[#10] dopo  
Utente
Gent. mo Dr. Quatraro,
scusi tanto se La disturbo nuovamente, ma il mio medico curante mi ha detto che la soluzione da 100 ml di simeticone è per bambini; vorrebbe perciò prescrivermi le compresse da 40 mg.
Mi può cortesemente dare lumi al riguardo?
Grazie.

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora le rispondo che ovviamente non è così.

Le riporto da scheda tecnica "Indicazioni: Meteorismo gastro-enterico e aerofagia dell'adulto."

Comunque il vantaggio della soluzione, rispetto alle compresse, è la compliance.

Ovvero bere è più facile che ingerire compresse. Inoltre la somministrazione in sospensione permette di "graduare e personalizzare il dosaggio".

A sua disposizione.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
in farmacia hanno individuato: Simecrin e Digerfast.
Scusi se nuovamente La importuno, ma non so cosa fare.
Quale dei due è più indicato?
Grazie ancora!

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Preferirei quello disponibile in emulsione.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
il Simecrin in sospensione al momento non è disponibile, in quanto in esaurimento per sospesa produzione da circa due anni. Questo è quanto mi è stato appena riferito dal farmacista.
A questo punto cosa fare?
Grazie!

[#15]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Penso sia utile iniziare la terapia, per necessità assuma le bustine di sosp. in polvere, se il gusto le piace continui, altrimenti preghi il farmacista di ordinare la sospensione.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
inizierò sin da subito seguendo i Suoi consigli.
Grazie infinite e scusi tanto nuovamente per il disturbo.

Cordiali saluti.

[#17] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
scusi nuovamente se La disturbo:
è corretto assumere la compressa di trimebutina+medazepam prima dei pasti ed il simeticone dopo i pasti principali?
Un'altra piccola domanda: dopo qualche giorno dall'assunzione dello Spasmomen, mi sveglio con un mal di testa più forte del solito; può esservi un legame? E' il caso di provare a sospendere?
... Volevo poi chiederLe se è normale che ieri abbia avuto dei dolori sul lato sinistro, che si sono irradiati fino a sopra il pube e quasi verso l'inguine.
Grazie.

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Cara signora,
l'antispastico che lei cita è descritto che, seppur raramente, possa dare cefalea.

Riguardo ai farmaci che cita in rapporto con i pasti ha fatto centro: vanno assunti così!

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Gent. mo Dr. Quatraro,
grazie... sono ben contenta di sapere che farò la terapia come si deve!
Quanto al dolore che Le riferivo, cosa mi dice? Può essere un dolore riflesso?
... E', poi, da due giorni che continuo ad avere episodi di diarrea sempre alla stessa ora: la sera, dopo aver passeggiato. E' una strana coincidenza o il camminare aumenta la mia peristalsi intestinale?
Devo aggiungere i fermenti lattici?
Grazie ancora e mi scusi se approfitto della Sua disponibilità!

Cordiali saluti

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Se intende i "dolori sul lato sinistro, che si sono irradiati fino a sopra il pube e quasi verso l'inguine" ritengo (con i limiti del consulto a distanza) siano dolori di pertineza del colon sigmoideo.

Resto a sua disposizione.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
Sì, mi riferivo proprio a quelli, grazie!
... Mi scusi tanto ancora, ma per gli episodi di diarrea di cui sopra?
Grazie!

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Nel suo primo post lei ha citato stipsi alternata a diarrea: è la forma mista della S. del Colon irritabile e gli antispastici possono esserle utili.

Ancora tanti saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente
Grazie infinite!

Cordiali saluti

[#24]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
La saluto anch'io.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Quatraro,
se Le può far piacere e non La disturbo oltremodo,
La terrò informata sull'andamento della terapia da Lei consigliatami.
Grazie davvero per il supporto che mi sta dando in questi giorni (disperati!) di dolore intenso, per la disponibilità e la professionalità dimostrate. E scusi per tutte le volte che ne ho approfittato.

Cordialità.

[#26]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Minaccia pure sapere.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27] dopo  
Utente
Grazie mille.

Cordiali saluti.

[#28]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Chiedo scua a lei ed ai lettori
per la parola "minaccia", chiaramente non è voluta.
Non so se per colpa di qualche autocorrezione sbarazzina o per mio errore è stato modificato il termine che avrei voluto digitare, ovvero: "mi faccia".

Cordialità a lei ed ai lettori.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#29] dopo  
Utente
Si figuri!
Fin troppo gentile a scusarsi... (Si era comunque capito che si trattava di un "incidente" nella digitazione!).
Grazie.

Cordialità anche a Lei.