Utente
salve,è dai primi di gennaio che ho dei dolori allo sterno e sottocostali dalla parte destra con anche sensazione di bruciore e fitte,che dopo scendono verso l'addome e l'ombelico ho effettuato un eco addome e dal referto è risultata la presenza di 5 angiomi di diametro decrescente da 3.5 a 1.5cm il piu grande nel segmento 1.Il fegato e nella norma per dimensioni ed ecostruttura,colicisti normodistesa,alitiasica.Le vie biliari intra ed extraepatiche non sono dilatate.Pancreas e milza sono nei limiti morfo-volumetricied ecostrutturali.Reni in sede,normali per morfologia,volume rapportocortico-midollare a destra è presente un doppio sistema escretore.Non si osservano calcoli endocaliciali.Le cavita calico pieliche non sono dilatate.Ho fatto anche una tc addome sup mdc, tc addome inf.mdc,tc epatica bifasica dove mi hanno riscontrato le formazioni angiomatose ma per il resto non si sono visualizzate lesioni focali o diffuse degli organi addominalie pelvici.Non tumefazioni linfonodali patologiche endo e-o retroperitoneali.Le analisi del sangue glucosio 81, ast 12,alt 12,ggt 25 amilasi 65,lipasi 47, tutti nei range tranne la bilirubina totale a 1.9(range 0.20-1.20).ves 19. mi hanno prescritto anche CEA 1.1,alfa-fetotrombina 1.7, CA 19-9 14.8 anche questi rientrano tutti nei range,per quanto riguarda l'emocromo i valori non nei rang sono quelli MCV 72.5fl(range 80-97) e MCH 24800pg(range 27-32).gli esami leucocitari tutti nella norma.Non mi sono fatta mancare anche una gastroscopia con diagnosi di una piccola ernia iatale da scivolamento con probabile colonpatia funzionale in terapia con antra, debrum e reuterin e dieta consigliata per con irritabile.In precedenza alla gastroscopia stavo prendendo peridon per il senso di nausa che mi veniva, seguito da forte dissenteria,peggiorata con l'assunzione di augmentin per una settimana per probabile inffiamazine appendice.in questo momento la dissenteria e passata insieme al senso di nausa ma mi rimane il dolore allo sterno e sottocostale che a giormi continua a propagarsi nell'addome.Devo preoccuparmi e fare qualche altro accertamento? i valori delle analisi non nei range (bilirubina 1.9, mcv 72.5,mch 24.800) sono preoccupanti?dovrei ripetere questi esami?La ringrazio per i consigli che vorra darmi

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
credo che possa restare tranquilla.
I dolori sottocostali vanno valutati palpatoriamente da un medico.

In ogni caso, per quanto racconta la diagnosi di malattia da reflusso è validata da una gastroscopia, mentr non ho ben capito se la diagnosi di colon irritabile è stata solo clinica.

Per quanto riguarda i suoi esami penso possa star tranquilla anche se le consiglio di valutare l'eventualità che possa essere portatrice di anemia mediterranea.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Si per quanto riguarda il colon irritabile è stata solo clinica in base ai sintomi che ho descritto dopo la gastroscopia al medico.Invece per quanto riguarda il valore della bilirubina mi devo preoccupare? Puo essere legato a problemi del fegato cistifellea e pancreas?Gli angiomi di quelle dimensioni possono dare dolore come il mio? grazie

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Penso possa tranquillizzarsi,
in genere quel valore esprime un cosiddetto "Gilbert" (un disordine ereditario del metabolismo della bilirubina).
E' una sindrome piuttosto diffusa, tanto da interessare il 5-8% della popolazione di razza caucasica.
E' innocua e priva di sintomi.

Sarebbe comunque sempre opportuno, quando si dosa la bilirubinemia, dosare le quote frazionate.

Gli angiomi non le danno dolore.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
buona sera,la mia odissea col mio dolore non finisce, sabato sono andata al pronto soccorso,raccontando tutte le mie problematiche e gli esami svolti nell'ultimo mese.Dopo l'esame obbiettivo del medico ha detto addome trattabile dolente alla palmazione superficiale e profonda in ipocondrio destro blumberg neg,murphy neg,giordano neg bil.Ho riferito alvo diarroico.Mi è stato fatto perfalgan 1 fl,spasmex 2 flin 250 cc fisiologoca.Diagnosi algie addominali diprobabile origine funzionale.La cura a domicilio è spasmomen somatico compresse da 40mg 2 al giorno una la mattina e una la sera in sostituzione di debrum.Il giorno seguente e il giorno sucessivo sembrava chei miei sintomi fossero migliorati, ma oggi è riniziato questo dolorino fisso poco sopra l'ombelico parte destra con qualche fitta anche a sinistra.Cosa puo essere????

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
l'efficacia, da lei riferita, della terapia eseguita in Pronto Soccorso e la ripresa di disturbi alla sospensione depongono per ciò di cui abbiamo parlato in origine, ovvero il famigerato Colon Irritabile.

Stia pure tranquilla e si faccia seguire da un buon gastroenterologo.

Saluti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
io ho risentito il gastroenterologo che mi ha dato la terapia dell'antra debrum e reuterin ma mi ha riferito che dopo dieci gg di terapia questi sintomi dovevano essere passati e quindi potrebbe non essere colon irritabile.Lei cosa pensa della cura datami a casa dal pronto soccorso???Oggi ho portato gli esiti al mio medico di famiglia e mi ha detto di farla per una settimana e dopo vedere come procedono le cose.

[#7] dopo  
Utente
Dimenticavo di aggiungere che mi sembra di calare di peso troppo velocemente ho perso 5 kg in un mese e mezzo anche se l'appetito non mi mancha ma mi sto regolando parecchio per paura di star male e che mi sento a giorni particolarmente stanca anche senza fare gran chè

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Il giudizio lo ha già espresso lei

<<.Il giorno seguente e il giorno sucessivo sembrava chei miei sintomi fossero migliorati, ma oggi è riniziato questo dolorino>>.

Le riferisco che il colon irritabile è disordine funzionale che va gestito nel tempo, in un continuo scambio di informazioni fra medico specialista e paziente.

Infatti, nel caso del colon irritabile, parliamo di una patologia cronica e quindi non di dieci giorni.

Sarebbe quindi opportuno che lei chieda al suo specialista cosa intendesse dire con,

<<dopo dieci gg di terapia questi sintomi dovevano essere passati e quindi potrebbe non essere colon irritabile.>>

Ci tenga informati.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Mi scusi se le pongo troppe domande la sindome del colon irritabile puo dare dolore in tutto l'addome da destra a sinistra anche vicino alle ovaie sempre a destra ho quella puo essere sintomo di appendice inffiammata?

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le rispondo con un cenno di anatomia:
il colon è un viscere disposto a cornice nella cavità addominale.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
salve oggi mi si è aggiunto un nuovo sintomo ho prurito in tutto il corpo non ho mangiato niente di nuovo, puo dipendere sempre dal colon????

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
lo ritengo altamente improbabile.

Magari un controllo visivo della sua pelle da parte del suo curante non sarebbe sbagliato.

Mi tenga pure informato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it