Utente 219XXX
Buonasera. Ho 23 anni, peso circa 90kg e sono alto 1.73 e da circa 6 mesi sto avendo questi problemi:
Fastidio tipo gonfiore al basso ventre nella zona immediatamente sovrastante il pube che un pò si allevia dopo la defecazione ma comunque rimane li sempre presente.Ora sto iniziando ad avere anche problemi di stomaco penso sia reflusso con fastidio anche in gola e a volte senso di vomito Feci una gastroscopia circa 2 anni fa ed era presente un'ernia iatale da scivolamento e presi per 1 mese Gaviscon Advance + 1cp di Omolin al mattino(omeprazolo) Ora ho ripetuto questa cura ma stavolta sembra non aver funzionato. Il tutto condito da mal di testa con qualche piccolo sbandamento e un'insistente senso di stanchezza che mi accompagna tutta la giornata. Anche la mattina appena mi alzo tempo di fare 2 passi e sembra che abbia corso per chilometri con i muscoli delle gambe indolenziti e affaticati. Ho fatto ecografia circa 4 mesi fa ed era presente meteorismo addominale e un pò di epatosteatos.Il dottore mi sta facendo prendere Realis per aiutare un pò il fegato. Ho fatto analisi del sangue e anche anti-tranglutaminasi ed era tutto apposto. Anche l'esame delle feci tt ok. Ho preso Digerent per un mese e non ha funzionato, Flortec che sono dei fermenti lattici e dopo un pochino di sollievo tutto e ritornato. Ora il dottore mi sta facendo prendere Valpinax 1cp 15 minuti prima di pranzo. Ma neanche sembra risolvere. Non so più cosa fare secondo voi di cosa si può trattare? quale altro esame potrei effettuare. Può essere intolleranza al lattosio? anche se latticini ne sto prendendo pochissimi, non mangio più formaggi stagionati, niente latte solo un pò di formaggio sulla pasta a pranzo. In attesa di consigli porgo cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Direi che è fondamentale eseguire il test di intolleranza al lattosio (breath test). Inoltre ci sono i sintomi di un colon irritabile ed il reflusso deve essere trattato con un ciclo di terapia di almeno 60 giorni,con dose piena di IPP.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 219XXX

Gentile Dott. Cosentino,
La ringrazio per la sua celere risposta. Per il reflusso va bene anche solo un'IPP o devo associare anche il Gaviscon? Il problema più fastidioso e' questo senso di stanchezza e vuoto/sbandamento di testa. Può essere associato a colon irritabile o il reflusso? Ho avuto un passato con un po' di ansia e per 2 anni ho assunto Cipralex un SSRI. Sono circa 3 mesi che ho sospeso non e' che mi stanno già tornando tutti i problemi legati all'ansia proprio per la sospensione? Infatti penso sia per questo che il mio dottore mi ha prescritto Valpinax che contiene una benzodiazepina... Ma non e' che poi con la sospensione avrò problemi di astinenza? Ah dimenticato... Ci sono anche delle alternanze tra stitichezza e diarrea...In attesa di consigi porgo cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il reflusso può anche associare l'antiacido lontano dai pasti, mentre la sintomatologia generale ha un chiaro sottofondo .. ansiogeno. Su questa base si alimenta anche il suo colon irritabile con alvo alterno.

Tranquillo
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 219XXX

La ringrazio di nuovo per la celere risposta.
Faro' il Breath test al lattosio e le faro' sapere.
Per quanto riguarda l'IPP qual' e' quello con minor effetti collaterali?
Omeprazolo,lansoprazolo o quale altro?
Grazie a presto

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli IPP sono tutti sullo stesso piano. L'importante è assumere la dose minima per controllare il disturbo.

A risentirci

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 219XXX

Salve Dr. Cosentino.
Volevo dirle che per quanto riguarda i miei fastidi persistenti al basso ventre, ero intenzionato a fare una colonscopia virtuale perchè è meno invasiva. Si riescono ad individuare eventuali polipi o altre lesioni attraverso la colonscopia virtuale?è dolorosa come quella tradizionale?
si devono sempre prendere i lassativi in quei 4/5 litri di liquido?
Lei me la consiglia visti i sintomi?
Grazie resto in attesa di notizie

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo indicazione alla colonscopia, anche se virtuale. La preparazione è la medesima ed i polipi sotto i 5-6 mm possono non essere visti. Ovviamente, non ė possibile eseguire prelievi.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 219XXX

Grazie per la celere risposta Dr. Cosentino.
Un'ultima cosa: La colonscopia virtuale è dolorosa come quella tradizionale? In attesa di notizie porgo cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente è molto meno dolorosa.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 219XXX

La ringrazio per la celere risposta.

Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di niente, si figuri. E mi ricontatti se ha necessità.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 219XXX

Salve dottore.
Avevo prenotato la colonscopia virtuale ma il medico radiologo non l'ha voluta eseguire in quanto secondo lui non vede sintomi pertinenti per una colonscopia virtuale.
Io però continuo ad avere questo fastidio al basso ventre associato sempre a una senzazione in gola come di vomito imminente ma che non avviene. Domani devo fare esame delle feci e del sangue.
ho fatto anche l'esame anti-transglutaminasi per la celiachia ma è nella norma.
Ultimamente si è accentuato anche una stanchezza generale, molto accentuata a mani, braccia e coscie. Anche la mattina appena mi alzo i muscoli delle gambe sono dolenti come dopo aver fatto una corsa. E poi c'è un leggero mal di testa, anzi più che mal di testa è una confusione mentale con mancanza di concentrazione e a volte di equilibrio. A volte mi capita come se sotto i piedi la terra non ci fosse. Non so più che fare. Mi sta rovinando questa situazione, anche al lavoro sono poco attento e non riesco a concentrarmi. Sono circa 7 mesi che ho interrotto una terapia con Cipralex un SSRI. Può essere anche questo una causa di tutti questi miei problemi?Che altro esame potrei eseguire? Per adesso ho prenotato una visita gastroenterologica per giovedì. Speriamo bene.
In attesa di risposta porgo cordiali saluti

[#13] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La cosa migliore, e lo ha già fatto, è parlare con un gastroenterologo. Deciderà lui gli accertamenti necessari.

Mi aggiorni.

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 219XXX

Grazie per la risposta dottore.
Appena farò la visita la aggiornerò.
Distinti saluti

[#15] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A risentirci.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente 219XXX

Buonasera Dr. Cosentino.
Ho fatto la visita dal gastrenterologo il quale mi ha detto che hon una sindrome da colon irritabile e mi ha dato come cura del Plantalax da prende prima di andare al letto, la mattina Treflor lontano dai pasti e poi sia durante il pranzo che la cena mi ha dato del Biointol compresse.
La diarrea non sembra esserci ma ora vado ad evacuare dopo 2 giorni o più. E comunque questi fastidi al basso ventre non sembrano andare via così come il senso di confusione e stanchezza. Mi ha prescritto delle analisi del sangue + esame delle feci in almeno 4 campioni
ed RSO. Andando dal mio medico di base e spiegando anche a lui il tutto, dato che circa 10 anni fa ebbi dei problemi intestinale con presenza di vermi nelle feci, ha detto che protrei fare lo scotch test per verificare la presenza di una possibile infestazione. Possono questi vermetti causare questi fastidi al basso ventre e soprattuto causare stanchezza e confusione mentale? Ho fatto anche esami per la tiroide ts3, ts4, tsh perchè mi hanno detto che la tiroide può portare a problemi come stanchezza o altro, è giusto?
Un'ultima cosa. Sono circa 7 mesi che ho sospeso una cura con Cipralex un SSRI. E' possibile che a distanza di tanto tempo io abbia ancora sintomi da astinenza? In attesa di notizie porgo cordiali saluti

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continui pure gli accertamenti prescritti. Si tranquillizzi, però, in quanto potrebbe essere realmente un colon irritabile.

Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 219XXX

Grazie per la risposta Dr. Cosentino.
Volevo dirle che ho effettuato le analisi delle feci e non è uscito nulla, coprocultura negativa,parassitologico negativo e sangue assente.
L'unica cosa che ha sempre un valore alto è il GPT che come livello massimo è 40 e a me è uscito 61. Ma anche nelle precedenti analisi il livello GPT è alto. Cosa posso fare per far si che il valore torni nella norma? Ci possono essere complicanza a carico del fegato per questo valore sempre fuori norma? In attesa di risposta porgo cordiali saluti

[#19] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il solo valore delle GPT alterato, con la normalità degli altri esami epatici, non è significativo. Controlli la dieta (niente alcol).

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 219XXX

Buonasera Dr. Consentino,
Mi scuso per il ritardo nel risponderla.
Per quando riguarda la dieta sto cercando di evitare cibi come verdure e latticino per il meteorismo, fritture e per quanto riguarda gli alcolici non ne bevo perchè non mi piacciono.
Questi gli esiti delle analisi:

Globuli Rossi 4.860.000 mmc
Globuli Bianchi 6.670 mmc
Emoglobina 13.3 gr/dl
Valore Globulare 0.85
Ematocrito 40.1 %
MCV 82.5 fl
MCH 27.3 pg
MCHC 33.2 g%
Neutrofili 58%
Eosinofili 2%
Basofili 0%
Monociti 5%
Linfociti 35%
Conta Piastrinica 255.000 mmc
Tsh 3.14 mcU/ml (0.280 - 4.000)
Ft3 2.84 pg/ml (1.90 - 4.40)
Ft4 1.22 ng/dl (0.90 - 1.70)
Glicemia 98 mg % (65 - 110)
Azotemia 29 mg% (20 - 50)
Creatinina 0.81 mg% (0.60 - 1.30)
Bilirubina Totale 0.26 mg% (0 - 1.00)
Bilirubina Diretta 0.11 mg% (0 - 0.25)
Bilirubina Indiretta 0.15 mg% (0 - 0.75)
Metodo Colorimetrico
GOT (AST) Metodo cinetico 24 mU/ml (5 - 40)
GPT (ALT) Metodo cinetico 61 mU/ml (5 - 40)
Sodio Metodo potenziometrico 140 mEq/l (135 - 146)
Potassio Metodo potenziometrico 3.95 mEq/l (3.60 - 5.50)
Feci:
Colore marrone
Odore sui generis
Consistenza normale
Reazione Ph alcalina
Muco Assente
Sangue Assente
Fibre carnee assenti
Amido assente
Fibre vegetali presenti
Acidi grassi assenti
Grassi neutri assenti
Coprocultura Negativa
Parassitologico Feci Negativo

Questi sono i risultati. Quel GPT elevato secondo lei non desta nessun sospetto? Premetto che dall'ultima ecografica è uscita una steatosi epatica abbastana accentuata.
In attesa di notizie porgo cordiali saluti

[#21] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il GPT può essere quindi legato alla steatosi. Ne parli con un epatologo, ma fondamentalmente bisogna controllare l'alimentazione ( meno grassi, alcol, ecc.) ed eseguire una costante attività fisica.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it