x

x

Fastidio stomaco e colon irritabile

Buongiorno, è da qualche giorno che avverto una sensazione di fastidio allo stomaco, precisamente alla bocca dello stomaco, in zona epigastrica, un paio di centimetri più in basso dello sterno, non è un dolore ma un fastidio, come se in quel punto una mano strizzasse lo stomaco. Ho anche notato un aumento delle eruttazioni, a volte anche con ritorno acido in gola, questo soprattutto dopo i pasti. Inoltre, praticando io running, ho notato che all'inizio della corsa ho difficoltà ad effettuare respiri profondi, sento come qualcosa che mi opprime in quel punto, poi dopo un pò che corro la situazione migliora. Questo fastidio è correlato anche alla posizione, se sto sdraiato a pancia in sù, seduto sulla sedia od in poltrona il fastidio si attenua ed in certi casi scompare, se mi rimetto in piedi invece ritorna. Non ho perdita di peso, calo dell'appetito e nient'altro.
Qualche mese fa dopo analisi del sangue, emocromo, test per il sangue occulto nelle feci, esami della funzionalità epatica, 2 ecografie addome completo, ecografia dei tessuti superficiali e colonscopia, mi hanno diagnosticato una sindrome da colon irritabile, un polipo colesterinico alla colecisti di 5mm e bile densa. Questi "problemi" possono essere correlati al fastidio che presento in sede epigastrica?

Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Direi di no.
I disturbi che riferisce sembrerebbero legati al reflusso gastroesofageo.

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta e per la velocità.
In effetti anche non avendo un calo dell'appetito spesso durante i pasti avverto una sazietà precoce e finito di mangiare uno stato di ripienezza eccessiva in relazione al pasto consumato. Un'ernia iatale potrebbe presentarsi con i miei sintomi? Secondo Lei sarebbe opportuno effettuare qualche esame? Grazie in anticipo.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Si figuri.

L'esame che meglio di altri permette di fare il punto della situazione è la gastroscopia.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie.
Un'ultima domanda, visti i sintomi, potrebbe trattarsi di una patologia organica più grave di un'eventuale reflusso o ernia iatale?
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Direi di no.

Saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio