x

x

Fastidio allo stomaco,pesantezza,bruciore,nausea

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentili Dottori vi contatto per avere qualche delucidazione circa alcuni sintomi che mi affliggono da vari mesi. Non so se c'è correlazione tra loro ma li espongo ugualmente.
A febbraio 2012 faccio un'eco addome completo perché da tempo sentivo un fastidio - dolore- peso- delle fitte sotto al costato destro, fastidio che si irradiava al fianco fino ad espandersi talvolta dietro la schiena. Nell'eco lo stomaco non viene menzionato per il resto l'unica cosa riscontrata è un aggetto parietale di 3mm da riferirsi a polipo colesterinico alle colecisti. Mi hanno detto che non porta sintomi e che l'origine del mio fastidio doveva riferirsi ad altro. Da allora continuo ad avere fastidi e le feci si alternano a stipsi e diarrea o comunque molto molli e poco formate,collose. Ultimamente la sintomatologia è peggiorata. Lo stomaco comincia a darmi molto fastidio, continuo senso di pesantezza,sensazione di nausea e bruciore,con ruttazione frequente. Io prendo en gocce e laroxyl una volta al giorno prima dei pasti da molto ma lo stomaco nn mi aveva mai dato fastidio. Inoltre sono assalita dai mal di testa , e quando ho mal di testa lo stomaco mi da ancora più fastidio. A tutto ciò si aggiunge un malessere generale fatto di stanchezza e spesso accompagnato da capogiri o sensazione di capo leggero,sensazione di sbandamento. Cosa potrebbe essere? Gastroscopia a parte ( che per me è un esame invasivo e solo al pensiero di farlo mi sento male ) ci sono esami che potrebbero farmi capire cosa ha il mio stomaco? cosa ho io?

Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Gentile utente,
nel precedente consulto le è stato risposto che un polipo colesterinico asintomatico non deve essere asportato (colecistecomia). Ed è così. Lei adesso parla di una sintomatogia diversa per cui bisogna bene valutare la situazione con un gastroenterologo. Ovviamente è indispensabile una gastroscopia per escludere problemi gastroesofageo. Non improbabile un concomitante colon irritabile.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Sono pervasa da una forte stanchezza. La mia paura più grande è quella di perdere peso. Essendo ansiosa credo non riuscirò ad effettuare una gastroscopia,non c'è proprio nessun altro modo per vedere di cosa si può trattare? ( lastre non so.. )
Inoltre assumere latte è sconsigliabile? ho notato che la mattina poco dopo colazione mi viene la diarrea quando lo assumo,cosa che non mi era mai successa.
Ma l'insorgenza del colon irritabile che cause ha? può scoppiare all'improvviso? c'è cura?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Ha eseguito il test (breath test) per l'intolleranza al lattosio ?

Saluti

[#4]
dopo
Utente
Utente
non sono mai stata intollerante al latte, anzi.
le intolleranze possono svilupparsi all 'improvviso?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Quella al lattosio può presentarsi anche nel corso degli anni.

Saluti

[#6]
dopo
Utente
Utente
pensavo.. e se fosse una gastrite che mi scombussola anche l'intestino?
come potrei correggerla?
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
La gastrite scombussola lo stomaco (e si cura con antisecretivi) e non l'intestino.


Saluti

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio