Utente 263XXX
gentile dottore ho un problema: ho 30 anni, circa 6 anni fa ho fatto una retto colonscopia per sospette emorroidi, dopo la biopsia mi dissero che avevo un'infiammazione cronica della mucosa del grosso intestino , così il mio medico mi fece prendere compresse pentacol 800 una la mattina e l'altra la sera per circa 4 mesi; dopo i 4 mesi, vedendo miglioramenti ( il sangue nelle feci non c'era più) mi ridusse la dose a una compressa al giorno per altri 2 mesi.
Dopo questi sei mesi di cura ho sospeso con il pentacol e non ho avuto più problemi per circa 4 anni, mai una traccia di sangue nelle feci, questa cosa è andata avanti fino ad oggi,; in sei anni dall'ultima rettocolonscopia avrò visto al massimo 3 o 4 volte qualche piccola traccia di sangue,minuscola, nelle feci ( questo negli ultimi 2 anni); devo dire che la mia alimentazione è cambiata , ho tolto tutti gli alimenti che spesso mi causano fastidi.
A ferragosto ho fatto uso di tantum verde activ gola a causa di un mal di gola e il giorno successivo ho notato feci con tracce di sangue, ho associato questa cosa al tantum verde e ho subito smesso di prenderlo; ho ripreso con il pentacol 800, per 3 giorni ho preso 2 compresse al giorno e ho visto che era sparito, così ho deciso di continuare a 1 compressa al giorno, ma dopo due giorni ho visto che si ripresenta in minime quantità; il problema è ce non riesco a distinguere se isa sangue o mesalazina sciolta, perchè ha lo stesso colore della mesalazina, con qualche piccola striscia di sangue.
Quello che le chiedo è un consiglio, devo continuare a 2 compresse al giorno per 2-3 mesi? Inoltre è possibile che quel colore possa essere anche mesalazina?
Ho il terrore ogni volta che vado al bagno, premetto che vado al bagno regolarmaente una volta al giorno, anche se dal referto medico si parlava di infiammazione cronica grosso intestino, rientro anche io nella RCU?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

non è chiara la sua diagnosi di "colite" cronica. Potrebbe trascrivere il referto della colonscopia ed il risultato istologico.

Grazie e a presto.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 263XXX

sul referto della biopsia c'era scritto infiammazione cronica grosso intestino in fase attiva.

[#3] dopo  
Utente 263XXX

inoltre volevo dirle anche che sento come dei borbottii dalla parte sinistra, tipico della coliti, che si accentuano ogni volta che mi siedo, se prendo il pentacol però non si sentono , è normale?
Oggi andrò dal miomedico e mi farò prescrivere una nuova colonscopia, sono 6 anni che non la faccio,ho letto su internet che i controlli vanno fatti, non l'ho più fatta perchè non avendo più problemi ho pensato di non farla, sono preoccupato e questo stato penso che peggiori tutto! Il solo pensiere della colonscopia poi! Non esiste un'alternativa a questa visita così invasiva?

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Più che farsi prescrivere una nuova colonscopia sarebbe utile che si facesse seguire da un gastroenterologo. La colonscopia potrebbe anche essere indicata, ma è necessario capire cosa è stato "visto" nella colonscopia pregressa. Non ha il referto per trascriverci l'esame ?

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 263XXX

mi hanno detto che l'infiammazione riguardava la mucosa che causava questo sangue nelle feci

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

Con queste notizie frammentarie non è possibile darle alcuna indicazione. Credo sia utile che sottoponga la sua documentazione ad un gastroenterologo per una visita diretta.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 263XXX

GENTILE DOTTOR COSENTINO HOTROVATO IL RISULTATO DELLA BIOPSIA ENDOSCOPICA C'E' SCRITTO:

SEDE DEL PRELIEVO: RETTO
MACROSCOPICA: DUE FRAMMENTI

DIAGNOSI: FRAMMENTI DI MUCOSA DEL GROSSO INTESTINO CARATTERIZZATI ISTOLOGICAMENTE DA INTENSO INFILTRATO FLOGISTICO LINFOPLASMACELLULARE E GRANULOCITARIO NEL CORION, CON FOCALI FENOMENI DI CRIPTITE E PRESENZA DI ALCUNI AGGREGATI LINFOIDI INTRAMUCOSI.
IL QUADRO DESCRITTO E' SUGGESTIVO PER MALATTIA INFIAMMATORIA CRONICA DEL GROSSO INTESTINO IN FASE ATTIVA.


QUESTO RISULTATO NEL 2006.
DOPO QUESTO HO FATTO UNA CURA CON PENTACOL 800 2 COMPRESSE UNA LA MATTINA E UNA LA SERA PER CIRCA 6 MESI. DOPO QUESTA CURA PER CIRCA 5 ANNI NON HO AVUTO PIU' PROBLEMI, HO NOTATO SOLO CHE MANGIANDO VERDURE COTTE DEL TIPO CICORIA, A VOLTE CI SONO PICCOLE PERDITE DI MUCOSA CON POCHISSIMO SANGUE INTORNO ALLA MUCOSA.( MI E' SUCCESSO A FERRAGOSTO)
ORA DOPO 6 ANNI FARO' LA COLONSCOPIA PER IL CONTROLLO.QUELLO CHE VOLEVO DIRLE E' NEL TEMPO C'E' STATO UN MIGLIORAMENTO , QUELLE POCHE VOLTE CHE SI E' PRESENTATA E' SEMPRE STATA LEGATA A PERIODI DI STRESS O A QUALCHE ALIMENTO CHE NON RIESCO MAI A CAPIRE.

SECONDO LEI RIENTRO NELLA COLITE ULCEROSA ANCHE IO CON QUESTI SINTOMI?GRAZIE

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non ho capito se la cura con mesalazina è stata continuativa o ad intermittenza.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 263XXX

i 6 mesi di cura con mesalazina sono stati divisi in :
4 mesi di compressa pentacol 800 una la mattina e una la sera
2 mesi di compressa pentacol 800 solo la mattina

poi per diverso tempo non ho preso più la compressa perchè nella defecazione non avvertivo più questi disturbi, questo per circa 5 anni,

solo lo scorso ferragosto dopo aver mangiato verdure ho notato un pò di mucosa con poco sangue intorno, così ho ripreso il pentacol, e dopo una settimana non ho visto più nulla; da frragosto sto continuando il ciclo con pentacol 800 a 2 compresse al giorno ( da un mese), non ho visto più nula nelle feci, il prossimo 5 ottobre ho prenotato una colonscopia di controllo ,secondo lei, devo preoccuparmi?

[#10] dopo  
Utente 263XXX

la cura dei sei mesi è stata continuativa

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non deve preoccuparsi, ma questo non è lo schema corretto per il controllo di una malattia infiammatoria cronica intestinale. Se realmente si tratta di una RCU il trattamento deve essere continuativo. Utile adesso la nuova colonscopia con i prelievi bioptici per fare il punto della situazione.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 263XXX

la cosa che ho notato è che rispetto al periodo precedente la prima colonscopia, c'è stato un netto miglioramento, devo dire che è cambiato tutto, ho selezionato una serie di alimenti che prima mangiavo e ora non piu',spezie, alcool, anche la coca cola,il vino, alcuni salumi più grassi e ciccolata al latte;
la stessa cosa ho fatto con i farmaci, non prendo più aspirina e molte altre medicine.

Ho pensato anche che a ferragosto a causarmi quel problema sia stato il tantum verde activ gola, perchè notavo che proprio quando prendevo quello avevo questi disturbi, come ho sospeso tutto è sparito( è vero anche che contemporaneamente ho prso il pentacol).

Non lo so se la mia sia intolleranza a qualcosa, leggendo su internet vedo che chi soffre di colite ulcerosa ha questo problema tutti i giorni, con molte scariche al giorno.

Invece io non ho avuto queste perdite eccessive, vado regolarmente al bagno 1 volta al giorno, anche nel periodo dell'infiammazione .
Non so più cosa pensare.

[#13] dopo  
Utente 263XXX

lei è uno specialista, sento parlare persone di polipi e solo pensando a queste cose mi sento male psicologicamente. Dai sintomi che le ho elencato, devo preoccuparmi?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è una questione di polipi, ma è da impostare in modo corretto la terapia: se si tratta realmente di RCU la terapia deve essere continuativa. Ovviamente, una corretta alimentazione è sempre indicata in quanto offre meno stimoli al colon. Attenda la colonscopia, ma si affidi ad uno specialista gastroenterologo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it