Utente
Buongiorno e grazie in anticipo per la vostra consueta cortesia
Sono ormai due anni che combatto con problemi allo stomaco ed all’intestino.
Per quanto riguarda lo stomaco dopo 2 gastroscopie, dovremmo essere giunti alla conclusione di soffrire di Reflusso, accentuato dalla presenza di una piccola Ernia Iatale . Venendo all’intestino fino a pochi giorni fa la diagnosi era Colon irritabile .I sintomi sono Alvo molto alterno,dolori alla pancia,stanchezza cronica,gambe pesanti e formicolii a braccia e gambe .A seguito di una colonscopia effettuata a dicembre 2012 uno specialista ha sospettato una malattia infiammatoria e mi ha consigliato di andare in un centro specializzato per rifare la colonscopia per valutare il tratto non esplorato dalla prima.
Questo è l’esito della colonscopia :“Esame condotto sino al livello del tratto ascendente e non oltre per raggiunti limiti dello strumento in presenza di dolicosigma e dolicocolon. I tratti esplorati appaiono regolari con mucosa rosea senza alterazioni di superficie, austratura e pattern vascolare nella norma. Unicamente a livello del sigma si repertano piccole aree iperemiche senza alterazione della superficie della mucosa . Eseguite biopsie.CONCLUSIONI : quadro endoscopico compatibile con colite indeterminata .Esame microscopico :Frustoli di mucosa colica con elementi ghiandolari architetturalmente nei limiti morfologici della norma e con attività mucipara conservata .Nella lamina propria e presente moderato infiammatorio misto, solo in minimi punti aggressivo sulle strutture ghiandolari con realizzazione di criptiti .Diagnosi :Colite focale attiva.“

Un secondo specialista di un centro specializzato non condivide la diagnosi (mi dice che quanto evidenziato dalla colon potrebbe essere stato determinato dalla preparazione della colon stessa) e per precauzione mi fa eseguire un’ecografia intestinale di cui riporto l’esito “Si esplorano il tenue ed il colon con sonda convex e lineare. Non si osservano alterazioni a carico delle anse ileali e coliche esplorate . In particolare si visualizzano il colon sinistro, traverso, destro e ileo terminale che presentano spessore ed eco struttura in limiti di norma . Meteorismo colico diffuso. Alcune anse digiuno ileali ipocinetiche sono distese da fuidi, in verosimile rapporto con la recente introduzione idrica .Non si osservano ipertrofia del mesentere, linfoadenopatie né versamento libero .Collateralmente si segnala steatosi epatica lieve .
Conclusioni : non attuali segni ecografici di IBD
Si consiglia eventuale determinazione di IgA totali ed antitransglutaminasi . “
Faccio gli esami del sangue :
ANTI TRANSGLUTAMINASI IGA 4,8 U/ml ( <2,6 Negativo; 2,6 – 3,5 Border-line; > 3,5 Positivo )
ANTI TRANSGLUTAMINASI IGG 1,10 U/ml ( <2,6 Negativo; 2,6 – 3,5 Border-line; > 3,5 Positivo )
Ed ora sono in attesa di fare il 16 una terza gastroscopia per sospetta Celiachia .
Gli esami del sangue per determinare la Celiachia li avevo già fatti 2 anni fa con esito negativo .
Spero che comprenderete la mia confusione e vi chiedo un parere in generale sulla situazione .
In oltre la Celiachia potrebbe spiegare i miei sintomi ?
Come’è possibile che gli esami precedenti fossero negativi ? ( considerate che sono uno scarsissimo consumatore di pasta e pane )
Se la Gastro fosse negativa , quali potrebbero essere le altre cause dei valori positivi dell’ultimo esame del sangue ?
Grazie mille e Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Concordo con il medico specialista sulla "non colite", ma molto probababilmente non si tratterà di celiachia anche se il valore è ai limiti superiori la norma. Ovviamente è importante il prelievo bioptico duodenale come può anche essere utile, nei casi dubbi, la ricerca genetica (ricerca eterodimeri DQ2-DQ8).


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dottore ,

Se ho capito bene anche lei è più propenso verso la Sindrome del Colon Irritabile ?
Qualora il prelievo biopitico dovesse dare esito negativo , quali potrebbero essere le altre cause dei valori positivi del ANTI TRANSGLUTAMINASI IGA ?

La ringrazio molto e mi riprometto di " disturbarla " per chiederle un parere sull'esito della gastroscopia .

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Una minima oscillazione dei valori di anticorpi antitransglutaminasi può verificarsi a seguito di infezioni virali o batteriche, stress e comparsa di altre patologie autoimmuni. Mi contatti pure dopo la gastroscopia.

Cordialmente




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buonasera Dottor Cosentino ,
Di seguito l’esito della gastroscopia di oggi :

ESOFAGO : regolare per calibro e decorso. Linea Z risalita di circa 2 cm per ernia iatale da scivolamento, con alcune strie erimatose < 5 mm in sede di sovragiunzionale .
STOMACO : pareti distendibili, pliche appianabili, lago gastrico torbido. A livello antrale, in sede prepilorica, mucosa di aspetto marcatamente edematoso ed eritematoso ( biopsia, boccetto b ).
DUODENO : bulbo distendibile, mucosa rosea e priva di lesioni . Seconda porzione regolare, con pliche normorappresentate ( boccetto a) .
CONCLUSIONI :
ERNIA IATALE DA SCIVOLAMENTO
ESOFAGITE GRADO A SEC LOS ANGELES
GASTROPATIA ERITEMATOSO-EDEMATOSA DELL’ANTRO
In attesa istologico

Oltre a chiederle un parere in generale , vorrei chiederle un consiglio sulla terapia .
Tornerò a " romperle le scatole " dopo aver ottenuto l'esito dell'istologico .

Grazie mille come sempre
Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante e le conclusioni sono chiare: esofagite e gastrite. La terapia implica antisecretivi e antiacidi (prescritti dal suo medico). Attendiamo l'istologico che, sono certo, con dirà niente d'importante.

A risentirci.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore , le riporto l'esito istologico :

NOTIZIE CLINICHE :
Seconda porzione duodenale regolare. Anticorpi antitransglutaminasi positivi .
MATERIALE INVIATO :
1) Biopsie, seconda porzione duodenale
2) Biopsie, antro gastrico
MACROSCOPICA :
1) Su carta, 4 frustoli grigio rosei . ( A )
Sono state allestite sezioni colorate con ematossilina eosina e pas
2) 3 frustoli grigio rosei . ( B )
Sono state allestite sezioni colorate con ematossilina eosina e giemsa.

GIUDIZIO DIAGNOSTICO
1) LEMBI DI MUCOSA DUODENALE CON VILLI A MORFOLOGIA REGOLARE
Linfocitosi intraepiteliale : <25%

2) LEMBI DI MUCOSA GASTRICA ANTRALE CON NOTE DI EDEMA E CONGESTIONE . Ricerca HP : negativa

SNOMED :

T-57600 M-36300 M-36100 - 782.03.0
T-58200 M-00100

In attesa di un suo riscontro , la ringrazio ancora per la sua piacevole ed utilissima disponibilità .

Cordialissimi saluti

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante sia a livello gastrico che duodenale.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Le dico la verità : speravo quasi nella diagnosi della celiachia . Almeno avrei individuato la causa dei problemi .

Infatti i problemi intestinali, l'astenia cronica ed il dolore alla gambe continuano a " rovinarmi " la vita .
Rileggendo tutti i post, Le posso chiedere una sua valutazione complessiva ?
Mi consiglierebbe altri esami ?

E' invece migliorata la situazione allo stomaco ed il Reflusso . Molto probabilmente è dovuta all'assunzione quotidiana di un particolare miele della Nuova Zelanda, che ha avuto degli effetti davvero sorprendenti .

Le rinnovo i miei ringraziamenti e le faccio davvero i complimenti per il servizio che svolgete .

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si potrebbe considerare una Gluten Sensitivity, ossia una ipersensibilitá al glutine:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1040-celiachia-no-gluten-sensitivity-ipersensibilita-al-glutine.html


Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Buonanotte Dottore,
Ho effettuato la visita del gastroenterologo . In sostanza ha confermato la diagnosi di Colon Irritabile . Mi ha prescritto una terapia di 6 settimane di esomeprazolo 40 per la gastrite e l'esofagite + Rifacol ( 4 compresse al giorno per 5 giorni al mese per 3 mesi ) . Dopo 1 settimana non ho avuto miglioramenti . Anzi paradossalmente è peggiorata la situazione allo stomaco . Ho notato che i bruciori di stomaco peggiorano a stomaco vuoto e subito dopo mangiato e che contestualmente ho sempre la pancia gonfia con problemi di eruttazioni ed aerofagia .

Cosa ne pensa ? Condivide la terapia ?

grazie mille e saluti

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il mio pensiero lo già esposto nel post precedente.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore ,

su suggerimento del mio gastroenterologo abbiamo richiesto una seconda consulenza istologica sul prelievo eseguito durante la colonscopia, della quale ho fatto cenno nel primo post .

Di seguito l'esito :

“ PROCESSO INFIAMMATORIO CRONICO IN PARTE AD IMPRONTA GRANULOCITARIA DI GRADO LIEVE-MODERATO SENZA EVIDENTI SEGNI DI ATTIVITA’ IN LEMBI CONGESTI DI MUCOSA DI GROSSO INTESTINO CON ARCHITETTURA GHIANDOLARE CONSERVATA. ( Si segnala sporadico microgranuloma epitelio ide nel campione contrassegnato AF1 ) .
Reperto morfologico complessivamente senza segni di specificità .“

Mi piacerebbe avere un suo parere

cordiali saluti e grazie mille

[#13] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Cosentino , ci terrei molto ad avere un suo parere .
La ringrazio molto
Saluti

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È un quadro istologico di colite aspecifica che non merita trattamenti particolari.


saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno ,

Neanche a farlo a posta dopo qualche miglioramento , causa polmonite sto effettuando la seguente cura :
ZITROMAX 500 1 CP AL DI’ PER 6 GIORNI
AUGMENTIN 1 GR 1 CP OGNI 8 ORE PER 12 GIORNI
DELTACORTENE 25 MG 1 CP A COLAZIONE PER 5 GIORNI
Il dottore mi ha consigliato nel frattempo di raddoppiare la cura di esomeprazolo ( Lucen 2 X 40 al giorno ) .
Ciò nonostante i problemi allo stomaco sono leggermente peggiorati ( stranamente soprattutto il bruciore alla lingua ), ma è soprattutto peggiorata la situazione al colon ( da 4 giorni ho 3/4 episodi di diarrea al giorno ) .
Contestualmente mi è comparso un prurito diffuso in tutto al corpo.
Questi sintomi sono da attribuire alla cura ?
Avete qualche consiglio da dare ?

Attendo vostre Vi ringrazio molto !!!

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. La terapia puô avere una certa responsabilità.


Prego.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it