Mi si riacutizzata lernia iatale e un po di reflusso gastroesofageo

Ho 64 anni e attualmente mi si è riacutizzata l’ernia iatale e un po’ di reflusso gastroesofageo. Il medico di base mi ha prescritto Motilium, che però ha avuto un effetto limitato, e poi Levopraid (15 gocce mattina e sera prima dei pasti). Lo prendo da una settimana e sta funzionando bene. Vorrei chiederle per quanto tempo posso continuare ad assumerlo senza che insorgano effetti collaterali. Grazie
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,9k 616 346
Dipende.Che sintomi ha?ha esofagite alla gastroscopia?di che grado?assume inibitori di pompa contemporaneamente?

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dall'ultima gastroscopia risultava una esofagite di 1° grado ed ernia iatale da scivolamento. I sintomi prima dell'assunzione di Levopraid erano pesantezza postprandiale e rigurgito. Aggiungo che sono un soggetto piuttosto ansioso. Attualmente non assumo inibitori di pompa, solo qualche bustina di Gaviscon, saltuariamente. Grazie per la disponibilità
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 24,9k 616 346
In questo caso considererei un mese di inibitore.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test