Utente
Buongiorno a tutti, vorrei esporre il mio problema. Sono una ragazza di 21 anni e premetto che sono un pò ipocondriaca. Negli ultimi mesi ho fatto una dieta per dimagrire abolendo pane, pasta e i cibi grassi e ho perso 10 chili. Circa un paio di mesi ho iniziato ad avere dolori al basso ventre destro e dato che soffro di appendicopatia il medico curante mi ha detto che l'appendice era un pò infiammata. Poi circa un mese fà ho iniziato ad avere dei mal di pancia con diarrea e nei giorni successivi feci chiare e molto molli e che ho curato con Enterogermina, dopo qualche giorno di stitichezza sono ricomparse le feci molli e così sono andata dal medico di base che mi ha detto, dopo una visita con palpazione dell'addome, che si trattava di intestino irritabile, dandomi soltanto enterogermina. Dopo un breve periodo di stitichezza dovuto forse all'assunzione di Normix 200mg compresse, sono tornate le feci molli e mi è capitato di vedere del sangue nelle feci sottoforma di puntini rossi o misto a muco, e sono tornata dal medico, il quale visitandomi mi ha detto che ho un emorroide, ho comunque effettuato un esame del sangue occulto nelle feci che però è risultato negativo. Dopo circa una settimana ho avuto la diarrea, curata con Bimixin compresse e enterogermina. Le feci sempre molli con continua urgenza di evaquare più volte al giorno e tenesmo. Circa due settimane fa sono andata da uno specialista a cui ho spiegato la situazione, che mi ha fatto un' ecografia e mi ha detto che non c'è assolutamente nulla; mi ha dato Normix per 7 giorni e due bustine di Enterograstr al giorno. La situazione sembrava migliorata infatti ci sono alcuni giorni in cui c'è maggiore regolarità, ma mi capitano spesso dei forti mal di pancia e feci molli e urgenza di evaquare soprattutto di mattina (almeno 3 volte), mi capita anche di non riuscire ad andare in bagno, anche se poi le feci sono comunque molli. La mia paura è che si tratti di qualcosa di grave come il tumore al colon anche se mi hanno detto di escluderlo perchè troppo giovane. Come mai la situazione non si risolve? Può dipendere dal fatto che negli ultimi tempi ho mangiato in bianco e ora sto iniziando a mangiare qualche alimento in più? O al consumo di alcolici' che avevo abolito!...Tutti mi dicono che non è nulla di grave, ma è vero che in caso di cause organiche ci sarebbe stato un riscontro nell'ecografia? Mi hanno consigliato persino di parlarne con uno psicologo! I miei genitori dicono che così rischio di perdere la testa anche perchè ho il brutto vizio di andare a cercare i sintomi su internet!aspetto con ansia una vostra risposta! Grazie!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
>> La mia paura è che si tratti di qualcosa di grave come il tumore al colon <<

Direi proprio di no ! I sintomi sono compatibili con un colon irritabile. Ne parli con un gastroenterologo e la tranquillizzerà.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore della sua risposta, ieri ho effettuato un test per la celiachia ma è risultato negativo, riesco a mangiare solo in bianco e appena aggiungo qualcosa alla mia dieta sto male; ieri ho chiamato il medico perchè evaquando ho visto delle feci bianche che sembrano essere muchi secondo voi potrebbe essere un problema legato a qualche intolleranza alimentare?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il colore delle feci è legato alla sua alimentazione e non ad eventuali intolleranze. Sono muchi o feci ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Non saprei dirlo con certezza, pensando di espellere feci ho visto invece in fondo al wc un aggrovigliamento bianco, credo fossero muchi perchè un altro pezzo di roba simile si era attaccata sul water e ho visto che si trattava di muchi. Che sia muco o feci da cosa potrebbe dipendere dottore? Il mio medico dice di non preoccuparsi ma io continuo ad avere forti mal di pancia e mi sveglio soprattutto di notte per andare in bagno più volte sempre con feci molli e mucose. Prendendo il Normix sembra passare per qualche giorno ma poi ricomincia

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sembra trattarsi di un colon irritabile, ma bisognerebbe escudere eventuali intolleranze o una disbiosi intestinale, con il supporto di un gastroenterologo.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore, le riscrivo a distanza di qualche mese. Ad oggi i miei problemi non si risolvono. Dopo le ecografie ho fatto analisi del sangue emocomo, ves, transaminasi, got, gpt, creatinemia, azotemia ,glicemia, trigliceridi, ferr e ferritina tutto nella norma a parte il colesterolo leggermente alto. Sia il mio curante che l altro medico che mi ata seguendo sono d accordo per una semplice colite spastica e un po d infiammazione del colon. Il dottore mi disse piano piano di inziare a introdurre tutti gli alimenti e devo dire che pet gran parte del mese di agosto sono stata abbastanza bene a parte pgni tanto coliche addominali e qualche corsetta al bagno. La terapia cpn normix e entetpgastr bustine mi era stata prolungata a tre mesi cioe fino a settembre ma devo dire xhe il normix non ha mai prodotto buoni risultati.Il dottore che mi segue lo l ho visto prima di ferragosto e guaedando le analisi mi disse che non avevo nulla e che stavo bene. Gli esposi i miei dubbi riguardo il fatto che leggebdo un po in giroavevo pensato al crohn ma lui mi rassicuro dicendo che non era possibile per una cosa che ora non ricordo disse so sarebbe vista nell eco. Volevo chiederle; ho letto che la diagnosi di crohn e molto difficile quindi come può il mio medico averla esclusa dall ecografia? Perdoni la mia ignoranza. Ad pgni modo verso la fone di agosto ho iniziato a stare di nuovo male e a mangiare di nuovo solo pane prosciutto cotto carni bianche. E se affiungevo qualcoaa di diverso subito diarrea. Stavo e sto male sempre di notte, una mattina circa un mese fa dopo aver avuto forti coliche addominali seguite da feci molli, mi svegliai con lo stimolo di defecare e invece era solo un pezzo di muco arancione con striature do sangue rosso chiaro. È questo che mi fa paura dottore, il mio medico dice xhe e dovuto a un pp d infiammazione ma non potrebbe essere dpvuto invece ad una rettocolite ulcetosa? attribuendo la causa del sangue alnormix lo saccai subito e curai la diarrea con imodium. Per circa dieci quindici giorni sono stata meglio cpn feci normali e senza dolori ma semprr mangiando le cose elencate prima. L altra domenica dopo aver mangiato qualcosa.di diverso a pranzo la sera ebbi 4attacchi tra diarrea e feci molli e dolore in basso ventre che nn si calmava nemmeno con spasmomen borsa dell acqua camomilla. Domenica scorsa la stessa cosa, attacchi di feci molli quasi diarrea e forti dolori addominali da piegarsi in due che non si calmavano. Ora sto continuandp a sentormi male di notte anche quanfo mangio quelle poche cose che prima mi facrvano bene.molte volte trovo anxhe traccie di cibo nelle feci.stamattina dopo un attacco di feci molli mucose mi sono accorta che all interno delle feci c erano striature di sangue. A breve farò il test delle intolleranze. Lei cosa mi consiglia dottore? Pensa che potrebbe trattarsi di malattia infoammatoria crpnica intestinale?