x

x

Parere medico su strana diarrea

buongiorno
ho 23 anni e volevo raccontare cosa mi è successo:
al campeggio dopo una pasta panna e salmone e una birra sono andato in bagno come sempre regolarmente(feci compatte) subito dopo poi sono andato a farmi una doccia..dopo una ventina di minuti si è scatenato l inferno nella mia pancia con strizzoni di diarrea tanto che nel ritorno a casa c è stata una fermata nei campi(erano feci liquide).
pensando che fosse stato qualcosa che avevo mangiato a darmi noia ho preso 2 imodium e ho mangiato in bianco..il giorno successivo è stato migliore cosi dal secondo giorno ho cominciato la giornata con una tazza di latte come faccio sempre ma a lavoro mi sono ripresi li strizzoni con feci liquidi cosi ho preso un altro imodium.
da quel giorno ho mangiato sempre in bianco( pasta in bianco o riso, fesa di tacchino,petto di pollo, bresaola ,patate lesse, insalata, pomodori, mozzarella, crosta di pane)
Dopo una settimana e mezzo che facevo feci a volte liquide a volte non troppo sono andato dal dottore che mi ha prescritto il Normix 2 compresse dopo pranzo e 2 dopo cena e il mylicon gocce per calmare l aria in pancia.(ciclo di 6 giorni)
Adesso sono passate 3 settimane esatte ma il mio problema non è passato..piu che altro la sera sento un po di aria in pancia e la mattina appena mi sveglio la pancia fa strani versi e devo fare subito una scarica di feci liquide invece poi durante il giorno le feci sono molto piu compatte(non prorio a modo ma un po piu dure)..
Il problema è che ci vado 2 o 3 volte al giorno: la mattina appena mi sveglio liquida e faccio parecchia aria il resto del giorno un po meglio ma io fino a tre settimane fa ero abituato ad andarci una sola volta al giorno con feci compatte e tante mentre ora oltre a non essere a modo sono anche poche(forse perche ci vado molto di piu)
Comunque nel frattempo ho fatto l esami delle feci (coprocoltura)ma i risultati non sono ancora pronti.
Io pensavo che potesse essere qualcosa che avevo mangiato o lo sbalzo di temperature(pasta calda birra ghiaccia doccia calda) ma tutte e due se erano le cause dovevo gia stare meglio da un po.
poi io in generale mangio sempre bene con una dieta parecchio proteica perche mi piace stare in forma andando in palestra ma in questo periodo ho gia perso un chilo e mezzo.
Io volevo chiedere se posso stare tranquillo o mi devo preoccupare perche 3 settimane mi sembrano tante soprattutto dopo aver fatto quelle medicine e mangiando sempre in bianco.
(ps ho paura di dover fare l endoscopia e non voglio proprio)
ringrazio anticipatamente andrea
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Oltre alla coprocoltura sarebbe stato utile eseguire anche una ricerca di miceti e parassiti.

Troverà corrette indicazioni comportamentali e dietetiche al seguente link
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1686-influenza-intestinale-gastroenterite-virale-non-va-confusa-con-altre-forme-di-diarrea.html

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi ma io che ne sapevo e' stato il dott di famiglia( per altro il sostituto)a farmi fare questo tipo di esame comunque gli chiedero di farmi fare anche quelli..
Non voglio essere presuntuoso davvero pero io speravo in una sua risposta piu esauriente.mi ha liquidato con due righe..volevo sapere se mi devi preoccupare ecc.(ammetto di avere un po di paura)
Io ho letto il link del testo scritto da lei su quei parassiti ma i tempi di guarigioni sono tutti brevi (max 10 giorni) io sono 3 settimane che ce l ho..
Ps : mi scuso nuovamente se sto sembrando un po presuntuoso..le dico tutte queste cose col massimo del rispetto che posso portarle
Spero in una risposta piu approfondita la ringrazio e saluto cordialmente
Andrea
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Caro Andrea,
lungi da me addebitarle la paternità degli esami richiesti,
visto che so bene che non è lei il medico prescrittore.

Se pensa a brutte malattie si tranquillizzi, ma
come avrà letto,
le enteriti possono essere di vario tipo:
infiammatorie (ad es. morbo di Crohn), infettive (in particolare batteriche, virali, parassitarie), etc.,
conseguentemente la terapia è legata all'agente causale,
che nel suo caso è ancora in corso di accertamento,
pertanto per il momento,
sempre sotto la guida del suo medico,
saranno utili rimedi naturali.

La reidratazione è la pietra miliare del trattamento e per quanto concerne l'alimentazione deve seguire le norme riportate nell'articolo, optando per una alimentazione fatta di cibi leggeri e poco conditi, ben riassunti nel link fornito.

Prego

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio