x

x

Una gastroscopia

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentile dottore, vi scrivo con degli aggiornamenti rispetto a una situazione di problematiche di reflusso e dipepsia, su cui mi era stato fornito un precedente consulto: alla fine ho deciso, sotto insistenza del mio curante e sfruttando una delle poche possibilità di farla in una struttura ospedaliera di fiducia (vista l'estrema lunghezza delle liste d'attesa) di fare una gastroscopia. L'ho eseguito stamattina, in sedazione, col seguente esito: "normale la mucosa esofagea. Cardias beante con giunzione esofagogastrica in sede normale. Assenza di alterazioni macroscopiche a carico della mucosa gastrica. Si effettuano biopsie di controllo in duodeno e antro gastrico, per ricerca H.Pylori". Da quel poco che ricordo (ero molto confusa per via dell'anestetico midazolam), il medico mi ha parlato della possibilità di un reflusso cronico, dovuto al cardias beante, e dell'esigenza di attendere l'esito della biopsia per maggiori dettagli. Approfitto della vostra cortesia per chiedere un breve parere, e per domandare se è normale, a distanza di 7 ore dall'esame, avere un forte mal di gola (davvero forte, simile a quello che ho provato solo una volta nella vita, per un ascesso tonsillare!), che mi rende la deglutizione difficoltosa.
Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità e gentilezza.
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25.7k 639 349
Bene, nulla di grave quindi.
Si, e' possibile, in breve passa.
Prego.

Dottor Andrea Favara