Utente
Gentili dottori, mesi fa mi hanno trovato calcoli multipli alla cistifelea. Sempre in quel periodo ho iniziato ad avere gastrite. Ho fatto la gastroscopia e mi hanno trovato una gastrite cronica antrale iperemica superficiale inattiva,senza helicobacter pylori. Ho quindi spesso reflusso esofageo e lo stomaco è sensibile al tatto.Secondo voi questa gastrite può essere causata dai calcoli?grazie...

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No, i calcoli non danno gastrite.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
ok grazie, era un dubbio. vorrei sapere che significa gastrite cronica antrale iperemica superficiale inattiva, il fastidio maggiore lo avverto nel pomeriggio per circa 3 o 4 ore con acidità ed erutazione. Come cura sto prendendo il lucen 40 a tempo indeterminato. Secondo lei va bene o potrei aggiungere dell'altro? Inoltre vorrei sapere se la gastrite può provocare problemi come stitichezza o diarrea. Ho cmq fatto una colonscopia e non risulta niente. Grazie!!

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I suoi sintomi appaiono legati al reflusso piuttosto che alla gastrite,
che non dà origine a stitichezza nè a diarrea.

Sarebbe utile una visita specialistica per un corretto inquadramento.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
ok grazie dottore! ma ci possono essere collegamenti tra il reflusso,il mal di stomaco e di schiena,la stitichezza e i calcoli alla cistifellea? A giorni farò un controllo per vedere questi calcoli quanto sono grandi.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No, sono elementi distinti.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Allora, ho fatto l'ecografia, e risulta che ho una colecisti a pareti ispessite contenente calcoli con cono d'ombra posteriore,coleodoco nella norma. l'Ecografo mi ha detto che tale situazione è la causa dei miei problemi gastrici, e mi ha consigliato vivamente di operarmi! Prima di contattare un chirurgo o gastroenterologo, vorrei sapere anche qualche vostro parere,grazie!!

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Confermo che il suo reflusso non ha legami con
quella che potrebbe essere una colecisti, poco funzionale oramai,
sulla cui indicazione chirurgica è corretto che senta "dal vivo",
un suo chirurgo di fiducia.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Grazie, ho prenotato una visita chirurgica. Forse la gastrite mi è venuta per lo stress che sto vivendo da mesi ormai per questi sintomi. Aggiungo, che le mie feci sono sempre sfilacciate, di color marroncino molto chiaro tipo argilla con resti di cibo evidenti come il grasso o bucce.Da anni poi sento amaro in bocca anche se mi sono lavato i denti e ora sembra aumentato. I sintomi di meteorismo e tensione addominale li avverto sopratutto in piedi,in pratica sento tensione al petto e un pò ai fianchi e un peso allo stomaco.Secondo lei sono collegabili ai calcoli? cordiali saluti

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
No.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Grazie dottor Quatraro! cmq poco a poco i sintomi stanno migliorando! Il reflusso è molto di meno. Volevo dirle, che mesi fa, per curare una prostatite, il mio medico curante mi fece assuere per più di un mese tavanic 500 (levofloxacina) una pasticca al giorno, dopo pranzo ma senza nessun gastroprotettore. Dopo una settimana dalla sospensione cominciai ad avere problemi gastrici. Il mio gastroenterologo ritiene che ciò mi ha colpito lo stomaco. Lei cosa ne pensa nella sua esperienza?

[#11] dopo  
Utente
...mi correggo, l'ho preso per 37 giorni esatti di mattina. Già dopo una settimana avevo qualche disturbo, ma mi hanno sempre detto che era un pò d'ansia...

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'uso degli antibiotici,
specie se prolungato,
può dare problemi sia gastrici che intestinali in senso lato.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#13] dopo  
Utente
Ok grazie dottore,ma la levofloxacina si può prendere a stomaco vuoto, pieno, o con protezione per lo stomaco? Da un pò il mio stomaco va meglio, il problema è che quando devo uscire e mi metto i pantaloni, sento come un senso di costrizione e mi vengono problemi digestivi ed erutazioni.Potrebbe essere collegato al mio problema urologico (prostatite)? Distinti saluti

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1 - Le compresse possono essere ingerite durante i pasti o tra un pasto e l’altro.

2 - No.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Secondo il chirurgo che mi ha visitato in ospedale mi dovrei operare e mi ha messo in lista. Mi ha detto che dopo l'operazione dopo un paio di settimane starei già meglio, è vero? Cmq in ospedale mi hanno detto che una colecisti che funziona poco può causare reflusso gastroesofageo, e intolleranze alimentari come al lattosio. Come mai? Cioè non credevo che tale organo fosse così importante. Grazie

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non è possibile online opinare sulle trascritte indicazioni chirurgiche.

... quanto a

<< Cmq in ospedale mi hanno detto che una colecisti che funziona poco può causare reflusso gastroesofageo, e intolleranze alimentari come al lattosio. Come mai?>>

non mi risulta nel modo più assoluto,

<<mi hanno detto>>
... mi auguro che tali affermazioni non siano state pronunciate da un medico!!!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
in realtà la visita è durata circa 5 min, io gli ho esposto i sintomi e il medico diceva: è possibile, è possibile. non mi ha neppure visitato ha preso solo il nome :( Naturalmente mi accerterò che le cause dei miei disturbi siano proprio i calcoli. cmq essendo fuori città volevo chiederle, cosa significa Gastrite antrale iperemica superficiale inattiva? Grazie

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si tratta di una forma di gastrite lieve.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Stimato dottor Quatraro,
ormai la gastrite non mi da quasi più problemi, e specie dopo pranzo riesco a digerire bene. prendo solo un lucen da 20 a giorni alterni. A giorni farò un controllo per vedere come sta lo stomaco. Anche l'infiammazione prostatica è molto migliorata, e sono molto più sereno. L'unico problema rimasto è che lo stomaco spesso si contrae spontaneamente, si irrigidisce, e ho notato che se vado di corpo (feci meno giallognole ma sempre poco formate) mi sento meglio, con la solita fitta non forte a destra della bocca dello stomaco e fianco destro. Ha qualche suggerimento? Grazie

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente si tratta di spasmi del colon,
naturalmente faccia verificare al suo medico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21] dopo  
Utente
si certamente. dalla colonscopia che ho fatto risulta che il colon è sano e non infiammato. Potrebbe una cistifellea inspessita ed infiammata causare spasmi di tale genere?

[#22]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorre la visita diretta per far diagnosi differenziale.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it