Utente 398XXX
Buongiono,
sono una donna di 37 anni ho bisogno di un vostro consulto perchè sono parecchio preoccupata su alcuni sintomi che sto riscontrando da un paio di settimane cioè bocca amara, una patina gialla sulla lingua (ma non sempre) e ho come la sensazione di aver qualcosa in gola che non scende e spesso ho bruciori di stomaco premetto che questo è un periodo molto molto stressante e io di carattere sono molto ansiosa.
Tutto è incominciato mentre stavo assumendo dei farmaci per una lombosciatalgia premetto che ho assunto i farmaci per troppo tempo almeno 15 giorni. I medicinali che mi ha prescritto il medico del pronto soccorso erano la mattina una compressa a digiuno di PANTORC, dopo colazione DICLOREUM 150 MG e la sera prima di dormire SYRDALUD.
Dopo 15 giorni visto che il mal di schiena era quasi sparito ho smesso di prendere i farmaci ma purtroppo si sono presentati i sintomi legati allo stomaco appunto la bocca amara e ultimamente ho sempre la sensazione di avere qualcosa in gola che non scende, ogni tanto ho bruciori di stomaco da forti a medio/forti e ho la gola irritata e c'è del mucco presente in gola. Non ho nausee e non mai vomitato.Sono andata dal mio dottore di base è mi ha detto che ho preso per troppo tempo quei farmaci per il mal di schiena e quindi come cura mi ha dato buscopan reflusso la mattina e al bisogno maalox reflurapid ma non mi hanno dato nessun beneficio anzi sembra che quandio li prendo i sintomi peggiorno. Non so cosa pensare leggendo su internet ho riscontrato che alcuni miei sintomi possono essere legati al reflusso gastroesofageo. Secondo voi potrebbe essere questo? Non avendo mai avuto disturbi precedentemente ed era mi sto molto preoccupando e sto cadendo in uno stato di ansia e depressione che sicuramente peggiorano i sintomi. Inoltre la mia dott.ssa mi ha detto che essendo ansiosa protrebbe essere anche il bolo isterico. Vi prego di aiutarmi ho bisogno di avere un consulto di uno specialista non ho mai avuto problemi di stomaco ho sempre mangiato tutto senza nessun fastidio. Vi ringrazio anticipatamente e Vi auguro buone feste.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una sindrome di reflusso gastroesofageo favorita dai medicinali. Non si allarmi e continui la terapia prescritta (eventualmente incrementandola).

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 398XXX

La ringrazio dottore per la risposta.
Volevo aggiungerer anche che, oltre al fastidio di aver qualcosa in gola, ho la bocca impastata come se fosse secca.
Adesso ho mangiato del minestrone e ho come delle piccole fitte allo stomaco e un pò mi brucia e ovviamemnte sempre la bocca amara.
Sono terrorizzata ho paura si qualcosa di grave ma nessuno in famigli a disturbi o tumori allo stomaco. Mi passa anche la voglia di mangiare però se non mangio dopo un pò mi viene fame.
La informare anche su un mio brutto vizio cioè mangio in maniera vorace e mastico pochissimo.
Mi consiglia di fare la gastroscopia?
La ringrazio ancora per il suo consulto.

[#3] dopo  
Utente 398XXX

mi scusi dottore se la disturbo nuovamente però mi hanno detto che il GAVISCON è migliore del MAALOX REFLURAPID inoltre vorrei sapere a cosa serve BUSCOPAN REFLUSSO e perchè non mi fa nessun effetto. Non mi può consigliare un farmaco più specifico?
Mi scusi e la ringrazio nuovamente.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> mangio in maniera vorace e mastico pochissimo.<<

Deve controllare l'alimentazione, mentre per la terapia non possiamo dare indicazioni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 398XXX

Ok la ringrazio per la risposta.
Proverò a cambiare il MAALOX con il GAVISCON e comunque andrò dalla mia dott.ssa per farmi prescrivere una gastroscopia.
Buone feste.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buone feste anche a lei...


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore. La volevo informare che purtroppo a causa di colon irritabile ho sospeso la terapia con gaviscon e buscopan reflusso perché mi hanno portato una forte diarrea.
Poi prendendo enterolactis plus e zacol i mal di pancia e gorgoglii sono passati. Purtroppo la sensazione di bocca amara in fondo alla lingua e la bocca impastata ci sono ancora.
Non so cosa pensare. Ho chiamato la mia Dottoressa ma non mi risponde. Ho paura di avere qualcosa di brutto... Premetto che non ho nausea e i bruciori di stomaco non sono forti e mi vengono 1 o 2 volte nell'arco della giornata ma ho notato che mi vengono se mi fisso a pensare che ho qualcosa di grave inoltre ho notato da un paio di giorni che quando mangio mi sazio subito e come se ho paura di mangiare mentre prima mangiavo tanto. Purtroppo sono troppo emotiva e ansiosa. Ma quello che mi mette ansia adesso è la bocca amara settimana scorsa ho preso anche la soluzione schulm per il fegato ma non è cambiato nulla. Cosa posso fare? Gli inibitori di pompa protonica so che per fare effetto devo essere presi per un pò di tempo ma a me fanno venire la diarrea e anche strani pruriti sul corpo. La prego dottore mi dia un consiglio. La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessuna paura. Controlli solo l'alimentazione e tutto si risolverà.



Auguroni






Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 398XXX

Buonasera Dottore la ringrazio per la risposta. Volevo chiederle un'altra cosa. Come mai non riesco a mangiare più come prima mi riempio subito e se mi sforzo mi viene la nausea e per paura di stare male non mangio piú. Prima mangiavo tantissimo e non avevo nessun disturbo. Può essere colpa del reflusso? È possibile che da un giorno all'altro non riesco più a mangiare come prima? Cosa mi sta succedendo. Sono agitatissima e ho molta paura. Domani devo andare dal mio medico curante per farmi prescrivere la gastroscopia. Ho bisogno si capire cosa mi sta succedendo altrimenti la mia ansia non migliorerà mai. La ringrazio tanto e le auguro una buona serata.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Possono essere sintomi legati al reflusso e/o a una gastrite. L'eventuale gastroscopia la tranquillizzerà.



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore e buon anno. Volevo chiederle un consulto l'altro ieri sono andata dal mio medico curante. E dopo aver parlato per più di un ora dei miei problemi d'infanzia e traumi psicologici e dello strss che sto subendo da 1 anno e mezzo per colpa del mio lavoro non stabile. La dottoressa hs esordito, e secondo me ha pienamente ragione, che dovrei rifarmi una cura, che avevo già fatto 4 anni fa con buoni risultati, con sereupin. Io ho accettato perché mi sento di essere parecchio stressata e ansiosa. Secondo la dottoressa i miei disturbi di stomaco e intestinali sono legati alla mia ansia perenne che si accentua ogni volta che devo fare qualcosa anche cose stupide che non richiedono stress. Gli ho detto anche che avevo bocca amara e bruciori allo stomaco e ogni tanto fitte e un dolorino che durava pochi secondi all'altezza della bocca dello stomaco. Insomma per concludere dopo aver illustrato la mia situazione mi ha prescritto 1 compressa di ESOMEPRAZOLO 40 mg prima di colazione x 1 mese poi scendere a 20 mg per un' altro mese; SEREUPIN mezza compressa dopo colazione x 10 giorni poi passare ad 1 compressa intera x 6 mesi; ed infine prima di andare a dormire una compressa di MINIAS. Ovviamente mi ha prescritto anche, per farmi stare tranquilla, una gastroscopia con biopsia e un'ecografia dell'addome superiore. Devo iniziare la terapia da questa mattina il mio dubbio è che visto che da ieri dopo il colloquio con la dottoressa il mal di stomaco è molto diminuito e anche la bocca amara mi sembra non essere più presente ho solo ogni tanto qualche piccola fitta alla bocca dello stomaco è necessario prendere L'ESOMEPRAZOLO 40 mg? Non è che mi fa male se il mio stomaco non ne ha bisogno? Un'ultima domanda ogni mattina, penso sempre a causa della mia ansia, appena mi sveglio comincio a sentire dei forti gorgoglii all'intestino e dopo un pò vado in bagno e faccio feci molli o diarrea non ho mal di pancia forte sono più che altro fitte causate dall'aria. Cosa mi consiglia dottore prendo comunque L'ESOMEPRAZOLO 40 mg? E per i miei gorgoglii mattutini con diarrea basta prendere solo L'ENTEROLACTIS PLUS? Lo sto preparando da qualche giorno ma non vedo miglioramenti a livello di feci. La ringrazio per la sua disponibilità le auguro un felice e sereno 2016.

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok per il probiotico, mentre attenderei per l'esomeprazolo.


Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 398XXX

Oddio io questa mattina ho preso 1 compressa di ESOMEPRAZOLO 40 mg. Mi consiglia di non prenderlo più? E se mi ritorna il bruciore di stomaco? Mi scusi ma SEREUPIN e ESOMEPRAZOLO posso essere presi insieme? Come mai mi consiglia di attendere per L'ESOMEPRAZOLO può farmi peggiorare i sintomi?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non faccia un dramma. Ha detto che i disturbi gastrici erano diminuiti. L'esomeprazolo ad ogni modo non le provoca nessun problema e non è incompatibile con il sereupin.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 398XXX

Ha ragione mi scusi e sempre colpa della mia ansia... faccio così prendo come da prescrizione il sereupin e per 15 giorni prendo L'ESOMEPRAZOLO 40 mg alla mattina a digiuno se mi passano tutti i sintomi lo sospendono . La ringrazio e mi scusi se le faccio domande stupide. Ancora auguri.

[#16] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore e buon anno. Volevo chiederle un consulto l'altro ieri sono andata dal mio medico curante. E dopo aver parlato per più di un ora dei miei problemi d'infanzia e traumi psicologici e dello strss che sto subendo da 1 anno e mezzo per colpa del mio lavoro non stabile. La dottoressa hs esordito, e secondo me ha pienamente ragione, che dovrei rifarmi una cura, che avevo già fatto 4 anni fa con buoni risultati, con sereupin. Io ho accettato perché mi sento di essere parecchio stressata e ansiosa. Secondo la dottoressa i miei disturbi di stomaco e intestinali sono legati alla mia ansia perenne che si accentua ogni volta che devo fare qualcosa anche cose stupide che non richiedono stress. Gli ho detto anche che avevo bocca amara e bruciori allo stomaco e ogni tanto fitte e un dolorino che durava pochi secondi all'altezza della bocca dello stomaco. Insomma per concludere dopo aver illustrato la mia situazione mi ha prescritto 1 compressa di ESOMEPRAZOLO 40 mg prima di colazione x 1 mese poi scendere a 20 mg per un' altro mese; SEREUPIN mezza compressa dopo colazione x 10 giorni poi passare ad 1 compressa intera x 6 mesi; ed infine prima di andare a dormire una compressa di MINIAS. Ovviamente mi ha prescritto anche, per farmi stare tranquilla, una gastroscopia con biopsia e un'ecografia dell'addome superiore. Devo iniziare la terapia da questa mattina il mio dubbio è che visto che da ieri dopo il colloquio con la dottoressa il mal di stomaco è molto diminuito e anche la bocca amara mi sembra non essere più presente ho solo ogni tanto qualche piccola fitta alla bocca dello stomaco è necessario prendere L'ESOMEPRAZOLO 40 mg? Non è che mi fa male se il mio stomaco non ne ha bisogno? Un'ultima domanda ogni mattina, penso sempre a causa della mia ansia, appena mi sveglio comincio a sentire dei forti gorgoglii all'intestino e dopo un pò vado in bagno e faccio feci molli o diarrea non ho mal di pancia forte sono più che altro fitte causate dall'aria. Cosa mi consiglia dottore prendo comunque L'ESOMEPRAZOLO 40 mg? E per i miei gorgoglii mattutini con diarrea basta prendere solo L'ENTEROLACTIS PLUS? Lo sto preparando da qualche giorno ma non vedo miglioramenti a livello di feci. La ringrazio per la sua disponibilità le auguro un felice e sereno 2016.

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
?????


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 398XXX

Le volevo dire che da un paio di giorni ho iniziato la terapia che mi ha prescritto la mia Dottoressa cioè: 1 compressa di ESOMEPRAZOLO 40 mg prima di colazione x 1 mese poi; SEREUPIN mezza compressa dopo colazione x 10 giorni poi passare ad 1 compressa intera x 6 mesi; ed infine prima di andare a dormire una compressa di MINIAS.
In realtà da un paio di giorni non ho bruciori di stomaco però ho ancora qualche sintomo tipo senza di pesantezza allo stomaco, mi sento subito piena mentre mangio e ogni tanto mi sembra di avere come una sensazione di acido nell' esofago e raramente un lievissimo dolore alla bocca dello stomaco. Quello che mi preoccupa adesso sono le feci sempre molli e frequenti gorgoglii. Premetto che vado in bagno una sola volta al giorno non credo ci sia sangue nelle feci perché sono marroncino chiaro sull'arancione. Devo continuare a prendere L'ENTEROLACTIS PLUS 2 volte al giorno? La ringrazio e buon week end.

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lasci il probiotico, segua la terapia della dottoressa, non guardi più le feci e guardi invece con più serenità il suo futuro.


Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 398XXX

La ringrazio Dottore ha ragione devo cercare di essere serena. Confido che il sereupin diminuisca le mie ansie come è già successo in passato. Auguri anche a lei.

[#21] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore. Mi scusi se la disturbo nuovamente ma da un paio di giorni da quando ho iniziato la terapia che mi ha prescritto la mia Dottoressa ho pruriti sul corpo e se mi gratto vengono fuori dei piccoli brufolini non ho la febbre però mi sento la gola un pò irritata. Potrebbe essere un'allegra ai farmaci che sto assumendo ho letto che i farmaci inibitori della pompa protonica e anche gli antidepressivi possono portare pruriti e persino la sindrome di Steven johnson. Sono preoccupata. Secondo lei devo sospendere L'ESOMEPRAZOLO o il SEREUPIN. La ringrazio anticipatamente.

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Possono essere i farmaci ma non posso indicarle la sospensione (cosa che spetta al suo medico).


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 398XXX

Buonasera Dottore. Sono molto preoccupata è da 6 giorni che sto prendendo la paroxetina (Sereupin) e da 2 giorni ho sospeso l'ESOMEPRAZOLO perché avvertivo pruriti sul corpo. Purtroppo oggi dopo pranzo mi é tornata nuovamente la solita sensazione di qualcosa in fondo alla gola soprattutto quando deglutisco però molto più fastidiosa. Ho bruciore di stomaco, nausea e ho come la sensazione di non aver digerito quindi non ho mangiato e ho ripreso L'ESOMEPRAZOLO 40 mg ho chiamato la mia Dottoressa e mi ha detto che per chi soffre di reflusso purtroppo gli antidepressivi e ansiolitici peggiorano la situazione perché rilassano la valvola dello stomaco quindi la dottoressa mi ha consigliato di riprendere, come ho fatto, L'ESOMEPRAZOLO. Ho anche la gola irritata ma non mi fa male ed è anche arrossata. La gastroscopia l'ho prenotata ma a Marzo perché prima non ci sono disponibilità. Secondo lei questa sensazione di qualcosa in gola è sempre dovuta al reflusso? Io non fumo e quindi non capisco perché mi è ritornata proprio adesso che sto prendendo la paroxetina. La ringrazio anticipatamente.

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono sempre sintomi da reflusso. Continui con l'esomeprazolo.....


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 398XXX

Buonasera Dottore, mi scusi se la disturbo nuovamente volevo chiederle una consulenza visto che è 10 giorni che sto prendendo ESOMEPRAZOLO 40 mg e non vedo miglioramenti anzi da quando prendo il SEREUPIN i sintomi mi sembrano peggiorati la sensazione di aver qualcosa in gola è peggiorata e adesso ho la tonsilla destra un pò gonfia e una placca vicino alla tonsilla però non ho la febbre. Volevo sapere dopo quanto si notano dei benefici?
Come le avevo già scritto la mia Dottoressa mi ha prescritto x 2 mesi L'ESOMEPRAZOLO (1 mese 40 mg e 1 mese 20 mg). Secondo lei la terapia è corretta? Per la placca sto usando uno spray al propoli perché non voglio assumere altri farmaci ne sto già assumendo abbastanza. Ho letto che il SEREUPIN può aumentare inizialmente i problemi di stomaco. È vero secondo lei? La ringrazio nuovamente per la consulenza.

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il farmaco non da problemi gastrici......


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore, la ringrazio per la risposta. Da ieri, sotto consiglio della mia Dottoressa, ho interrotto la terapia con Esopramazolo 40 mg perché mi fa stare malissimo mentre sto continuando la terapia con Sereupin. Praticamente ho la gola irritata ho sempre lo stomaco pesante mangio poco perché mi sento subito gonfia anche se bevo pochi sorsi d'acqua mi sento che tornano su e come se faccio dei rutti interni e poi ho questa fastidiosissima sensazione di avere qualcosa in gola che in questi giorni è peggiorata delle volte mi sento soffocare continuo a ingoiare saliva che sembra non andare giù però quando mangio o bevo non ho fastidi e anche la notte non ho fastidi. Non so cosa pensare per ora voglio vedere come mi sento senza prendere esomeprazolo. Com'è possibile che l'esopramazolo non mi aiuta a stare meglio? Premetto che non ho mai vomitato e sinceramente non ho bruciori di stomaco solo ieri ho avuto delle fitte che andavano e venivano allo stomaco e all'intestino ma sono durate solo 5 minuti. Sono amareggiata dopo la terapia che ho fatto 1 mese fa di DICLOREUM 150 MG e SYRDALUD non riesco a riprendermi. Cosa posso fare? La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata.

[#28]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Aggiungerei un semplice antiacido ...

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente 398XXX

Tipo il gaviscon sciroppo va bene?

[#30]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Proprio così ......


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#31] dopo  
Utente 398XXX

Buonasera Dottore. Mi scusi se la disturbo nuovamente volevo chiederle un consulto sono 3 giorni che non prendo L'ESOMEPRAZOLO 40 mg e sinceramente non sto meglio l'unico sintomo che è sparito è il prurito per il resto ho sempre la gola tutta arrossata, muco trasparente in gola, faccio fatica a deglutire, un leggero fastidio alle orecchie e da ieri mi brucia lo stomaco e ho una sensazione di acidità nell'esofago e un pò di nausea. Secondo lei se prendo il pantoprazolo 20 mg 2 volte al giorno al posto dell'esomeprazolo e magari prendo anche il PLASIL potrei trovare benefici?
Il pantoprazolo lo avevo già preso assumendo il BUSCOPAN REFLUSSO.
Secondo lei posso associare pantoprazolo, PLASIL e il Sereupin?
Le chiedo un consiglio perché se continuo a non prendere niente per il reflusso i sintomi non spariranno mai. Premetto che questi sintomi mi colpiscono maggiormente l'esofago e la gola. La ringrazio anticipatamente.

[#32]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> Secondo lei posso associare pantoprazolo, PLASIL e il Sereupin? <<

Concordo ....


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#33] dopo  
Utente 398XXX

Buongiorno Dottore,
Volevo chiederle un consiglio. Adesso sto assumendo pantoprazolo 20 mg (buscopan reflusso) prima di colazione e 20 mg prima di cena. Dopo pranzo prendo il sereupin e prima di andare a letto il minias. Secondo lei quando posso prendere il plasil ho letto che vanno prese 3 compresse al giorno mezz'ora prima di mangiare. Ma se la mattina e la sera prima di mangiare prendo già il pantoprazolo quando posso prendere il plasil? Posso prendere pantoprazolo e plasil insieme? La ringrazio anticipatamente e le auguro una buona giornata.

[#34] dopo  
Utente 398XXX

Mi scusi Dott.re collegamdomi alla domanda di prima volevo chiederle se oltre al Plasil c'è un'altro farmaco che ha le stesse funzioni del Plasil ma che può essere assunto solo 1 volta al giorno. Il plasil mi mette parecchia sonnolenza.
La ringrazio anticipatamente.

[#35]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I due farmaci possono essere presi assieme prima dei pasti e può sostituire la metoclopramide con il domperidone.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it