Utente
Salve Dottori,Vi scrivo in quanto ho effettuato una EGDB e la risposta che mi è stata consegnata riporta questo:
L'esame endoscopico contente di visualizzare un esofago regolare per lume e caratteristiche della mucosa.Giunzione squamo-colonnare posta a 40 cm dalla rima labiale,coincidente con lo iato diaframmatico.Cardias regolare.
La camera gastrica è ben distensibile all'insufflazione gassosa e di volume regolare.
La mucosa appare regolare sul mentre è iperemica sul corpo (biopsie) ed in regione antrale (biopsie).
Piloro pervio e dotato di regolare attività sfinteriale.
Bulbo duodenale e duodeno discendente nella norma.
Conclusioni: gastropatia del corpo e dell'antro;H.pylori assente

Si allega referto istologico:
Esame istologico:
Materiale pervenuto:
1)Biopsie dell'antro gastrico
2)Biopsie del corpo gastrico

Dati clinici: Epigastralgia;mucosa iperemica

Descrizione macroscopica:
1)Due frammenti tissutali
2)Due frammenti tissutali

Descrizione microscopica/Diagnosi:
1,2) Frammenti di mucosa gastrica iperemica con note di fibrosi del chorion
Ricerca HLO negativa

Nulla di grave?
Saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nulla di grave. I suoi sintomi ?

Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore,la ringrazio per la sua risposta velocissima!I sintomi che ho ora sono di difficoltà di digestione dopo pranzo,con una sensazione di avere qualcosa alla bocca dello stomaco che non va giù,con una sensazione di malessere generalizzata.Ho preso il Pantorc per 3 mesi ed ho smesso come indicato dal medico di base,ed il bruciore restrosternale è sparito effettivamente.
Credo che il tutto fosse stato creato da forte stress,poichè,terminata la maturità,è spuntato fuori tutto.
Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo....

Auguroni.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore,mi ripresento dopo mesi a causa di un avvenimento.
Nella notte fra giovedì e venerdì ho preso stupidamente un oki a stomaco vuoto,il quale mi ha causato fortissimi crampi per tutta la giornata di venerdì e sabato. Domenica un po' meglio ed anche lunedì. Oggi ho ancora qualche dolore,associato a contratture a livello del grande dorso. Sento che dopo aver mangiato mi fa male lo stomaco,come se qualcuno mi avesse tirato un pugno,accompagnato da addome contratto. Le volevo chiedere delle cose: il medico di base mi ha dato da prendere il pantoprazolo 20 mg,è possibile associarlo al valpinax 40 mg +2,5 mg? O ci sono controindizicazioni?
In merito all'esito della gastroscopia che qui sopra ho postato,secondo lei,dati i risultati,mi sarei dovuto far vedere da un Gastroenterologo? Perché il mio. Medico di base mi disse che non c'era nulla di che.
Ultima cosa,è possibile che l'assunzione di questo FANS abbia determinato una così grande infiammazione?Da dover avere ancora dolori nei giorni successivi?
La ringrazio in anticipo.
Buonanotte

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I FANS possono dare tali problemi. Ok per la terapia e confermo la negatività della gastroscopia/istologia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Volevo anche sottolineare che non sono una persona che abusa di farmaci,anzi. Oki penso di averne preso si e no 4 in tutta la mia vita! Lei crede che sia normale? Dovrò aspettare ancora prima di rimettermi in sesto? Sono andato dal mio medico di base ma non mi ha accolto benissimo e non mi ha nemmeno dato grandi spunti. Volevo sapere quanto aspettare piú o meno per capire se si può trattare di qualcosa da curare data la sintomatologia.
La ringrazio
Buona giornata

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come dicevo la terapia é adeguata, ma non é possibile prevedere i tempi di guarigione. Si tranquillizzi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Va ben dottore! Ma i dolori intercostali sul dorso sono collegati al mal di stomaco?
Saluti

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di no......

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Cosentino, mi scusi se riapro questo consulto dopo quasi 5 anni ma da due settimane mi è tornata questa sintomatologia che nel tempo si era comunque manifestata ma mai così forte come 5 anni fa.
Avverto bruciore restrosternale, respiro un po’ affannoso (come se avessi il raffreddore, la sensazione è quella, ma senza muco e catarro) e la sensazione di nodo in gola .
Quest’ultima si è presentata spesso nel tempo anche se io l’ho sempre associata all’ansia (di fatto ogni qualvolta mi rilassavo e passava magari il periodo di esami, come anche in questo momento, ogni sintomo spariva). Alcune volte si presentava unicamente il nodo in gola , trattato con pastiglie naturali come Ignatia Amara, ed è sempre passato.
Ora, mi chiedo, come mai può essere tornata così forte questa sintomatologia? Per questa sessione d’esami? Io il timore di avere Esofago di Barrett o qualche tumore.
Martedì andrò dal mio curante e penso chiederò di effettuare una gastroscopia per essere piú tranquillo.
A suo parere, potrebbe essere che in questi 5 anni si sia aggravata in modo tale la situazione?
La ringrazio molto per il tempo e la pazienza.
Un caro saluto

[#11] dopo  
Utente
PS: Per essere piú preciso, la sensazione di nodo la percepisco dall’altezza del pomo d’Adamo fino in basso alla base del collo.
Facendo grossi respiri sembra si allevi, ma così non è.

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di una somatizzazione d'ansia...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore, è un vero piacere per me sentirla.
Una domanda, ma quindi, non dipenderebbe dal reflusso? Perché a me questo nodo in gola persiste anche dopo 4/5 ore dopo il pasto e magari mentre mi sto allenando (corro) mi passa.
Cioè, se dipendesse dal reflusso, che tipo di sensazioni avrei? Perché amici che ho hanno questa sensazione di nodo in gola e peró dipende dal reflusso.
Buona giornata

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per sapere se è reflusso allora è sufficiente assumere degli antiacidi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Cosentino e mi scusi se continuo ad abusare della sua gentilezza nel rispondermi.
Avrei bisogno di un consiglio: da un mese esatto, poco prima di un esame, ho cominciato ad avere la stessa sintomatologia descritta 4 anni fa in seguito alla Maturità, ovvero bruciore restrosternale, sensazione di peso al torace ed una respirazione un pochino più affannosa (non mi crea grossi disturbi nell'allenamento, però quando non mi alleno è molto fastidiosa) e leggero bruciore in gola.
Da quando sono comparsi i sintomi, in accordo con il medico di base, ho cominciato cura con pantoprazolo 20 mg ma nessun beneficio, anzi, tutto uguale ad un mese fa.
Gli esami sono anche terminati ma non capisco, di solito quando avevo questi periodi prendevo al bisogno il farmaco e poi mi passava, senza grossi problemi.
Potrebbe esserci qualcosa di più grave? Io ho il timore possa esserci un Barrett o qualcosa che mi porterà a sviluppare un tumore esofageo.
Cosa mi consiglia di fare? Effettuare un'altra gastroscopia?
Secondo lei è plausibile che ci sia qualcosa di grave?

La saluto con molto affetto e la ringrazio molto!!!

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Me ne starei solo tranquillo senza pensare al Barrett o al tumore

Buona domenica
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it