Utente
Salve, sono un ragazzo di 25 anni e non ho mai avuto particolari problemi di salute.
Adesso però è da quasi un mese che sto avendo problemi intestinali.. il tutto è iniziato con un dolore nella zona a sinistra dell'ombellico, che si spostava nella zona del basso addome portandomi una sensazione di gonfiore. Il fastidio mi portava anche giorni alternati da stipsi a scariche improvvise di diarrea, borborigmi e aria. Il mio medico curante mi ha detto che si trattava di colon irritato e mi prescrive obispax per il dolore e mi consiglia di fare attenzione all'alimentazione.
Ieri, dopo più o meno una settimana senza miglioramento, mi sono recato nuovamente dal mio medico che mi prescrive xflor bustine una volta al giorno lontano dai pasti.
Dopo poche ore aver assunto la prima bustina si è ripresentata nuovamente diarrea con dolore addominale diffuso a tutto l'addome maggiormente nella parte sinistra, e cosa strana, ho notato di avere la lingua bianca e dietro le papille gustative gonfie e le placche alle tonsille..
Secondo voi cosa può essere? Le placche alla gola possono essere collegate al disturbo intestinale?
Domani mattina mi recherò nuovamente dal mio medico che ho già avvertito telefonicamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Sono disturbi generici che potrebbero essere realmente imputabili ad un colon irritabile o a qualche fattore virale. Ok per farmaci sintomatici


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Ieri il mio medico mi ha trovato placche alle tonsille e mi ha prescritto veclam 500 da prendere ogni 12 ore e jalma gel da applicare sulla lingua per le papille irritate. Mi ha detto anche di continuare con le bustine di xflor. Mi ha anche prescritto un eco addome completo che cercherò di fare settimana prossima.
Questa notte ho avuto ancora dolore addominale nella parte sinistra dell'ombellico, borborigmi e se mi premevo la pancia sentivo proprio l'aria che si apostava.. Poi mi sono svegliato con la bocca molto amara, mal di stomaco e nausea..
Secondo lei dottore è normale che dopo un mese ho ancora dolore e disturbi con aria e diarrea? Sto iniziando a preoccuparmi..

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non si allarmi e prosegua la cura prescritta.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie per le risposte.
Aggiorno la mia situazione, sono riuscito a fare l'ecografia all addome ed è risultato tutto nella norma, ha evidenziato solo tanta aria.
Il medico che mi ha fatto l'eco è stato titubante sulla terapia, dicendomi che una bustina di xflor al giorno non è sufficiente, e che la gola arrossata e la lingua asciutta e irritata sono brobabilmente dovute al problema intestinale.
Come mi devo comportare?
Io avverto come se la saliva fosse acida, bocca amara e continuo ad avere aria e dolore alla pancia.

[#5] dopo  
Utente
Salve, riscrivo in quanto i dolori addominali non si placano, nemmeno di notte.
è passato più di un mese da quando ho iniziato con i sintomi.
Continuo ad avere scariche improvvise di feci, ora non proprio liquide ma malformate e chiare, con pezzetti di cibo non digeriti ben visibili.
Accuso anche bruciore/dolore allo stomaco che mi prende dietro alla schiena, con senso di stanchezza.
è possibile che tutto ciò derivi da un colon irritabile?
Potete darmi qualche indicazione su eventuali esami e visite da fare, visto che dall'ecografia addominale non risulta nulla..
è evidente che una bustina al giorno di xflor non serve a nulla nel mio caso.
Inizio ad essere esausto da questa situazione di malessere.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo bene la sua angoscia, ma senza visita diretta non è possibile darle maggiori indicazioni via web.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it