Utente
Buonasera,
soffro quasi da sempre di colon irritabile con borborigmi post prandiali che mi recano forte disagio in momenti di silenzio.
Nel mio lavoro dopo pranzo partecipo a riunioni durante le quali i miei rumori intestinali si sentono in maniera sconcertante, creandomi forte disagio.
Questi rumori dipendono dal fatto che dopo pranzo e solo dopo pranzo produco una quantità di aria anomala che per ovvi motivi non posso eliminare quando voglio.Evacuo 2 volte al giorno feci morbide e formate.
Da gennaio 2017 soffro di un dolore persistente in fossa iliaca sx ma che si presenta solo in determinate posizioni posturali.All' auto palpazione non avverto nulla.Il 1 giugno ho avuto i seguenti sintomi:
3 fitte perianali da togliere il fiato;Difficoltà a rimanere seduto per dolore tra ano e testicoli;dolore con sensazione di lame durante la minzione.
Mi sono recato al PS perché l'addome era gonfio, non riuscivo a restare supino, avevo sollievo solo rimanendo in posizione fetale e i dolori alla minzione erano aumentati, avevo dolore all' ano scendendo per le scale(sobbalzi).All'ecografia la prostata è risultata normale; presenza di "renella" e sono stati riscontrati diverticoli intestinali.
La terapia è stata normix 3 compresse al dì x 7 giorni e diagnosi di diverticolosi non flogosata.I disturbi urinari non sono stati presi in considerazione.
Quel giorno dopo qualche ora dall' assunzione del primo Normix ho avvertito un ultimo forte dolore alla minzione e poi più nulla.Ho avvertitto nei giorni seguenti dolore al basso ventre e spingendo in direzione della vescica il dolore si ripercuoteva per tutta l' uretra.Per avere conferma ho effettuato una TC senza mdc 6 giorni dopo (stavo bene) l'evento acuto > Referto: alcuni diverticoli taluni con segni di flogosi peridiverticolare e strie dense periviscerali.
Dopo 6 giorni dai sintomi urinari, nessun segno di renella nella TC.Non convinto della situazione ho fatto analizzare da 2 miei amici radiologi la TC e nessuno di loro si è ritrovato con il referto del collega, non rilevando flogosi e anzi aggiungendo che per una corretta diagnosi di diverticoli si sarebbe dovuto utilizzare mdc."Confermati" 3 diverticoli.Il 13 giugno ho consultato un gastroenterologo perché avevo fitte in fossa iliaca di sx.Il medico non ha voluto vedere la TC ma ha letto solo la diagnosi del PS e il referto della TC, e mi ha prescritto altro normix ( per lui 3 al giorno erano stati pochi) questa volta 2 compresse x3 per 7 giorni.Altro normix e una dieta senza glutine e senza lattosio.In questo periodo i borborigmi post prandiali non erano presenti, ma la mia alimentazione era solo di pasta senza glutine, zucchine passate e formaggi di soia.Le mie domande:
Ho avuto una diverticolite che ha provocato dolori urinari?
Perché i rumori intestinali si formano solo dopo pranzo?
Esiste una terapia per evitare dopo pranzo un simile disagio causato dall'enorme quantità di aria prodotta?
Note:Alimentazione quotidiana >>cereali integrali.
Grazie e spero di essere stato chiaro.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non mi convince molto la diverticolite. Penso invece ad una forte distensione gassosa del suo intestino e la causa potrebbe essere legata a delle intolleranze alimentari (vedi dieta FODMAPS) o a una disbiosi intestinale (da verificare con il breath test al glucosio e con il Disbiosi test sulle urine).


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-dieta-fodmap-essere.html

Cordialmente

Felice Cosentino - Milano
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buon pomeriggio,

grazie per la risposta Dott. Cosentino.
Settimana prossima effettuerò breath test al lattulosio (intendeva questo esame, con breath test al glucosio?) ed esami urine per disbiosi intestinale.

In merito a questo:
Io sino a giugno ho sofferto di gastrite , reflusso, difficoltà digestive.
Dopo terapia 2x 3 volte al giorno di normix per 1 settimana ho incominciato a stare meglio e a digerire con più facilità; la gastrite è andata via via attenuandosi e in concomitanza di terapia con enterolactis plus 1 compressa al giorno per 21 giorni, la gastrite è sparita.
Non comprendo la correlazione tra normix - enterolactis e scomparsa dei sintomi gastrici.
Helycobacter pylori negativo
Intolleranza al glutine negativo
Esami delle feci (poltacee) normali con assenza di batteri , grassi neutri "qualche" e ph 7.4.

L'unico disturbo che permane è il meteorismo con flautulenza davvero fastidiosa.

Cosa potrei assumere per ridurre il meteorismo? Prodotti come il Colilen per IBS o carbone vegetale o altri preparati "naturali" possono aiutare?Cosa può consigliarmi?

Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il normix e l'enterolactis hanno messo un pò di regolarità nella flora batterica e ciò fa realmente pensare ad una disbiosi (SIBO) intestinale...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it