x

x

Asma da reflusso ed eccessiva reattività bronchiale

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve, da circa un mesetto sto vivendo un incubo a causa dell'Ernia Eiatale. Mi è stata diagnosticata nel 2012, tuttavia allora i sintomi erano altamente sopportabili. Circa un mese fa, invece, ho avuto un episodio di tosse da reflusso con broncospasmo che mi ha spaventata moltissimo. Da allora, non sono più stata bene. Tosse continua, dolori alla bocca dello stomaco ed ultimamente un disturbo davvero fastidioso: qualunque odore (bagnoschiuma, odori da cucina, benzina, fiori, profumi, smog) mi danno estremamente fastidio e quando li sento mi manca l'aria. Sono stata da uno specialista che mi ha prescritto lansox da 30 mg per due volte al giorno. Tuttavia, devo ricorrere ad una pompetta con cortisone quando sento qualsiasi tipo di odore ed in ogni caso il fastidio permane. Ci sono altre soluzioni per risolvere il problema, che è davvero invalidante? Grazie. Azzurra.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Il problema degli odori non è collegato all'ernia iatale. Deve consultare un Otorino o uno Pneumologo.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ma non dà iperreattività bronchiale il reflusso? Io non ho mai sofferto di questi problemi. È nato tutto da questo forte reflusso.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto