x

x

Reflusso gastro esofageo

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buona sera gentili Dottori
sono un ragazzo di 27 anni, soffro da qualche anno di episodi di gastrite e reflusso gastro esofageo con episodi di guarigione e altri di ricaduta acuta.
4 mesi fa vengo sottoposto ad una gastroscopia per continui episodi di reflusso e dolore all esofago e dietro la schiena. il referto è il seguente :

"esofago ben canalizzato mucosa del tratto iuxtacardiale eritematosa;
line "z" a 38 cm. dall' arcata dentaria cardias beante con reflusso e
prolasso mucoso gastro-esofageo osservato in corso di discesa in
cavità gastrica che avviene sotto costante visione.
mucosa gastrica di aspetto normale, con pliche normotrofiche e ben
appianabili all'insufflazione gassosa.
peristalsi valida contenuto gastrico mucoso-
piloro pervio, normoconformato e normocinetico.
mucosa bulbare e della seconda porzione duodenale di aspetto normale.
slargamento dell'anello cardiale osservato in retrovisione;
nulla da rilevare a carico della mucosa del fondo gastrico e della zona sottocardiale.

CONCLUSIONI: ernia iatale; malattia da reflusso gastro esofageo (G.E.R.D):
esofagite grado A di Los Angeles.

la terapia da eseguire è stata nexium 40 mg mattina e 40 mg la sera per 10 giorni, all'undicesimo giorno 40 mg al mattino per 3 mesi
e esox one da prendere per 3 mesi dopo i pasti principali.

ho seguito la terapia e devo dire che dopo qualche settimana ha iniziato a fare un po effetto anche se cerano giorni in cui non ne traevo alcun beneficio in quanto ogni volta che mangiavo sentivo come grattare l'esofago e dietro le scapole e sento anche il cibo che fa sali e scendi nell'esofago. però questi episodi non si presentavano tutti i giorni.
dopo i 3 mesi di terapia stacco e già dal secondo giorno inizio ad avere episodi di reflusso fortissimi tanto che una sera ho dovuto indurre il vomito per liberarmi dell'insalata che avevo mangiato ore prima e che non riuscivo a digerire in alcun modo.
il giorno seguente vado dal medico di base che mi prescrive un altro gastroprotettore da prendere per una settimana ma senza benefici. allora mi decido di tornare dall endoscopista e mi dice di continuare nexium per altri 3 mesi.
il problema e che adesso quando mi sveglio la mattina sento come se avessi l'acqua che fa sali e scendi nel mio esofago, e durante il giorno sento sempre qualcosa che mi stringe la schiena e la bocca dello stomaco e quando mangio o bevo sento come un restringimento. premetto che sono una persona molto ansiosa e quando ho episodi forti prendo anche lo xanax per aiutarmi altrimenti scaturiscono anche gli attacchi di panico,
attendo un vostro consiglio
cordiali saluti.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Farei una pH-manometria delle 24 ore e con i risultati discuterei con un chirurgo sulla possibilità di un intervento antireflusso.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie della risposta
Le pensa che sia necessario un. Intervento chirurgico? Lendoscopista aveva sminuito dicendo che ho una piccola ernia iatale e reflusso gastro esofageo. Leggendo il referto pensa. Sia una situazione grave?
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 26,1k 1k 13
Nei casi in cui, in soggetto giovane, i farmaci non hanno effetto, è lecito pensare ad un intervento.
Non può assumere esomeprazolo tutta la vita.
Ovviamente la mia è solo una ipotesi a distanza e senza visita.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio