Nodo alla gola e deglutizione fastidiosa

Salve dottori, ho 17 anni, vi scrivo perché da una settimana ho dei sintomi particolari che non ho mai avuto prima. Martedì scorso ho fatto quattro tiri di una canna senza aver mai provato prima (prima ho solo fumato sigarette) e dopo qualche minuto ho iniziato ad avertire un nodo alla gola come se ci fosse una pallina incastrata e da quel momento non mi è più andato via. Da quel giorno averto anche molta ansia e panico che sono correlate a questo fastidio. Inoltre sento i muscoli del collo un po rigidi, e la deglutizione sembra intorbidita quasi nel vuoto, non so come spiegarmi. Non ho rossorre nella gola, tosse o disturbi della respirazione. Sono stata da un medico, mi ha detto che è un’infiammazione dal fumo e che ho i linfonodi del collo ingrossati, mi ha prescritto la tachipirina senza vedere alcun miglioramento e mi ha consigliato uno psicologo. Sono tornata poi da un altro medico e mi ha prescritto Alprazolam Ratiopharm gocce per curare l’ansia. Ho iniziato a prenderlo senza vedere miglioramenti e la gola è rimasta uguale. Non so più cosa fare sono terrorizzata che ci possa essere un problema difficile da curare. Secondo i medici è un problema legato all’ansia, ma ne dubito visto che è iniziato subito dopo aver fumato e il panico è nato dopo per questo nodo. Sono tentata a farmi una visita dall’otorino ma pensare all’endoscopia mi agita ancora di più. Speravo in un farmaco che curasse la gola non l’ansia. Vi prego non so cosa fare ho troppa paura, non riesco ne a mangiare ne a dormire. Aspetto un vostro consiglio anche per calmarmi. Centra veramente la canna? Si può curare presto? Vi ringrazio per l’attenzione e spero per il più presto una risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Reputo anch'io si tratti di un forte stato ansiogeno ed in tale caso solo la visita con l'otorino potrà tranquillizzarla.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio! Infatti penso di fare questa visita, sono agitata visto che sono sintomi mai provati in vita mia.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Tranquilla e mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho solo una curiosità, la canna può centrare veramente con questo blocco alla gola e nella deglutizione? Si può risolvere anche se è già passata una settimana?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Si tratta solo di un'azione ansiogena (che si è venuta a creare dopo la "canna").

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
grazie, però se non fumavo non mi sarebbe successo
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Corretto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]
dopo
Utente
Utente
Rimpiango molto, prima stavo bene
[#9]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore volevo aggiornarla sul fatto, ho la visita dall’otorinolaringoiatra fra due settimane e nel frattempo non so come tenere la situazione sotto controllo. Il psicofarmaco mi aiuta a tranquillizarmi ma il nodo alla gola e la deglutizione faticosa rimangono anche se penso ad altro e faccio altre cose. Mi scuso veramente se la disturbo, non è per apporofittarne della sua disponibilità o altro, ma se si dovesse trattare di una disfunzione cosa potrebbe essere? Ci sono esami meno invasivi della laringoscopia che mi possano garantire se c’è un problema di fondo? Ultimamente provo fastidio dopo aver bevuto liquidi, come se ci sia rimasto qualcosa nella gola e continuo ad avere rutti. La deglutizione non sembra neanche del tutto completa. Mi scusi di nuovo ma sono poco informata e molto preoccupata.
[#10]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Gentilissima, purtroppo deve attendere la laringoscopia. Solo così potrà tranquillizzarsi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11]
dopo
Utente
Utente
Mi scusi, si potrebbe trattare anche di un problema neurologico causato da quel fumo e che abbia a che fare con la deglutizione e la sensazione di intorpidimento? Non so più cosa pensare sono preoccupatissima
[#12]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Credo si tratti di una nevrosi d'ansia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13]
dopo
Utente
Utente
Può essere ma il problema c’è anche quando sono tranquilla, non so più cosa pensare dottore!
[#14]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Sinceramente non penso ad alcuna seria patologia.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15]
dopo
Utente
Utente
Salve volevo aggiornarla, sono stata dall’otorinolaringoiatra che mi ha toccato il collo e mi ha effettuato la laringoscopia, tutto risulta apposto e nella gola non c’è nulla. Secondo il dottore la cannabis non centra ma mi ha prescritto di prendere per due settimane dopo i pasti una bustina di Lalofluss e di seguire una dieta qualitativa per un po, visto che prima di questo accaduto avevo delle abitudini sbagliate, ho sempre bevuto l’aranciata gassata dopo i pasti sostituendola con l’acqua e come spuntino mangiavo sempre tante cose messe insieme, yogurt patatine e cioccolata in una volta. Ho smesso di prendere l’Alprazolam visto che dopo tre settimane non ha dato grandi risultati. Volevo sapere da lei cosa ne pensa. Dovrei fare altre visite? Può essere quacosa di grave?
[#16]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Pensa ancora a qualcosa di grave dopo la vista negativa dell'otorino ? A questo punto la causa risiede in ....lei.

Si sblocchi.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17]
dopo
Utente
Utente
È difficile visto che i disturbi persistono da quel giorno, continua da un mese, faccio finta di niente ma non passa, mi ci sveglio di mattina così anche peggio, sputo la saliva per non inghiottirla e sentirla ferma nella gola e a volte ho i muscoli del collo rigidi. Il neurologo dice che le sostanze della cannabis mi hanno creato un disturbo d’ansia che si è somatizzato alla deglutizione. L’otorino dice che la cannabis non centra visto che è passato un mese, pure il medico di famiglia dice così, ma poi gli ho spiegato questa cosa della somatizzazione ed è stato d’accorso, il fatto che i dottori non dicano la stessa cosa non mi piace per niente, non so a chi credere! Fatto sta che da quando è successo questa cosa non vivo più, piango spesso e ho paura di non guarire presto. Mi sono fatta l’appuntamento per andare dal neuropsichiatra sperando che con qualche tranquillante più forte questo disturbo alla deglutizione passi... sono disperata è il periodo più brutto della mia vita. Spero che la strada verso lo psichiatra sia quella giusta!
[#18]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Credo sia la strada migliore.


Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#19]
dopo
Utente
Utente
Non si potrebbe trattare anche di reflusso faringeo? Si sarebbe già visto all’esame otorinolaringoiatrico con la laringoscopia o si vede solo tramite visita dal gastroenterologo?
[#20]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Il neuropsichiatra ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21]
dopo
Utente
Utente
Fra tre giorni ho la visita, nel frattempo continuo a indagare
[#22]
dopo
Utente
Utente
Salve, mi è stato trovato laringite da reflusso, devo assumere Pantoprazolo 40 mg mezz’ora prima del pasto. Il problema è che non riesco a ingerirla, volevo sapere se posso prenderlo tranquilla anche con la disfagia e il problema alla gola? Faccio fatica a deglutire le gocce e la saliva figuriamoci le compresse... grazie
[#23]
dopo
Utente
Utente
Posso spezzarla?
[#24]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Lo può fare.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#25]
dopo
Utente
Utente
Pantoprazolo esiste in gocce? Non ce la faccio a buttarla giù, è un caso perso
[#26]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Non esiste in gocce..

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio