Dolore stomaco e eritrociti alti

Partecipa al sondaggio
Salve,
Sono un ragazzo di 20 anni che da un anno non pratica più sport a causa di una pubalgia. Negli ultimi anni ho sempre sofferto di reflusso e ho fatto varie cure con medicinali prescritti dal medico. Il reflusso si accentua fortemente con l arrivo dell autunno e della primavera.
Due anni fa ho eseguito un ecografia che ha evidenziato una lievissima ernia iatale e la milza leggermente ingrossata (ma questo problema ce l’ho da quando sono nato). Nell ultimo mese ho sempre una sensazione di fastidio allo stomaco, una specie di bruciore, ingombro, posizionato esattamente 10 cm sopra l ombelico leggermente sulla sinistra (appena sotto a dove finiscono le costole centrali dell addome) ho poco appetito e quando mangio mi sento subito sazio. Questo problema potrebbe essere legato al reflusso oppure potrebbe essere un linfonodo addominale ingrossato ??? Volevo sapere se i linfonodi addominali ingrossati sono palpabili oppure si possono osservare solo con una radiografia o ecografia ??? Inoltre ci sono linfonodi in quella zona (appena sotto alle costole in zona centrale) ??? Chiedo questo perché ho dei piccolissimi linfonodi inguinali che si sentono al tatto (max 5 mm) bilaterali da mesi, ai quali il mio medico non ha dato molta importanza. Due giorni fa ho effettuato un emocromo e risulta normale tranne eritrociti a 5.8 (range 4-5.6). Mi consigliate approfondimenti o aspetto qualche giorno per vedere se passa il mio reflusso ??? Se fosse un linfonodo potrebbe dare problemi allo stomaco come ho io ??? Grazie in anticipo
Saluti
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.5k 1.1k 12
Lasci perdere i linfonodi e gli eritrociti e si concentri sul reflusso.
Faccia una visita gastroenterologica per una terapia mirata.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille della veloce riposta !!!
Mercoledì mi recherò dal medico di base per farmi prescrivere qualche visita mirata allo stomaco. Intanto avrei una domanda da farle per essere un po’ più tranquillo in quanto sono molto ansioso. I linfonodi addominali si sentono al tatto se sono ingrossati oppure si possono vedere solo attraverso raggi o visite di quel tipo ??? Ho un po’ di dolori dappertutto (collo addome muscoli della schiena, gambe soprattutto dietro alle ginocchia) ma alla palpazione non sento niente.
Grazie in anticipo
Saluti
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.5k 1.1k 12
I linfonodi addominali non si palpano. Si possono vedere con una ecografia.
Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto