Utente
Salve mi chiamo Ivan e ho 27 anni. Da 3 anni soffro di problemi intestinali, ovvero feci non formate e diarrea più volte al giorno, gonfiore alla bocca dello stomaco, bruciore dolore e fastidio anale, al quale non sono riuscito a trovare soluzione. Ho cambiato diversi dottori ma per ognuno la diagnosi era diversa e anche l’approccio variava. Si andava da colon irritabile a problemi a livello dello stomaco dovuti a ernia istale da scivolamento e bile densa fino a sentirmi dire che è tutto normale. Ho effettuato diversi esami come colonscopia e gastroscopia, esami celiachia e intolleranza lattosio e tutti gli esami feci e urine possibili.
Ognuno mi ha dato una spiegazione diversa ma nessuno si è soffermato nello spiegarmi il breat test al lattulosio che ho effettuato. I risultati sono.
Somministrati 12g di lattulosio in 200cc acqua.
Rilevati ogni 15 minuti l’espirato per 4 ore.
Valore basale:1
Successivi:
2,3,3,4,5,7,7,12,17,28,40,34,26,39,35,32.
Che significa questo test e che importanza ha nella valutazione del mio caso? Ringrazio per il tempo dedicatomi.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Positivo per SIBO.
Ma questo lo sa già!
Deve fare la relativa terapia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per la tempestiva risposta. È la prima volta che sento mi viene spiegato questo test. Non conoscevo la definizione di SIBO e non ne ero a conoscenza di avere questa positività. All’epoca come terapia mi venne dato solo debridat e all’occorrenza debrum. Leggo che come terapia viene usato l’antibiotico anche ciclico in alcuni casi per debellare i batteri. Possibile nessuno mi abbia mai fatto fare una cura specifica per questo? In che modo posso agire? La ringrazio ancora

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si rechi dal gastroenterologo che la segue!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Ho lunedì appuntamento con un nuovo gastroenterologo in quanto non mi sono trovato bene con il precedente. Vedremo cosa mi dirà e porgerò attenzione a questi esami per vedere cosa dirà. In qualunque caso la terapia giusta è mirata con antibiotici anche ciclici come ho letto? Perché non l’ho mai fatta!!

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Salve dottore volevo aggiornarla sulla visita che ho effettuato stamattina. Il nuovo dottore ha confermato la diagnosi di SIBO affermando questo come mio problema principale in quanto tutti gli altri esami effettuati erano negativi. Mi ha prescritto come terapia Ciproxin 500 ogni 12 ore per nove giorni e successivamente ECN compresse una al giorno per due mesi. Cosa ne pensa di questa terapia? Leggendo alcuni articoli che parlavano di SIBO Ma dose consigliata di antibiotici era di 1200 al giorno per 14 giorni ma il gastroenterologo dice che così dovremmo riuscire ad andare bene. Cosa ne pensa lei? La ringrazio del suo tempo.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'antibiotico di prima scelta non è la ciprofloxacina ma la rifaximina.........
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio ancora della risposta, in questo caso cosa consiglia di fare? Otterrei dei risultati con il ciproxin o perderei solo tempo? Conviene provare o vado direttamente di Normix per essere più sicuro sull’efficacia? La ringrazio ancora per il tempo dedicatomi

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ne parli con il curante.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio e ne parlerò con il mio medico curante ma volevo un consiglio anche da lei visto che il mio curante alla prima vista del breath test al lattulosio mi rispose con un che test è questo? Non l’ho mai sentito ...capisce quindi che sarei un po’ restio a farmi dare suggerimenti da lui su questo problema.

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Io ai miei pazienti prescrivo la rifaximina.....
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio del tempo chiederò al mio medico curante di prescrivere la rifaximina...buona giornata e ancora grazie

[#13] dopo  
Utente
Dottore mi scusi se la disturbo ancora ma la mia è più che altro una curiosità che per mia mancanza non ho fatto presente al gastroenterologo ieri. Ci può essere correlazione tra la SIBO (e tutti i problemi intestinali che sto avvertendo) con infezioni delle parti intime? È un po’ di tempo che mi ritrovo ogni tanto macchie rosse sul glande e rossore sotto di esso (curate tempo fa dal mio medico con Triasporin affermando si trattasse di candida fungiva ma ricomparse negli ultimi tempi) e nelle ultime eiaculazioni grumetti gialli. Ho fatto esame urine, tampone uretale e spermiocultura che però sono risultati negativi.

[#14]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Nessuna relazione.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#15] dopo  
Utente
Salve dottore volevo aggiornarla sullo stato della cura. Sono al quarto Giorno di terapia e dopo un primo giorno in cui ho avuto episodi frequenti di evacuazione (probabilmente dovuti alla pulizia intestinale del normix) noto lievissimi miglioramenti ma non del tutto significativi sperando in un netto miglioramento nei prossimi giorni. Proseguirò la cura per i 14/15 Giorni come da protocollo Mi chiedevo assumere un dosaggio di 1200 al di conviene 2 cp ogni 8 ore come sto facendo io o sto sbagliando e dovrei 2 cp ogni 6 ore? Inoltre per il dopo antibiotico mi è stato prescritto ECN come probiotico. Può andare bene? La ringrazio del tempo che dedica

[#16]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Va bene cosi per tutte 3 due le domande.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#17] dopo  
Utente
Salve Dottore nel ringraziarla della sua disponibilità volevo aggiornarla sul procedere della terapia e vorrei approfittarne per chiederle una cosa. Oggi inizio il 9* giorno di Normix ma ahimè senza molti benefici. Persistono feci molli al mattino e qualche giorno frequenti evacuazioni, gonfiore sulla parte alta dell’addome che nel corso della giornata però diminuisce provocando per lo più flatulenza, borbottii alla pancia e spesso sento come di avere lo stomaco debole, sottosopra. Dopo quanto tempo inizierà a dare benefici la terapia? È davvero una situazione snervante!!
La ringrazio ancora della sua disponibilità e le auguro anticipatamente buona pasqua.

[#18] dopo  
Utente
Salve dottore la aggiorno sulla mia situazione...ho iniziato ECN da 4 giorni 1 capsula al di ma per ora ancora nessun beneficio. Durante l’assunzione di Normix negli ultimi giorni continuavo ad accusare gli stessi sintomi che le descrivevo bella risposta precedente alternato però a giorni in cui faticavo ad evacuare completamente tant’è che mi sentivo pieno e gonfio tutta la giornata. Ora con ecn la situazione è tornata come prima ovvero feci molli e fastidi addominali nella parte alta con più di un evacuazione alla mattina, gonfiore e flautolenze aggiunte al fastidioso bruciore e fastidio anale che nonostante stessi trattando da più di 2 mesi con creme e detergenti, non vuole andare via. Secondo lei deve ancora fare effetto qualcosa o avrei già dovuto avere benefici anche se minimi? Cosa fare? La ringrazio ancora della disponibilità

[#19] dopo  
Utente
Scusi dottore aggiungo che in questo periodo continuo, anche se sensibilmente, a perdere peso. Sono passato dai 67 kg di inizio cura ai 64.5 di oggi. In totale da quando ho questo fastidio ho perso 23,5 kg.

[#20]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Avrebbe gia dovuto stare bene.
Si faccia controllare, io, via web, non posso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#21] dopo  
Utente
La ringrazio della tempestiva risposta. Farò un controllo anticipato per verificare con il mio gastroenterologo sperando di trovare soluzione al mio problema che da 3 anni mi compromette molto la vita

[#22]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#23] dopo  
Utente
Buongiorno dottore la volevo aggiornare sull’andamento della cura. Sottoponendo al mio gastroenterologo il problema precedente quest’ultimo mi ha chiesto di provare con l’antibiotico che esso stesso mi aveva inizialmente prescritto ovvero Ciproxin 500 preso ogni 12 ore, quindi 1000mg al giorno, per 9 giorni. E successivamente ECN capsule 1 al giorno. I 10 giorni con il ciproxin sono andati benissimo, le mie feci erano formate, meno gonfiore e meno fastidi e in più non mi svegliavo più la mattina con dolore di pancia e bisogno impellente di evacuare, ( tranne gli ultimi 2-3 giorni dove avevo difficoltà ad andare in bagno e avevo bisogno di più evacuazioni, ma devo anche dire che al posto di 9 giorni ne ho effettuati 12 per finire la scatola, non so se questo c’entri). Sfortunatamente problemi ora li ritrovo con l’ECN. Dalla prima assunzione è tornato il gonfiore, i fastidi alla pancia e soprattutto alla zona alta e le feci sono tornate molli. Come si spiega questa cosa? È l’ECN a non essere indicato o i proibiotici mi causano effetti avversi?? La ringrazio ancora della disponibilità.

[#24] dopo  
Utente
Egregio dottore le scrivo per aggiornarla sul mio problema. Dopo il ciclo con ciproxin che è andato bene insieme al mio medico ho sospeso ECN in quanto mi recava problemi. Lo stare bene mi è durato un paio dì settimane dopo il quale ho dovuto riprendere un’altro ciclo di ciproxin che mi ha fatto stare meglio ma non al meglio come l’altra volta. Inoltre da diversi giorni avverto un dolore nella parte sopra l’ombelico (circa 5cm) con conseguente gonfiore ed in qualche caso bruciore, che in alcuni giorni mi porta a più evacuazioni per stare poco meglio. Ho effettuato due mesi fa eco addome completo tutto nella norma e a fine luglio farò un ecografia delle Anse intestinali sotto consiglio del mio gastro. Cosa posso fare e come si spiega che io stia bene solo nel periodo sotto antibiotico e per qualche settimana una volta smesso? La ringrazio del tempo attendo risposta

[#25] dopo  
Utente
Buongiorno dottore sotto consiglio del mio ge ho ripreso la cura con rifaximina provando il Rifacol a dosi di 1200 al di 2 compresse ogni 8 ore per 15 gg e proprio oggi finisco il ciclo. Inutile aggiungere che i risultati sono sempre gli stessi del ciproxin ovvero meglio con i sintomi (ma comunque non benissimo) fino ad un giorno che è come scoppiassi e vado sformato in bagno con feci come frastagliate e divise e dolenza in zona alto addome. Non prendo probiotici in quanto ECN che mi aveva prescritto il ge mi riacutizzava i sintomi e abbiamo sospeso. La mia domanda è...sono essenziali i probiotici dopo antibiotico e di conseguenza la mia cura è fatta a metà o va bene così? In caso quali posso assumere che siano privi di lattosio e derivati che mi causa tanti fastidì?
E ultimo, rifaximina e ciproxin cosa posso provare?
La ringrazio distinti saluti

[#26]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) i probiotici aiutano ma non sono necessri
2) ovviamente, come facilmente comprenderà, non posso consigliare prodotti in questa sede!
3) ????
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#27] dopo  
Utente
Assolutamente errore mio nel porvi questa domanda.
Al punto 3 intendevo oltre ad aver provato rifaximina e il ciproxin come antibiotico ed essendo orientato il mio ge a non provarne più, c’è altro che posso fare?

[#28]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In alcuni casi può funzionare il metronidazolo.
In ogni caso si attenga a quanto consigliato dal suo gastroenterologo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#29] dopo  
Utente
Proverò a parlarne con lui. Dato che ogni esame da me effettuato ha dato esito negativo (celiachia, intolleranza grano, helicobacter, feci con calcproteina, cultura batterica e varie, colonscopia che evidenzia solo infiammazione, gastroscopia che evidenzia ernia istale da scivolamento e quadro complessivo gastroduodenite, eco addome completo nella norma che ripeterò a settembre per controllare dettagliatamente anse intestinali, ed esami del sangue sempre ok se nn per globuli bianchi da qualche mese più bassi rispetto alla norma 3,8 ed anche qui effettuerò visita ematologica) era intenzionato dopo eco addome a sottopormi ad una dieta escludendo alcuni zuccheri, non so quale dieta sia ne abbiamo solo parlato e rimandato a settembre.
La ringrazio del tempo e mi scuso della lunghezza dei miei scritti ma cerco di essere dettagliato. Grazie distinti saluti

[#30] dopo  
Utente
Salve d’orrore sono ancora qui senza essere riuscito a trovare via d’uscita al mio problema. Il mio gastro non risulta reperibile, in quanto dato sciopero in Regione Campania, non posso effettuare prenotazione di visita prima dei primi di ottobre e appuntamento lo troverei per metà fine dello stesso mese. Intanto dopo aver staccato tutto (antibiotici, probiotici e tutto), e dopo aver effettuato eco addome con studio delle Anse intestinali che è risultata tutto nella norma, sono tornato a stare ancora più male con numerose scariche, presenza di muco nelle feci (almeno penso sia quello dato il colore tendente al giallognolo e spesso risulta come una schiumetta), brontolio dello stomaco, gonfiore, dolore e inoltre continuo senso di stanchezza e poche forze. Unito al fatto che continuo a perdere peso essendo dopo l’ultimo controllo di inizio agosto passato da 65,5 a 61,2/62. Sono veramente abbattuto e poco motivato perché non riesco a venire a capo da questa situazione e non sento di aver trovato per il momento persona/medico che mi capisce. Cosa posso fare cosa mi consiglia lei??
La ringrazio e mi scusi ancora

[#31]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non saprei come aiutarla.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#32] dopo  
Utente
Io sicuramente non mi aspetto una diagnosi o un qualcosa perché so bene online sia impossibile farlo, ma come arginare perlomeno il problema oppure una dieta da seguire dato che mai mi è stato consigliato di farlo.

[#33]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diagnosi già c'è.
Non ci sono diete per la SIBO a mia conoscenza
pùo provare con lunghi cicli di fermenti lattici
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia