x

x

Salve, ho un problema di reflusso gastroesofageo

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve, ho un problema di reflusso gastroesofageo da diversi mesi, esattamente da febbraio.
Il medico di base credeva si trattasse di gastrite o di ernia itale e mi ha prescritto varie terapie con gastroprotettori e procinetici tra cui pantoprazolo, esomeprazolo, peridon, gaviscon, marial, lo sciroppo noremifa, ma tutt'oggi continua a persistere il reflusso con sintomi come acidità, nausea, nodo alla gola, gonfiore allo stomaco e tachicardia notturna.
Purtroppo mi succede ogni giorno e con qualsiasi cibo, per cui il medico esclude una probabile intolleranza (come celiachia).
Adesso credo sia opportuno fare una gastroscopia.
Secondo lei di cosa si tratta?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
O reflusso ma non hanno effetto i farmaci, o intolleranza alimentare

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Secondo lei è opportuno fare una gastroscopia o eventuali test per le intolleranze? Per i test, in caso, quali sarebbero i più necessari?
La ringrazio per la disponibilità
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Dovrebbe per prima cosa eseguire la titolazione della gastrinemia (prelievo di sangue) sotto terapia con IPP proprio per valutare l'efficacia di tali farmaci

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto