Feci molli/diarrea mattutine e non solo

Buongiorno a tutti,

Sono una ragazza di 27 anni e da circa 1 anno ho diversi problemi legati all’attività fecale e non solo:

- scariche mattutine dopo la colazione (feci molli alternate a diarrea)
- giorni di stitichezza
- problemi intimi (prurito interno)

In questo anno ho eliminato latte, caffè al mattino, effettuato esami del sangue per escludere virus o batteri intestinali, esami urine, feci e tampone vaginale.

Tutto risultato nella norma.


Spesso ho rumori nel tratto rettale (brontolii che assomigliano ad emissione di aria o tipici rumori da quando hai fame).


Ho anche effettuato due visite proctologiche per una piccola fuoriuscita ma niente di preoccupante.


Ho sempre sostenuto uno stile di vita sano e non ho mai avuto problemi di questo genere.
Ho sempre avuto un attività fecale ottima ne tantomeno problemi intimi.


Cosa dovrei fare?


Una cosa che mi fa preoccupare è la presenza di un caso in famiglia di tumore al colon (mio nonno materno è deceduto per questo all’età di 40 anni).


Aggiungo inoltre che sono una ragazza ansiosa, di fatto noto che al sabato mattina (quando non lavoro) non mi capita quasi mai.

Non vorrei peró condurre una vita di questo genere e cercare di risolvere il problema, anche perché con ansia o meno ho sempre avuto come detto sopra, un’attività fecale abbastanza buona.


Grazie mille.

Stefania
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,9k 938 12
La diagnosi l'ha fatta lei: ansia.
Io aggiungerei verosimilmente intestino irritabile.
Faccia visita gastroenterologica per confermare e si affidi ad uno psicologo per l'ansia.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Bacosi,

La ringrazio per il riscontro.
Ho effettuato una visita da un gastroenterologo il quale inizialmente sentendomi parlare, ha associato la mia sintomatologia al colon irritabile.

Successivamente ha dato un'occhiata agli esami del sangue che inizialmente mi aveva fatto fare il mio medico di base riscontrando una carenza sospetta di vitamina B12. Inoltre, mi ha chiesto se prendo anticoncezionali poichè risultano dei valori un po' alterati nel fegato (l'anticoncezionale l'ho interrotto un anno fa perchè mi recava problemi come mal di testa forte).

In conclusione, dovrò eseguire per sicurezza altri esami del sangue (acido folico, vitamina B12, amilasi, lipasi nota, calprotectina fecale), ecografia addome completo (ha notato l'addome un po' duro), più sangue occulto nelle feci in 3 campioni per escludere presumo altre patologie e confermare la sindrome del colon irritabile.

Sinceramente non mi aspettavo altri controlli di questo tipo, sospettando già una condizione creata solo da me per l'ansia, anche se il dottore mi ha rassicurato di stare tranquilla.

Le farò sapere.

Cordiali saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio