x

x

Reflusso gastroesofageo?

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno! Da qualche settimana ho la sensazione di avere qualcosa in gola, che mi spinge a deglutire in continuazione (questo fastidio varia di intensità durante la giornata).
All'inizio avvertivo una sostanza simile al muco, infatti il mio medico di base, pensando che fosse la conseguenza di un recente raffreddore, mi ha prescritto uno spray nasale.
Siccome la cura non sembrava avere effetti sul problema, ho consultato un otorino, che non riscontrando problemi a carico di gola e naso mi ha prescritto una cura per il reflusso.
Sono al 13 giorno di assunzione di omeprazen 20mg (lo assumo dopo 2/3 ore dalla colazione perché la mattina a digiuno prendo già eutirox), inoltre da 2 giorni un gastroenterologo mi ha consigliato di aggiungere riopan 30 minuti dopo pranzo e cena, ipotizzando anche lui che sia reflusso (dopo 14 giorni, quindi da domani, passerò a omeprazen 10mg per 1 mese continuando riopan).
E' normale che io continui ad avvertire questo "corpo estraneo" tra gola ed esofago nonostante la cura?
Gli altri sintomi sono un leggero mal di stomaco dopo i pasti, che però è sopraggiunto solo da qualche giorno, e feci molli di colore chiaro.
Vado avanti con la cura tranquillamente nonostante la continuazione dei sintomi? Non ho mai sofferto di problemi digestivi, quindi non so bene come comportarmi.
Grazie mille.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 256
Sì, continui con la cura ma non riduca il dosaggio. Anzi, se non vede miglioramenti, può iniziare un altro ciclo con un altro farmaco inibitore di pompa.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, sono ormai al 16 giorno di cura con omeprazen da 20 e inizierò oggi il 9 con riopan dopo i pasti. A livello di stomaco sembra andare meglio, ma non sento benefici per quanto riguarda il fastidio alla gola: ho questa sensazione persistente di un corpo estraneo che non riesce a scendere durante la deglutizione (mentre mangio non avverto fastidio, né durante il sonno). C'è la possibilità che non sia reflusso (visto che fin ora è stato solo ipotizzato dai sintomi) o è normale che ancora io non riesca a vedere dei miglioramenti? Grazie.
[#3]
Dr. Arnaldo Andreoli Gastroenterologo 2
il disturbo alla gola le passerà o diminuirà fortemente dopo almeno 2 mesi di terapia ma con una dose doppia di omeprazen ( 20 mg prima di colazione e cena). Inoltre rialzi la testata del letto di 15 cm e .....abbia pazienza , considerando che il disturbo è molto spesso cronico.

Dr. Arnaldo Andreoli

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test