x

x

Calcoli alla colecisti e gastroscopia

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera e grazie in anticipo per l'attenzione.

Da quasi un anno ormai sono in lista di attesa per una colecistectomia laparoscopica per rimuovere la mia colecisti con calcoli che ormai mi crea non poche difficoltà di digestione.

Oggi il chirurgo mi prescrive, oltre all'ecografia, anche la gastroscopia di cui riporto di seguito l'esito:
"Esofago: regolare per calibro e decorso.
Mucosa indenne da lesioni.
Linea Z posta a 40 cm dall'arcata dentaria di aspetto irregolare per la presenza di risalita di lingua di mucosa di aspetto metaplasico ad ore 2-3 come per esofago di Barrett M-2.
Si esegue biopsia per tipizzazione.
"
(stomaco e duodeno ok)
La dottoressa mi dice che probabilmente è un'infiammazione dovuta al reflusso, ma che vuole escludere per sicurezza Esofago di Barrett.

Ora, ho 29 anni e soffro di questi reflusso da quando ho problemi di calcoli, dunque un anno circa (negli anni prima era sabbia e non dava problemi).
È davvero possibile che abbia sviluppato anche questo esofago di Barrett?
E se si c'è il rischio che ci sia già qualche cellula mal ricreata con rischio cancerogeno?

Il dottore mi dice Che è giusto per scrupolo escludere il Barrett, ma che dubita fortemente che possa essere quello alla mia età...
Ovviamente so che bisogna aspettare i risultati della biopsia, ma secondo voi ho molte probabilità di ricevere brutte notizie?

Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione e attendo gentile riscontro
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 6,2k 256
No, non riceverà " brutte notizie ". Ho qualche dubbio che la sua situazione di reflusso sia correlata ai calcoli e che migliori dopo l' intervento. Credo che deve in ogni caso iniziare una terapia anti- reflusso. che, ovviamente, sarà prescritta dal suo medico.

Prof. alberto tittobello

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test