Dolore alla parte centrale e sinistra dell'addome basso unito a una grande spossatezza

Gentili dottori,
ho un problema alla parte centrale e sinistra dell'addome basso da diverso tempo.
Il dolore non è forte anche se adesso si è fatto costante.
Ma quello che mi rattrista di più è la stanchezza, la fiacchezza che non passa neanche stando una giornata intera a letto, oppure prendendo tutti gli integratori possibili.
Alterno dei periodi in cui vado in bagno diverse volte al giorno (quasi diarrea) a giorni di stitichezza.

Sono andata dal mio medico che mi ha prescritto normix e i fermenti lattici.
Il normix all'inizio della cura mi ha fatto stare bene, poi ad un certo punto il dolore è peggiorato e così l'ho sospeso.
Continuo a prendere i fermenti lattici senza interruzione.

Preciso di aver avuto in passato questi malesseri (dolore all'addome, anche molto forte) sempre accompagnati da una grande spossatezza.
Qualche anno fa sono stata ricoverata per una febbre molto alta (+39) e dolori fortissimi all'addome (pensavo addirittura che si fosse rotto qualcosa all'interno da quanto erano forti) e al gluteo: si è scoperto nel corso del ricovero che c'era un ascesso perianale.
Sono stata poi operata di fistola perianale.
Aggiungo un particolare a questi malesseri ricorrenti che sono sempre preceduti e accompagnati da un fatto strano: la mucosa della bocca (che è liscia di solito) diventa come "rugosa", con lo specchio ho notato dei rigonfiamenti sottopelle, insomma non è più regolare e liscia.
Ritorna ad essere liscia e regolare quando questo malessere intestinale sparisce, da solo.

La ricerca del sangue occulto eseguita di recente non ha evidenziato niente di particolare.

Non ho perso peso durante questo periodo.

Sono un pò in crisi perchè questa volta questo malessere (intestino che duole+spossatezza) sembra durare più delle altre volte.
Ho cambiato radicalmente anche le mie abitutidini alimentari: mangio in bianco, pane tostato con olio (niente caffè, niente vino), ma la situazione non sembra migliorare neanche un pò.

Sono ritornata dal mio medico che vorrebbe farmi fare la colonscopia, ma io vorrei evitare.

Vi ringrazio per l'attenzione e per il servizio che prestate.

Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Dal racconto si potrebbe pensare ad una infiammazione intestinale.
Farei la colonscopia con biopsie.
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
Utente
Utente
Va bene, allora farò la colonscopia.
Grazie dottore.
Cordiali saluti.
[#3]
Utente
Utente
Buonasera dott. Bacosi,

sono in attesa di fare la colonscopia, però il mio medico non mi ha prescritto con biopsie.
E' possibile vedere l'infiammazione intestinale senza le biopsie?
Da qualche giorno sto meglio nel senso di sentirmi meno spossata come sono stata negli ultimi mesi e la mucosa della bocca non è più tanto "ruvida", sta ritornando ad essere liscia, regolare.
E vado in bagno con più regolarità.
Resta solo la stanchezza sopportabile che non va via nè con il riposo nè con gli integratori.
L'infiammazione intestinale si vedrebbe anche senza le biopsie?
Grazie per l'attenzione.
Cordiali saluti.
[#4]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 29.2k 1.1k 12
Non tutti i tipi di infiammazione si vedono macroscopicamente.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5]
Utente
Utente
Va bene, grazie per la risposta.
Tumore del colon retto

Cos'è il tumore del colon retto? Test del sangue occulto, colonscopia e altri esami da fare per la prevenzione. I polipi del colon e le altre cause.

Leggi tutto