Diarrea notturna e colonscopia

Buongiorno, sono una ragazza di 26 anni e da un anno circa mi sveglio di notte circa 1 volta a settimana con crampi e diarrea, il tutto si risolve con una scarica.


Ho avuto due episodi in cui ho rinvenuto anche del sangue assieme a del muco e per questo ho fatto una serie di esami:
- celiachia parassiti negativi
- calprotectina 203 poi dopo 3 settimane scesa senza cure a 83 (<80 negativo)
- eco addome nessun rilievo
- breath test lattosio negativo

Sono andata poi da un GE che, dopo aver visto tutta la documentazione, propendeva per una sindrome del colon irritabile.

Mi ha prescritto GELSECTAN e poi BUTYROSE.

Visto che i miei sintomi non miglioravano ho chiesto di fare una colonscopia, di seguito l’esito:

Esito colonscopia:

All'esplorazione digitale emorroidi edematose del canale anale.


Si introduce lo strumento fino al cieco e quindi nell'ultima ansa ileale.


L'ileo esplorato per un breve tratto è regolare.


L'esplorazione completa del grosso intestino, ben distensibile in tutti i settori, non ha evidenziato alterazioni della mucosa nè del calibro
del viscere.

Si eseguono biopsie nellileo, nel cieco e colon ascendente, nel colon trasverso, nel colon discendente, nel sigma e nel rettc
In uscita si contermano emorroial interne edematose.



Esito biopsie:
A) Lembi di mucosa del piccolo intestino con follicoli linfoidi.


B-C-D-E-F-G) Lembi di mucosa del grosso intestino ad architettura e muciparità complessivamente conservate, senza significativo incremento dell'infiltrato infiammatorio

Ora sono passati alcuni mesi dalla colonscopia (gennaio), mi capita più raramente (circa due volte al mese) ma mi sveglio ancora di notte con diarrea e come detto prima, si risolve in una scarica.
Dovrei fare altri accertamenti?
Leggo ovunque che IBS non provoca fenomeni esclusivamente notturni.


Grazie
[#1]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 680 20
Gent.ma la colonscopia è negativa e anche l'esame istologico . La calprotectina non è un indice specifico e il fatto che i sintomi siano non sempre presenti durante la notte possono essere correlabile ad una colite funzionale ( colon irritabile variante diarroica). In assenza di alterazioni della tiroide o della glicemia, o assunzione frequente o cronica di FANS o altri farmaci, occorre valutare la presenza di una disbiosi intestinale o una sindrome da sovra-crescita batterica ( SIBO) con breath test al lattulosio . In questo caso l'uso di una terapia antibiotica può risolvere o migliorale la sintomatologia.

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.

[#2]
Utente
Utente
Buonasera dottore, grazie mille per il riscontro.

Le confermo di avere valori della tiroide e della glicemia nella norma e di non assumere frequente FANS o altri farmaci.

Ho fatto il test del lattosio e come mi ha suggerito farò anche io lattulosio. Ad ogni modo secondo lei devo preoccuparmi?
Mi preoccupa soprattutto il fatto che succeda solo di notte.Potrebbe essere qualcosa di grave non visto in sede di colonscopia? Grazie infinite.
[#3]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 680 20
La colon mi sembra essere stata eseguita perfettamente

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.

[#4]
Utente
Utente
Okay quindi dovrei poter stare tranquilla circa la presenza di malattie più importanti (es Crohn / rcu).

Le chiedo solo un’ultima informazione, nella sua esperienza le è mai successo di pazienti con solo IBS ma sintomi notturni? Grazie
[#5]
Dr. Gianni Nicolini Gastroenterologo 680 20
Si

Dott. Gianni Nicolini
Gastroenterologia, endoscopia & ecografia.

[#6]
Utente
Utente
Grazie mille, ora mi sento decisamente più tranquilla, farò test per lattulosio e se le fa piacere la terrò aggiornata. Buona serata e grazie ancora, è molto prezioso il vostro aiuto!
Celiachia

Cos'è la celiachia e come si manifesta? Caratteristiche della malattia celiaca in adulti e bambini, esami da fare e consigli di alimentazione senza glutine.

Leggi tutto