Utente cancellato
Salve, vorrei chiedervi una cosa. Ho preso per la prima volta la pillola all'età di 16 anni; ho iniziato con Yasmin per poi passare mi sembra a Mercilon (ma non ricordo con sicurezza). In tutto ho preso la pillola per un anno e mezzo e ho smesso poichè l'assunzione della pillola mi alzava il fibrinogeno e perchè ero aumentata di 6/7 kg. Dopo circa 5/6 mesi dalla sospensione ho iniziato a perdere i kg presi, non li ho persi tutti ma una buona parte.
A distanza di 3 anni dall'interruzione, avevo quindi 20 anni, ho ricominciato con Yasmin. L'ho presa per circa un anno e qualche mese e non ho avuto nessun effetto collaterale se non il mal di testa. Sono andata dalla mia ginecologa che mi ha consigliato di provare Yaz poichè secondo lei poteva essermi di aiuto per il mal di testa, dato che non dovevo fare la pausa di una settimana come con Yasmine, e poi perchè era molto più leggera. Con Yaz sono iniziati i miei problemi perchè ho inziato ad aumentare di peso, la cellulite è aumentata tantissimo, a volte avevo mestruazioni molto scarse, un paio di volte mi sono durate 15 giorni perchè mi sono venute una settimana prima della data prevista, avevo sempre dolore al seno, e da 55 kg che ero sono arrivata a 59/60. Poi dopo un anno di Yaz, a marzo di quest'anno sono tornata di nuovo dalla dottoressa e dopo avergli spiegato la mia situazione, mi ha consigliato l'uso di Nuvaring, che però non ha cambiato la situazione (mestruazioni a volte scarse, dolore continuo al seno) e sono arrivata a pesare 63kg. A fine settembre ho sospeso tutto, come d'accordo con la dottoressa. Ho preso quindi la pillola (Yasmin, Yaz e Nuvaring) per quasi 3 anni e sono partita da 56 kg e sono arrivata a 63/64, pur facendo parecchia palestra. Mi è proprio anche aumentata la fame in quel periodo e ho iniziato anche a mangiare di più. Ora sono 3 mesi che ho smesso con gli anticoncezionali, non sono più ingrassata (o se si, di poco, soprattutto ora per le vacanze di natale) ma non sono ancora riuscita a perdere enanche un etto. Com'è possibile? La mia dottoressa, e anche il mio medico di base, hanno ipotizzato che tutti questi effetti possano essere causati da una mia allergia a una componente della pillola e che devo aspettare 5 o 6 mesi per iniziare a vedere i primi miglioramenti. Che devo fare, può essere stata la pillola?? Facendo danza sono molto avvilita perchè questi kg in più mi stanno causando molti problemi.

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Continui a fare un'attività fisica regolare (almeno quattro ore di attività fisica a settimana) e tenga sotto controllo l'alimentazione per i prossimi tre-quattro mesi (eliminare dolci, fritti, insaccati, ridurre le quantità delle porzioni ai pasti, prediligere pesce, carni bianche, verdura e frutta, bere almeno due litri di acqua oligominerale al giorno).
Se non riesce a perdere peso, è il caso di controllare anche la funzione della tiroide.
Buon Anno!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
36684

dal 2016
Ma se fosse stata la pillola, quanto tempo ci serve perchè cominci a sgonfiarmi e a perdere peso? C'è da dire che ho iniziato a mangiare di più e sono fissata con la bilancia.. Mi peso anche più volte al giorno e sono veramente fissata..

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La pillola di per sè può causare un aumento di peso pari a due-tre chili al massimo, da imputare a ritenzione idrica.
Tutti gli altri chili sono dovuti all'aumento del suo appetito, che la induce a mangiare di più.
Come le ho già detto, segua un regime alimentare corretto e ipocalorico, unito a un'attivita fisica regolare.
Consulti eventualmente un bravo nutrizionista, e soprattutto, non si pesi tutti i giorni, e più volte al giorno!
E'una cosa inutile, e non fa altro che aumentare la sua ansia, inducendola a mangiare ancora di più.
Si pesi una volta a settimana, non stia sempre a pensare al suo peso, esca, si diverta e si distragga, magari facendo un pò di corsa, in compagnia di amici, e vedrà che le cose andranno sicuramente meglio!
Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#4] dopo  
36684

dal 2016
Mangio di più e faccio anche fatica ad andare in bagno, e quindi questo mi causa un grandissimo gonfiore. Il mio medico mi ha consigliato di mangiare kiwi che aiutano molto, oltre a questo ci può essere qualche altro rimedio? Alterno periodi in cui vado regolarmente ogni giorno, con periodi che vado un giorno si un giorno no o, più raramente, ogni due giorni. Grazie mille comunque.

[#5]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'attività fisica regolare, che può essere anche una seplice passeggiata, a passo un po' sostenuto, di 30-40 minuti, ogni giorno, bere un litro e mezzo d'acqua, mangiare fibre, frutta e verdura, sono abitudini quotidiane che possono aiutarla anche per questo problema, in quanto regolarizzano la funzione intestinale.
Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org