Utente
buongiorno. sono attualmente in gravidanza a 5+6, e la situazione è piuttosto confusa. a 5+0 sn andata al ps x delle lievissime perdite, e dall eco nn s vedeva nulla nè in utero nè da altre parti. le beta hcg erano 1520. a 5+2 ho ripetuto le beta ed erano a 3120. m hanno consigliato d tornare x escludere una GEU siccome era strano che cn le beta alte nn s fosse visto nulla.. (anche se, x la mia prima bimba, sempre a 5+0 cn beta 1700 nn s vedeva kmq nulla in utero...) m sn recata al ps nuovamente, e dall eco si vedeva una pseudo camera gestazionale in utero, ma guardando l ovaio sx avevano il sospetto di una GEU in quanto nn capivano cosa fosse una "presenza di sospetto ring" che nn s capiva se poteva essere corpo luteo, ciste, o cosa.
mi hanno tenuta ricoverata x accertamenti. il giorno dopo, a 5+3 m hanno effettuato nuovamente le beta e il valore è passato da 3120 a 3250. hanno prospettato quindi o un aborto tubarico o un aborto spontaneo. ieri a 5+4 m hanno rieffettuato l eco, e, sorpresa, camera gestazionale in utero, cresciuta. in ovaio era quindi corpo luteo con gran probabilità. m hanno subito rifatto le beta, e il valore è 4774. mi hanno dimessa consigliandomi d tornare tra una settimana x verificare l andamento del tutto, con beta e nuova ecografia. lei capisce che ora sono confusa e spaventata però.. le beta hcg d qnd ero a 5+0 e 5+2 le ho fatte presso l ospedale di udine, mentre quelle d 5+3 e 5+4 me le hanno fatte all ospedale dove ero ricoverata, che è un altro.
secondo lei ci possono essere forti discrepanze di risultati tra un ospedale e un altro?
della prima bbimba le beta hcg crescevano costantemente ogni 2 gg più del doppio, anche x valori oltre i mille (fino a 8000 le ho fatte..). cosa devo pensare dell andamento di queste beta? cosa mi devo aspettare?
io non ho + avuto perdite, nn ho nessun geneere di dolore, e temo un uovo chiaro o un interruzione d gravidanza....
in attesa di una sua risposta, saluti

(infine, nell ultima settimana, a causa di questi episodi, nn stavo affatto bene e mi hanno dato 7-8 gocce d minias a notte... può aver creato problemi al mio bambino?)

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

se è stata confermata una gravidanza in utero, starei tranquilla.
Le beta sono poco indicative, e spesso, come appunto nel suo caso, traggono in inganno piuttosto che aiutare a capire meglio cosa sta succedendo.
Ripeta un'eco tra una decina di giorni, si dovrebbe vedere l'embrione con il battito cardiaco.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio infinitamente x la risposta... mi sono chiesta se forse le beta da un giorno all altro nn crescono e poi possono recuperare di colpo... anke xk altrimenti che senso abvrebbe farle ogni 2-3 gg?

ps. ho letto che sostiene ciao lapo onlus, e mi si è illuminato il cuore. conosco bene l associazione e faccio parte ai raduni quando posso, ho molte amiche che hanno passato dei tremendi lutti perinatali, e volevo cogliere l occasione x complimentarmi con lei x quello che fa.

[#3] dopo  
Utente
ah, attendo anche una delucidazione sull assunzione di minias che le avevo chiesto nella prima parte del consulto! grazie

[#4]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Dimentichi le beta, come dicevo non servono a niente.

Nessun problema per minias.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#5] dopo  
Utente
eccomi qui a 8+3... la gravidanza procede, all ultima eco il cucciolo era di 1,4cm e tutto pare nella norma... tutto tranne la mia maledetta paura... la paura che il cuore si fermi.... purtroppo la partenza di questa gravidanza nn è stata bella e la paura è tanta... leggo di aborti interni asintomatici e nn riesco a darmi pace... mi chiedo se a 8 settimane, facendo un eco e vedendo che è tutto ok, come è stato, posso cominciare a stare serena, o se il rischio è ancora alto...
inooltre al telefono rosso mi hanno detto che posso assumere minias, e io ne prendo 4-5 gocce ogni sera da quella volta ancora... ma nn sono mica così tranquilla che al cucciolo nn succeda niente!!!

[#6]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

senta il suo ginecologo se le fa un controllo per placare un pò le sue ansie.
Per quanto riguarda l'ansia, esistono diverse metodiche per tenerla sotto controllo, veda anche il mio articolo
http://www.medicinamaternofetale.it/972-ansia-gravidanza.html
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#7] dopo  
Utente
...articolo letto da chi prende ancora minias e prendeva paroxetina fino a inizio gravidanza....... sono consapevole che queste paure sono inutili quanto diffuse... ma la mia ginecologa è in ferie e la prossima visita è il 12... nn m resta che attendere...

[#8] dopo  
Utente
buonasera... mi scusi se la disturbo di nuovo.. ma questa gravidanza pare all insegna del terrore da farmaci... un pò x "troppa scaramanzia" d certi dottori (parole testuali del telefono rosso in merito all uso di minias...) un pò x forse troppa leggerezza da p'arte mia ma m trovo davanti un altro dubbio...

da prima della gravidanza mi trovo a fare i conti con una rinite iatrogena che m ha provocato un ipertrofia dei turbinati, il tutto causato dall uso della rinazina spray, unico farmaco in grado di farmi respirare dal naso... ovviamente al momento del test m sono chiesta che cosa dovevo fare, sul foglio illustrativo c era scritto di evitarne l uso, o usarlo sotto controllo medico. m sono rivolta così chiedendo un parere al farmacista (e qui c è la leggerezza) che m ha detto di utilizzarlo il meno possibile.. il mio meno possibile è stato usarlo la sera (tutte le sere) un solo spruzzo, in una sola narice. lo stretto necessario x poter respirare nel sonno insomma. 2-3 volte al massimo in 15 settimane ho dato 2-3 spruzzi al giorno...

l altra sera m sn trovata a nn riuscire a respirare affatto nonostante la rinazina e m sn fatta visitare da un otorino.. che m ha sgridata x aver usato il farmaco, continuativamente, anche se per dosi così basse...m ha dato il becotide che è uno spary cortisonico (d cui faccio 1 spruzzo per narice 3-4 volte al gg) e soluzione ipertonica di cui faccio diversi spruzzi al giorno, il tutto ormai da 2 gg senza ovviamente risultato. e vabbe... ma quel che mi chiedo è... questo dottore mi ha consigliato di fare una morfologica d II livello... leggendo in rete ho trovato informazioni (poche) relative alla rinazina.. di donne in gravidanza che l hanno usata x il mio stesso motivo con il consenso del ginecologo... e eventuali avvertimenti che essendo vasocostrittore poteva portare ad un rallentamento di crescita fetale... io ora mi chiedo.. premetto ch ho interrotto l uso del farmaco... che rischi ci sono stati x il mio bimbo? alla TN la crescita era perfettamente in linea... posso stare tranquilla o cè un rischio di malformazioni? io utilizzo x problemi di coagulazione anche clexane 6000 e cardioaspirina.. questo può aver contrastato un poco la vasocostrizione garantendo un afflusso corretto di sangue al feto? o c è davvero il rischio di una malformazione come m ha detto l otorino? ammetto di essere davvero molto preoccupata... attendo una sua gentile risposta, saluti.

[#9]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

per conoscere i dati sulle eventuali malformazioni o effetti collaterali in gravidanza deve rivolgersi ad un centro specifico, come ad esempio la tossicologia di Firenze (055/7946731), dove le risponderanno in merito.

Sicuramente non è da utilizzare la rinazina, che è un farmaco, che come lei ha visto, crea dipendenza.
Non ci sono problemi invece con lo spray al cortisone.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#10] dopo  
Utente
..ho sentito oggi pomeriggio il telefono rosso di roma.. .e loro mi dicono che è innocuo in gravidanza...... non ci capisco più niente.. io nn la sto utilizzando tuttavia dopo 3 gg continuo a nn respirare per nulla.... e sono decisamente sfinita.

[#11] dopo  
Utente
buongiorno.. sono attualmente alla 21 sett d gravidanza.. la morfologica porta buoni valori della bimba.. l unica cosa, m hanno cosnigliato, avendo problemi di coagulazione del sangue e utilizzando eparina e cardioaspirina da inizio gravidanza, d fare ogni 4 sett altre eco, siccome i valori di un arteria uterina non sono ottimali.... pi dx 0.57 pi sx 0.74 ... la mia ginecologa dice che i valori vanno bene... e sinceramente non capisco a chi devo credere!

[#12]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
I valori vanno bene, ma se è in terapia con aspirina ed eparina vuol dire che è considerata gravidanza a rischio, pertanto è utile seguire nel tempo la crescita del bambino.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#13] dopo  
Utente
avevo pensato anche io fosse per questo... anche se è la stessa struttura che mi ha seguita della prima gravidanza, e tutti questi accorgimenti non ci sono stati la precedente volta.. dalla morfologica sono passata all eco di accrescimento delle 32 settimane.. vabbè, l importante è che il valore sia buono! grazie mille..

[#14] dopo  
Utente
buongiorno mi scusi se la disturbo ancora, ho inserito un nuovo consulto ma nn ricevo risposte, quindi lo allego anche qui sperando sia così gentile da rispondermi nuovamente:
buongiorno, vi spiego la mia situazione.. sono andata a fare una eco morfologica il 19 marzo in uno studio privato, da cui risultava tutto in ordine. le misure della mia bimba corrispondevano tutte alla settimana gestazionale, le arterie uterine erano perfette (sono in terapia con clexane e cardioaspirina). ho effettuato comunque una settimana dopo l ecografia morfologica nell ospedale dove devo partorire, di modo di fare tutto l iter “standard” da loro.. tutto ok, ma la bimba è improvvisamente una settimana indietro circa, e una delle due uterine nn funziona ottimalmente (pi destra 0.57 pi sinistra 0.74), mi dicono per precauzione di tornare dopo un mese per fare un altra eco.
inizialmnt emi sono spaventata ma alla fine mi sono tranquillizzata anche perchè ero in attesa dell ecografia che mi avrebbe fatto ieri la mia ginecologa, certa che mi sarei tranquillizzata e la mia bambina sarebbe risultata di nuovo con le misure corrette...
ieri sera invece sono cominciati i miei dubbi e paure. la mia bimba all ecografia è una settimana indietro per quanto riguarda femore e dbp, mentre la circonferenza addominale corrisponde alla settimana gestazionale... ma era sempre stata in linea con le settimane di crescita! inutile dirle che mi sto spaventando molto, volevo rassicurarmi cercando in rete, e invece mi sono solo che spaventata ulteriormente... perchè la circonferenza addominale è cresciuta e anzi è l unica che va bene, quindi difficilmente è un problema d placenta, e leggevo che in casi di rallentamenti di crescita simmetrici e precoci entrano in ballo problemi cromosomici. ho passato una notte totalmente in bianco, ho una maledetta paura che qualcosa non stia andando nel verso giusto e non so + come comportarmi... le trascrivo le misure delle 3 ecografie...

ecografia presso studio privato 19/03 a 20+1 (addirittura una stima in base a tutta la eco mi ridatava a 20+3)
dbp – 4.91 (20+6)
ca – 15.27 (20+3)
fl – 3.15 (19+6)
ovviamente ho anche tutte le altre misure segnate, ma trascrivo queste che sono quelle paragonabili con le altre eco..

morfologica in ospedale del 26/03 a 21+1
dbp – 49mm
ca – 155 mm
fl – 34 mm

ecografia dalla mia ginecologa ieri 10 aprile a 23+2
dbp – 53.3 (22+2)
ca – 190.3 (23+5)
fl – 38.5 (22+3)

in attesa di una vostra delucidazione, che attendo con molta ansia, vi saluto e ringrazio...

[#15]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

le misure vanno interpretate nel complesso, mettendo i dati nelle curve di crescita e seguendo i parametri nel tempo. Consideri poi che misurare un bambino non è come misurare un tavolo, il bimbo si muove e le misure possono variare anche in modo considerevole tra diversi operatori e a seconda anche della posizione fetale e della quantità di liquido amniotico.
Le cose sono ancora più complicate se gli esami eseguiti sono molto ravvicinati tra loro. Ad esempio io non guarderei le differenze di misure tra l'eco delle 20 e quella delle 21 settimane, che essendo vicine è chiaro che non sono confrontabili ed hanno valori molto simili.

Il medico che esegue l'esame, al termine dello stesso esprime un giudizio sulla crescita, con una breve consulenza.

A lei cosa è stato detto?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#16] dopo  
Utente
la mia ginecologa ha detto d nn essere un ecografista, e che kmq ho programmata un eco di accrescimento il 24, quindi avrebbero visto loro...

[#17]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Bene, allora aspettiamo il responso del 24.
Mi tenga aggiornata, se vuole.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#18] dopo  
Utente
salve.. se l eco del 24 andrà bene mio marito voleva portarmi una sett sul mar rosso. la mia ginecologa nn ha nulla in contrario a rilasciarmi certificato medico... sarò a 26 sett e m sento abbastanza tranquilla. quello che m spaventa è il rischio della "dissenteria del viaggiatore".. cosa fare in quei casi? ovviamente eviteerò frutta e verdure crude, berrò solo acqua in bottiglie sigillate e m coprirò x evitare gli sbalzi da aria condizionata.. ma se dovesse succedere comunque? cosa posso fare? e soprattutto, nn è che le scariche m provocano contrazioni e rischi di parto?

[#19]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

purtroppo non è possibile prevedere cosa possa succedere. Normalmente la diarrea non ha conseguenze sulla gravidanza.
Porti con sè fermenti lattici e li assuma costantemente.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#20] dopo  
Utente
di ritorno dall ecografia. anastasia cresce bene, i valori PI delle uterine sono invariati e appunto la crescita è perfetta. si sono soffermati a misurare il colon discendente senza dare spiegazioni, refertando solo un "visualizzato colon discendente diam 4 mm".. cosa significa?

[#21]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Normale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#22] dopo  
Utente
buongiorno... la contatto per un ulteriore informazione.. da un eco interna di ieri sera, risulta la placenta ancora bassa, a 20mm dal canale uterino... sono a 27 settimane, e da quello che ho capito, la diagnosi di placenta previa è prossima... che cosa comporta questo? ho letto di rischi di emoraggie, e facendo l eparina quotidianamente la cosa mi spaventa un bel pò... il parto cesareo in questo caso è d'obbligo?

[#23]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
La posizione della placenta deve essere rivalutata alla 36° settimana, per poi decidere la modalità del parto. Ancora non è detta l'ultima parola.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#24] dopo  
Utente
la ringrazio... io continuo a sperare che salga xk c tengo a fare il parto naturale ma + d tutto c tengo ad arrivare a fine gravidanza serenamente, senza il terrore di distacchi ecc...