Utente
Salve, mi rivolgo ancora a voi per avere maggiori informazioni.
Allora, sono una ragazza di 25 anni, soffro di endometriosi da 7 anni (Endometriosi Grado III) e di emicrania da 13 anni.
A 18 anni mi è stata prescritta la pillola combinata estroprogestinica per curare l'edometriosi.
Lo scorso mese, durante un controllo neurologico, mi è stata diagnosticata emicrania con aura, dove mi è stato consigliato di sospendere la pillola previo consulto ginecologico.
Ho fatto la visita ginecologica dove mi ha prescritto la pillola Cerazette (solo progestinica), ma purtroppo non mi è ha spiegato niente su questa pillola.
Ho provato a parlarne con il mio medico di base, ma anche lui non sa dirmi molto, quindi gentilmente mi rivolgo a voi.

Ho letto il foglio illustrativo, ma ho ancora alcune domande da porvi:
1 - Innanzitutto l'effetto contraccettivo è tale e quale alla pillola combinata? (Ho letto diverse opinioni discordanti riguardo a questo.)
2 -Dopo quanto quanto tempo funziona l'effetto contraccettivo? (ho iniziato la confezione subito dopo l'ultima compressa della pillola combinata che prendevo)
3 - Ho letto sul foglietto illustrativo che, può provvocare amenorrea e sanguinamenti irregolari, potrei avere maggiori informazioni?
4 - Ho iniziato la pillola Cerazette il 28 dicembre 2011, il 30 dicembre mi è comparso lo spotting fino al 1 gennaio sera; il 2 gennaio mattina è iniziato il ciclo (anche abbastanza abbondante e con dolori), di consistenza molto gelatinosa... Tutto questo è normale?
5 - Dopo quanto, più o meno, l'organismo inizia ad abituarsi alla nuova pillola?
Nel senso, se ho uno spotting più o meno abbondante, continuo con dolori, per due/tre mesi, devo sospendere la pillola perchè non fa per me, oppure è normale e devo continuare? (come faccio a capire se devo sospendere la pillola oppure no?)
6 - Ho letto anche altre opinioni discordanti riguardo all'orario di assunzione; sul foglietto illustrattivo c'è scritto 12 ore di tempo per assumerla, invece alcuni medici dicono al massimo 3 ore; a chi devo dare retta?
7 - Per quanto riguarda l'interazione con i farmaci: la minipillola è come la pillola combinata oppure ci sono delle differenze su questo punto di vista?
Io assumo:
Laroxyl gocce per prevenire l'emicrania
Vertiserc per le vertigini
Relpax 40mg oppure Voltadvance compresse come farmaco di soccorso
Questi farmaci interferiscono con la pillola contraccettiva? Devo prendere precauzioni?
8 - Ultima domanda, forse un po' stupida, visto che può presentarsi amenorrea, come faccio a capire se sono rimasta incita?
Vi ringrazio, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1.la "CERAZETTE" (minipillola o POPs > Progestogen Only Pills) rispetto a quelle commercializzate negli USA presenta un'efficacia contraccettiva quasi sovrapponibile alla classica pillola EP : 1% di fallimenti.
2. dopo 7 giorni dall'inizio dell'assunzione.
3. sono presenti irregolarità mestruali dalla mancata mestruazione( amenorrea) a flussi mestruali ravvicinati,o sanguinamenti intermestruali.
4. nella norma
5. la valutazione viene fatta in base ad eventuali effetti avversi.
6. sono 28 compresse che vanno assunte giornalmente a partire dal 1° giorno del flusso mestruale( ogni 24 ore). Ritardi di più di 12 ore ,nell'assunzione, potrebbero ridurre l'azione contraccettiva ( 3 ore per le pillole commercializzate negli USA, in quanto a più basso dosaggio) e in questi casi conviene usare un contraccettivo di barriera (condom) per i successivi 7 giorni.
7.meno interferenza per la mancanza di estrogeni,le molecole che potrebbero ridurre l'efficacia sono: barbiturici,primidone, idantoine, carbamazepina, oxcarbazepina,rifampicina,rifabutina griseofulvina.
8. se assunta in modo corretto ,nessun problema,al minimo dubbio test di gravidanza.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta, volevo chiederle un'altra cosa: le irregolarità mestruali come flussi metruali ravvicinati e spotting continuo, si hanno solo per il primo periodo o si possono presentare per tutto il tempo che si assume questa pillola? (ho già avuto flussi mestruali molto ravvicinati e spotting quasi ogni giorno per mesi e vorrei evitare di nuovo questa esperienza) Se dopo 3 o 4 mesi dovessi avere tutti questi problemi è il caso che faccia di nuovo una visita?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non dura sempre lo SPOTTING, se dovesse accadere ne parli con il Collega.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie ancora per la risposta; lo spotting per il momento è finito, però ho da tre, quattro giorni dei fortissimi dolori al seno e un fastidio molto intenso con prurito al capezzolo e nella zona dell'areola, è un effetto collaterale della pillola, oppure è dovuto ad altro?
Ho sempre avuto dolore e fastidio al seno (non riesco mai a stare senza reggiseno), ma non è mai successo che i dolori fossero così forti; dovrei fare una visita specifica? (nei miei 25 anni non mi è stato mai controllato il seno).

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Con l'uso di questa pillola tra gli effetti collaterali è presente il dolore mammario,secrezione mammaria,mestruazioni irregolari a volte amenorrea.Purtroppo questi effetti (nessun impatto sullo stato di salute) a volte inducono la donna a sospendere questa pillola.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI