Ovaio policistico: cambiare pillola?

Salve, ho 21 anni e per problemi legati all'ovaio policistico (alopecia, cicli irregolari ecc) da 8 mesi prendo la pillola klaira + mezza compressa di androcur 50 per 10 gg al mese. Sono normopeso e non ho insulino resistenza. Da quando ho iniziato con la cura i capelli sono migliorati (anche se potrebbe andare meglio..) e con la pillola mi trovo bene: niente aumento di peso, mal di testa o altri effetti collaterali; se non fosse che di tanto in tanto mi vengono delle eruzioni cutanee che sembrano degli accumuli di liquido (tipo brufoli interni) solitari sulle guance o sulla fronte 3 o 4 piccoli e vicini. All'inizio pensavo allo stress o all'alimentazione, ma adesso mi chiedo se non sia più giusto incolpare la pillola. Mi dicono che l'acne che provoca la pillola è diversa, forse allora dovrei andare dal dermatologo prima di prendere in considerazione di cambiare pillola? Ho letto che una pillola che ha per il proprio corpo un eccesso di progesterone può provocare l'acne: qual'è una pillola con dosaggio simile a klaira ma con meno progesterone? Perchè sotto tutti gli altri aspetti mi trovo bene, non vorrei cambiare pillola e risolvere qualche brufolo ma ritrovarmi con chili in più o altre cose spiacevoli! Non so cosa fare e a quale medico rivolgermi! Grazie
[#1]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8,1k 178 92
Gentile Signorina,

la pillola va bene, e non credo ci sia necessità di cambiare.
Andrei dal dermatologo, per capire meglio da cosa possa derivare (con mezzo androcur dovrebbe essere più che coperta per l'iperandrogenismo).

Dr.ssa Valentina Pontello
https://linktr.ee/vvpginecologa
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottoressa, la ringrazio per la sua risposta. Un'ultima cosa: se queste eruzioni cutanee sono semplicemente dei brufoli o sfoghi di un certo tipo di acne, non è comunque opportuno cambiare pillola o dose di androcur, giusto? Potrebbe essere che la cura non sia abbastanza "forte" o "giusta" per contrastare questi episodi di "acne"? Grazie della disponibilità
[#3]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8,1k 178 92
Deve valutarlo il dermatologo, dopo averla vista, discutendone poi con il ginecologo.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottoressa per i chiarimenti e la velocissima risposta!

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test