Utente
Gentili MedicItalia,
ho ricevuto ieri il risultato del mio pap-test effettuato assieme al test per l'Hpv.
Premetto, per completezza, che due anni fa ero risultata positiva al ceppo 53 dell'hpv, mi ero sottoposta a colposcopia e il medico non aveva riscontrato assolutamente nulla di anomalo rassicurandomi che spesso il virus si elimina da solo e che quindi avremmo monitorato la situazione a distanza di 6 mesi/1 anno. Così è stato e dopo un anno risultavo negativa all'hpv.

Ieri i risultati di questo nuovo test (il terzo quindi dopo quello risultato positivo 2 anni fa):
preparato: adeguato,
micro-organismi:candida,
anomalie cellule epiteliali: cellule squamose, cellule atipiche di incerto significato (ascus)
Hpv: Negativo
Ho immediatamente contattato il mio ginecologo che mi ha detto di non preoccuparmi che l'importate è che l'hpv sia risultato negativo e che per l'ascus può trattarsi di un' infiammazione e che quindi ripeteremo il solo pap test (visto che l'hpv test è negativo) tra 4 mesi.

Ora scrivo a voi per avere ulteriori rassicurazioni, o nel caso informazioni.
Il risultato ASCUS può essere dovuto alla presenza della candida (o altre infiammazioni vaginali)? Dovrei preoccuparmi per altro?

Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ASCUS potrebbe originare anche da una flogosi e/o infezione.
Un esame colposcopico lo consiglierei,inoltre eliminare il dubbi di una infezione cervico-vaginale con una coltura di tamponi cervico-vaginali .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

starei davvero tranquilla.
L'ASCUS non è una diagnosi precisa, ma una categoria dubbia.
Non si può considerare legata ad infiammazione, perchè queste alterazioni prevedono una diagnosi citologica a parte.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi