Interferenze minori con la pillola contraccettiva

Buonasera!
So bene, prendendo la pillola da due anni e più, che le interferenze principali con la pillola sono date da farmaci quali antibiotici e psicofarmaci e altri. Eppure ho sempre mille dubbi su episodi apparentemente irrilevanti che purtroppo a me non appaiono tali. Mi spiego: ho paura di tutte quelle cose che potrebbero arrivarmi alla bocca senza farci caso. A cosa mi riferisco? Faccio un esempio concreto! Appuntamento con un'amica, ad un certo punto muoio di sete ed in assenza di meglio rubo un goccio d'acqua dalla sua bottiglietta. Poco dopo scopro che è in cura con alcuni antibiotici. Nella mia testa si formano i dubbi peggiori e mi domando se rischio che la mia pillola non funzioni quanto se l'antibiotico lo stessi prendendo io, visto che ho bevuto la sua stessa bibita, dalla stessa bottiglietta! Stessa cosa accade, in maniera peggiore, quando a prendere i farmaci è il mio fidanzato: con tutti i baci che ci scambiamo, sono a rischio? E se magari fosse in cura farmacologica senza che io lo sappia? Non posso mica monitorare altre vite oltre la mia. Per non parlare di quando in famiglia c'è chi prende medicine e io temo che il contatto con qualcuno di loro che prima ha toccato il farmaco e poi -per dirne una- il pane che mangerò anche io.
Quindi ecco la prima domanda: il contatto indiretto, magari portando alla bocca le mani "sporche" di un medicinale o una bevanda bevuta in precedenza da altri in cura farmacologica, con sostanze interferenti, mette a rischio la copertura contraccettiva?

Un dubbio più strano mi è sorto quando, in farmacia, la farmacista ha tolto il blister di pillola dalla sua scatola prima di darmelo e in seguito l'ha appoggiato sul bancone. Mi sono domandata se sul bancone fossero presente tracce di altre medicine (magari interferenti con la pillola), se queste si fossero attaccate al mio blister e di conseguenza alla pillola nel momento in cui la prendo.

Ultimo dubbio riguarda sostanze quali profumi e creme e trucchi. So che il pompelmo diminuisce l'effetto contraccettivo della pillola: che dire allora di un diffusore per interni al pompelmo spruzzato in casa regolarmente?
Stessa domanda vale per il profumo che uso abitudinariamente, che per sbaglio l'altro giorno ho spruzzato sul viso e sulla bocca, poco dopo aver preso la pillola. E i trucchi, se finiscono in bocca, sono pericolosi per la pillola?
E in ultimo: visto che amo dedicarmi al giardinaggio mi sapete dire se esiste qualche pianta che possa interferire con la pillola (anche minimamente) per così com'è in natura? Ad esempio tramite il loro profumo o piccoli pezzi di foglie o pollini che per sbaglio possono finirmi in bocca?

Ho finito, spero di non avere esagerato! Grazie!
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
Cara utente non bisogna avere questa visione maniacale della possibilità di interagire con i farmaci.
Il farmaco per poter interagire deve giungere a livello epatico in dosi tali da competere con il metabolismo dei contraccettivi ormonali.
Con i "contatti fisici" da lei descritti come baciare ,bere dallo stesso bicchiere,poggiare il blister sul banco della farmacia impossibile interferire sul metabolismo dei contraccettivi ormonali.
Ho scritto una news a questo proposito,la legga ,servirà a rimuovere numerosi dubbi e tante paure:
https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/2166-pillola-anello-cerotto-e-assunzione-di-farmaci.html
SALUTI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gli anticoncezionali: metodi ormonali, di barriera o intrauterini, come scegliere il contraccettivo giusto? Quando ricorrere alla contraccezione d'emergenza?

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test