gravidanza e farmaci

Gentile Dottore,
l´ultima mestruazione risale al 28 luglio e ieri (29 agosto) ho effettuato un test di gravidanza che e´ risultato positivo. Non so quando sia avvenuta l´ovulazione perche´ ho sospeso il contraccettivo ormonale solo il mese scorso e non potevo valutare la durata normale del mio ciclo, ma credevo di essere alla 3 settimana (contanto dal presunto giorno del concepimento), invece il test indicava: incinta da 1-2 settimane (sempre dal concepimento).
Oggi ho fatto un´ecografia che non ha evidenziano assolutamente nulla. In piu´ ho avuto spotting tra il 18 e il 21 agosto, che ho attribuito a perdite da impianto; e questa mattina, 30 agosto, un´unica perdita piccolissima rosa-marroncino, che non so a cosa sia dovuta. Ho paura che si tratti di minaccia di aborto o di gravidanza extrauterina. Premetto che non ho sintomi particolari, solo un leggero dolore all´utero e alle ovaie, molto sopportabile.
1) Cosa si puo´ dedurre da questa situazione nel bene e nel male?
Inoltre mi sono ricordata di aver assunto due pillole tra il 18 e il 19 agosto: paracetamolo e antistaminico.
2) Potrebbero aver causato qualche danno?
3) Infine, curare una carie dal dentista puo´ essere pericoloso ai fini della gravidanza?
La ringrazio anticipatamente.
Cordiali Saluti
[#1]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Nessun problema per i farmaci assunti.
Piuttosto esegua un prelievo per betaHCG su plasma con metodo quantitativo ogni 3 giorni e richieda una ecografia vaginale quando il valore dell'ormone ha superato le 800 - 1000 mUI/ml (prima, infatti, la risoluzione ecografica è nulla).
Se si trova in gravidanza può ritardare la cura della carie al 4° mese, quando potrà effettuare tutte le cure dentarie del caso.



Saluti ed auguri.

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la celere risposta!
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve,
Mi è rimasto un dubbio: per le perdite mi devo preoccupare? O potrebbero anche essere innocue?
Grazie ancora!
Cordiali Saluti
[#4]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Se non si esegue l'eco vaginale quando le beta lo consentiranno non si può dire assolutamente nulla sulla causa e sulla natura stessa delle perdite.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Santoro,
nel frattempo, non sapendo di cosa si tratta, non sarebbe meglio prendere il progesterone in ovuli per sicurezza? Necessita di ricetta medica?
Grazie!
[#6]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Non faccia cose senza senso.
Si attenga, se vuole, ai consigli che Le ho dato:
- Dosaggio seriato della betaHCG sul plasma
- Eco vaginale con livello delle betaHCG di almeno 800 - 1000 mUI/ml.


Saluti.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la sua disponibilità e pazienza.
Mi scuso se l'ho fatta arrabbiare: i suoi consigli li seguirò assolutamente; ma devo aspettare almeno fino a mercoledì; per quanto riguarda il progesterone era solo una domanda e comunque non l'avrei assunto di mia iniziativa senza il parere di un medico, in questo caso il suo parere dato che la mia ginecologa torna tra una settimana e che il sostituto non mi ha dato modo di fare le dovute domande.
Grazie ancora e buona giornata!
[#8]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Ma nooooooo. non mi sono mica arrabbiato!!!!

Ci mancherebbe!!!

La voglio solo spronare a non fare terapie "fai da te" ch potrebbero essere non solo inutili quanto addirittura dannose se non correlate a situazioni specifiche.

Cordialmente.
[#9]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Santoro,
torno a scriverLe per aggiornarLa sulla situazione e per avere un Suo parere riguardo alla crescita delle beta.
Gio. 30/08 (4+5): 103; l'ecografia non evidenzia niente.
Lun. 03/09 (5+2): 783; l'ecografia non evidenzia niente.
Gio. 06/09 (5+5): 1510; camera gestazionale.
- Stanno crescendo bene? O sono basse/lente?
- Ho chiesto alla ginecologa se, dal momento in cui si vede la camera gestazionale, si può escludere una gravidanza extrauterina. E la risposta è stata: "ancora no". Non capisco perchè...
- Ho sempre secrezioni abbondanti bianche/gialline; due sole volte rosa/marroni, ma molto poche. Ogni tanto ho crampetti leggerissimi e sopportabili che mi sembrano abbastanza normali, mentre due giorni fa di notte ho avuto un dolore forte durato solo pochi minuti appena sopra l'ombellico: potrebbe essere stato un semplice mal di pancia? In generale, Le sembrano sintomi allarmanti?
Grazie mille!
Cordiali Saluti



[#10]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Se la camera gestazionale è in utero non deve temere una grvidanza extra. Le possibilità di associazione fra gravidanza intra (diagnosticata) ed extra (no) in una gravidanza insorta naturalmente sono inferiori ad 1 a 100.000 (quindi in pratica pressochè impossibili).
Stia tranquillla!!
[#11]
dopo
Utente
Utente
Grazie tante, mi ha molto tranquillizzata. Per fortuna nel frattempo è tornata la mia ginecologa di fiducia, che mi visiterà giovedì. Buona serata!
[#12]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott. Santoro,

Le sarei grato se potesse chiarirmi un dubbio.

Una settimana fa, a 6+5 ho effettuato un'ecografia che ha evidenziato il sacco vitellino; oggi a 7+5 l'ecografia ha mostrato anche l'embrione di 7,7 mm con battito. La ginecologa però ha ridatato la gravidanza a 6+5, dicendo che probabilmente ho ovulato più tardi.

So che è un'eventualità abbastanza frequente, specialmente quando la gravidanza si instaura subito dopo la sospensione del contraccettivo ormonale, ma il mio dubbio sorge dal fatto che sono abbastanza certa del giorno dell'ovulazione, perchè il 7 agosto un'altra ginecologa da un'ecografia era stata in grado di dirmi che avrei ovulato nel giro di una settimana (intorno al 12-14 agosto), quindi non dovrei essere in ritardo di una settimana!

Vorrei sapere a quanto dovrebbe corrispondere il valore CRL a 7+5 e capire se effettivamente può esserci stato un ritardo. Infine cosa comporterebbe il caso in cui l'embrione fosse realmente 7,7 mm a 7+5?

La ringrazio per l'attenzione che vorrà dedicarmi.

Cordiali Saluti
[#13]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dott.,

riformulo la mia domanda e per correttezza approfitto per giustificare l'incoerenza tra l'informazione data nel mio primissimo messaggio ("Non so quando sia avvenuta l'ovulazione") e quella dell'ultimo messaggio ("sono abbastanza certa del giorno dell'ovulazione"): intendevo dire che in base ai segnali del mio corpo non mi sarei accorta dell'ovulazione; inoltre l'ecografia fatta in agosto non aveva scopo preconcezionale, ma serviva ad indagare su eventuale endometriosi. Dopo l'ultima ecografia (del 20/09), mi sono ricordata che l'altra ginecologa (ero all'estero) tra le varie cose ha detto che dopo NuvaRing le mie ovaie avevano ripreso a funzionare e che verso il 14 agosto avrei dovuto ovulare.

Detto questo, torno al punto:
20/09/12 ecografia: embrione di 7,7 mm con battito

Secondo la data dell’ultima mestruazione, il 20/09 sarei dovuta essere a 7+5, invece le misure dell’embrione corrispondono a 6+5. La ginecologa pensa che abbia semplicemente ovulato una settimana più tardi. Io ho avuto rapporti non protetti il 13, il 14 e anche i giorni successivi. Se l’ovulazione fosse avvenuta il 14, la gravidanza dovrebbe essere sì più giovane, ma di 4 giorni e non di una settimana, quindi l’embrione sarebbe ugualmente più piccolo.

Potrebbe spiegarmi come si giustifica questo ritardo? Può essere che pur avendo ovulato il 14, si debba considerare qualche altro giorno di ritardo perché magari la fecondazione non è avvenuta lo stesso giorno? Se invece l’embrione fosse realmente 2-3 mm più piccolo (se ho ovulato il 14, sarebbe dovuto essere di 10 mm, non 7,7) rispetto all’età gestazionale, è un campanello d’allarme?

Spero che potrà sciogliere presto questo dubbio. Grazie mille!

Cordiali Saluti

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test