Bruciore e tumore

buongiorno,
ho già chiesto un consulto di recente su questo sito ed oggi mi ritrovo a farlo di nuovo.
circa 15gg ho avvertito un forte bruciore alla vagina,credevo fosse cistite perchè ne ho già sofferto(il bruciore si era verificato dopo un rapporto sessuale avuto 15gg prima e in concomitanza con l'arrivo del ciclo),faccio l urinocultura e l'esame risulta negativo (avevo però assunto il monuril 10gg prima circa)
questa mattina mi sveglio con un forte bruciore,è come se allo stimolo della pipi si fosse sostituito il bruciore, ora si sta attenuando piano piano.
ho avuto un rapporto non protetto 2 gg fa non so se possa dipendera da questo,generalmente quando ho un rapporto durante la penetrazione iniziale avverto sempre un bruciore e un fastidio nel basso venetre(soprattutto quando io sono sopra)il fastidio e il bruciore passano dopo un pò, forse quando sono abbastanza lubrificata.
aggiungo che ho la cattiva abitudine di lavarmi anche le parti intime con il bagnoschiuma quando faccio la doccia,ierisera ad esempio l ho fatto,questo bruciore mi è comparso in questo modo proprio quando ho cambiato bagnoschiuma, un bagnoschiuma che contiene elastina e olio alle rose, può essere questa la causa? e mi devo preoccupare del fastidio che avverto inizialmente durante il rapporto?
sono una persona ansiosa, soffro di attacchi di panico e per questo ho paura di sottopormi ad una visita perchè la mia più grande fobia è il tumore all utero.potrebbe essere un tumore? ho paura
[#1]
Dr.ssa Vincenza De Falco Ginecologo 2,5k 68 205
Escluderei assolutamente la possibilità di "tumori" in base ai sintomi che riferisce.

Penserei più che altro alla presenza di un processo infiammatorio vaginale, che può essere facilitato da un'igiene intima scorretta (per esempio uso di bagnoschiuma), che può portare anche a una situazione di secchezza vaginale.

La visita ginecologica comunque è opportuna per una diagnosi corretta, e per un'eventuale terapia.

Quindi si faccia coraggio, e vada a fare la visita senza pensare ai "tumori"!

Per informazioni più approfondite in relazione ai bruciori e all'igiene intima legga questo articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/646-prurito-bruciore-e-perdite-vaginali-consigli-pratici.html

Per la secchezza vaginale, che può contribuire al dolore che avverte ai rapporti, legga quest'altro articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1504-secchezza-vaginale-domande-e-risposte.html

Un caro saluto:-)

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio, aspettavo con ansia una risposta.
oggi ho telefonato al mio medico di base, mi ha detto che potrebbe trattarsi di cistite, mi ha dato il monuril e mi ha detto di prendere l'acidif per un mese, 2 compresse al giorno.
sto bevendo molta acqua e il bruciore è passato, persiste però il senso di pesantezza al basso ventre.
sono una studentessa fuori sede e qui non saprei a chi rivolgermi, crede che possa verificare prima l'esito di questa terapia e poi andare da un ginecologo oppure è meglio che mi sottoponga ad una visita nell'immediato?
ho visto che lei esercita a Roma, magari potrei fissare un appuntamento al suo studio, qui davvero non so a chi rivolgermi.
[#3]
Dr.ssa Vincenza De Falco Ginecologo 2,5k 68 205
I sintomi di una cistite tipica sono bruciore alla minzione, stimolo frequente ad urinare, e a volte sensazione di peso al basso ventre

Sarebbe meglio, prima di prendere un antibiotico a caso e soprattutto per essere certi che si tratti effettivamente di cistite, fare un esame delle urine con urinocoltura e in base all'antibiogramma scegliere il tipo di antibiotico più adatto.

Per il dolore ai rapporti sarebbe comunque necessaria anche una visita ginecologica, che può essere comunque rinviata, pensando prima al problema della presunta cistite.

Se lei è a Roma, può comunque rivolgersi anche a una struttura pubblica come un consultorio, dove la visita dovrebbe essere gratuita.

Un cordiale saluto.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio