Utente
salve,.
sono una ragazza che a novembre compirà 31 anni. A luglio ho subito un lutto..è morto mio padre.
Luglio e Agosto mi sono saltate le mestruazioni penso a causa del forte stress e pensieri.
luglio pochissime perdite e ad agosto un giorno con sangue rosso ma in poca quantità e poi più niente.
Prendo la pillola da 10 anni ed effettuo visite ginecologiche ogni anno ed è sempre stato tutto ok
Ieri sera ho avuto un rapporto sessuale con mio marito...nell'introdurre il pene (lui sopra e io sotto) ho sentito dolore...un dolore che si è calmato quando il pene era dentro tutto e faceva dentro e fuori...più faceva questo movimento più sentivo che diventava "Bagnata all'interno".
Ma all'inizio era davvero un dolore fastidioso e io per paura alzavo il bacino e contraevo i muscoli penso...stringevo...mio marito dice di essere riuscito ad entrare normalmente....non ha sentito blocchi o cose così...ma ha forzato cmq un po...pochi preliminari prima.
Dalla tensione non sono riuscita a raggiungere l'orgasmo...senza toccarmi il clitoride non riesco a raggiungere l'orgasmo. mentre invece se lui mi lecca o mi stimola il clitoride (esternamente) allora godo tantissimo. (se mi masturbo senza penetrazione quando raggiungo l'orgasmo sento contrarre i muscoli addominali inferiore, e queste contrazioni sono un po strane nel senso che a volte sento un po di dolorini che poi calmati i muscoli addominali passano).
È quasi sempre stato cosi. sempre avuto un po di dolore...ed ho paura quando mi penetra di sentirne ogni volta che facciamo l'amore...e sono sempre molto tesa...mio marito ha un pene di lunghezza normale ma abbastanza grosso...!
Ieri sera però una volta finito il rapporto (e avendo provato il solito dolore...ma penso di essere piuttosto chiusa infatti lui mi allarga le gambe e io istintivamente le chiudo e mi contraggo) mi sono pulita e c'era una strisciolina piccola e sottile color rosa...tipo sangue chiaro chiaro. Poi provato ancora subito su un altro pezzo di carta e niente...non c'era più niente...solo quella piccolissima strisciolina.
Non mi era mai capitato...devo dire anche che sono in prossimità del ciclo...ultima pillola presa il 14 agosto per la pausa dei 7 giorni.
Ricominciata il 22 agosto. Avrei dovuto finirla l'11 settembre ma per motivi di vacanza (piscina) ho dovuto finrla ieri sera...quindi posso dire che se l'avessi smessa correttamente ora avrei il ciclo....cmq pure ora dovrebbe arrivare (se arriva) a breve.
Sono terrorizzata..ho visto che questi sintomi sono spesso sinonimo di cancri ginecologici
oggi sento ancora dolore all'entrata delle vagina...se tocco con il dito il h un po di dolore/fastidio...stanto seduta se contraggo il muscolo sento un po di pizzichio/fasti.
Sono soggetta anche a emorroidi...ieri sera avevo già problemi perché dopo una forte diarre avevo l'ano che bruciava.
Ho fatto una sonografia l'anno scorso dal gastroenterolgo per il colon irritabile guardando anche l'addome, i reni, le vie urinarie...ed era tutto ok.
grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tutto ciò fa pensare da una irritazione della parete vaginale (vaginite) , ma anche ad un possibile ectropion (piaghetta del collo uterino).
Solo un PAP test e una visita associata potrebbe chiarire il dubbio.
Continuo a scrivere che la visita in questi casi è insostituibile.
Anche per escludere una vulvite (irritazione dei genitali esterni)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Oggi il dolore va molto meglio...anche se continuo a fare pipì...l'ho fatta ieri sera alle 24.00 prima di coricarcmi.
Questa mattina mi sono svegliata alle 7.00 e sono dovuta andare a farla perché mi scappava molto.
Poi alle 10.00 ancora....alle 13.00 e sento ancora che mi scappa un poco.
Praticamente faccio pipì...tutto bene senza blocchi, senza che si interrompa...poi mi alzo...e quando poi mi metto ad esempio sul divano...ecco che subito sento che se schiacchio la vescica/addome...cè ne già dentro e sento lo stimolo.
Non so se è collegato a quello che le ho scritto ieri...è cominciato tutto ieri dopo il rapporto. A meno che durante il rapporto (essendo nuda) ho preso freddo, avendo la finestra completamente aperta (e qui da noi comincia fare freschino).
Non ho bruciore nell'urinare...quello no. non mi sembra di avere neppure dolore alla vescica
L'unica cosa che ho notato già prima del rapporto è che se la tengo troppo sento proprio che faccio fatica va a sprazzi e ci metto un po a svuotarmi tutta e li sento un po di fastidio alla vescica...mi capita spesso quando la tengo troppo o alla mattina quando mi alzo che è da un po che la tengo. Questo è normale?
Dopo la doccia solitamente se faccio pipì un po brucia...questo capita anche quando vado in piscina o così...!
Per il resto sto bene...anche se continuo a chiedermi cosa potrebbe essere, una cistite magari, oppure qualcosa di più grave.
Continuo a pensare ai giorni, settimane, mesi precedenti come erano le urine, come erano i rapporti, se questi fastidi ci sono sempre stati...e mi sembra di impazzire perché non mi ricordo!!
So solo che sento un po di dolori al basso ventre...sento spesso..ma ho anche il colon irritabile.
toccando un po attorno all'entrata della vagina ecco che sento come se ci fosse un piccolo puntino..tipo un brufoletto o qualcosa...ma proprio piccolissimo. a volte lo sento a volte no...se provo ad entrare con il dito faccio fatica perché fa un po male..penso sia ancora dovuto al rapporto forse poco lubrificato.
Ho anche un po di male di gola...esternamnte..se tocco la gola dall'esterno mi fa un po male.
ieri e l'altro ieri ho anche bevuto caffè (due belle tazze) e di solito non ne bevo tutti i giorni.
La pipì non è maleodorante e non è scusa...non cè sangue....e adesso che mi scappa frequentemente...non fa male...non si blocca...ma la faccio tutta in un attimo senza problemi.
Sento solo a volte un po di pizzichio leggero.

grazie mille

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tutte queste precisazioni non mi possono aiutare a fare diagnosi, le consiglio una visita specialistica ginecologica.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Salve,
mi scuso in anticipo se farò un po di confusione ma sono un po spaventata.
Ho 31 anni e da 10 anni prendo la pillola mercilon.
Il mese scorso, dal 4 dicembre al 8 dicembre ho avuto il ciclo mestruale (durante la pausa dei 7 giorni).
La sera del 23 dicembre ho avuto un rapporto a rischio con mio marito nel senso che lui è venuto un a metà tra dentro la vigna e fuori….non ha fatto a tempo a uscire.
Putroppo sfortuna vuole che nei due-tre giorni prima (20-21-22) ho preso la pillola ma avevo una forte gastrite con diarrea continua e quindi mi sa che non è stata assorbita…ho avuto diverse scariche dopo averla presa…e questo per tutti 3 i giorni.
Sono andata sul sicuro tanto usavamo cmq il preservativo…ma mio marito quella sera non ci ha pensato ed era sicuro che la pillola era stata presa in modo “corretto”.
Bhe ora siamo al 5 gennaio e ieri dovevano venirmi le mestruazioni e invece non vengono.
Continuo a pensarci, sempre sempre sempre…controllo se arrivano ma non arrivano.
Sento i soliti sintomi premestruali come mal di pancia, e schiena ma niente..non arrivano.
Continuo ad Urinare in questi giorni, mal di testa, pancia gonfia…
Poi ho letto che in questo caso se fossi incinta ho letto che sarei già ad 4 settimane + 1 giorno?? Ma come è possibile se ho avuto il rapporto il 23 dicembre….prima mica ero in cinta…scusate ma prima d’ora non avevo mai fatto questi calcoli.
È vero che siamo una coppia sposata da ben 4 anni ma putroppo questo non sarebbe il momento perché siamo appena riusciti a sistemare una crisi durata 1 anno e mio marito dice che non si sente pronto per niente e che ora come ora non sa se vuole o se peggiorerebbe la nostra situazione.
Mi ama ma forse è solo spaventato…Ho deciso che martedî farò il test di gravidanza e spero che risulti negativo…ora non siamo ancora pronti…ma se così fosse io lo vorrei tenere ma ho tanta paura di vedere che lui non lo vuole e di sentirmi sola.
Anche se prendevo la pillola da 10 anni e perse 3 le ovaie si sono “risvegliate” in così poco tempo?
Grazie mille