Utente
Buonasera,
Sono una ragazza di 32 anni spostata da 5 anni circa con un ragazzo di 39 anni ,alla ricerca di avere un bambino da circa 2/3 anni. Dopo un anno e mezzo che non veniva, mi sono rivolta alla mia ginecologa che mi ha fatto fare a me e a mio marito le varie analisi , da cui è risultato inizialmente anche dopo controlli urologici per mio marito a causa di un varicocele mal operato a 13 anni, una ridotta mobilità( circa il 20-30%) e ridotta presenza di spermatozoi( solo circa 1.500.000) e io ho riscontrato problemi di ipertiroidismo autoimmune, di carattere ereditario, che attualmente sto tenendo sotto controllo con un endocrinologa ed assumo eutirox da 100 per 6gg e 125 per 1 gg. e riesco a tenere i valori molto bassi intorno a 0,78 circaNel frattempo ho fatto tre Icsi, la prima con bassi dosaggi in quanto vista la mia età i dottori avevano paura ad applicare una terapia + alta, poi mi sono rivolta ad un' altro centro, che ha innalzato la terapia con meropur+ cetrodite e poi gonasi e solo dopo il secondo esito negativo risultato beta sempre inf. a 2, la dottoressa del centro mi ha fatto fare delle analisi ripetute per + mesi, quali fsh., prolattina, estradiolo e poi AMH e Inibina B questo dal mese di agosto al mese di ottobre 2012, con i seguenti risultati:
il 02/08/2012 quando avevo perdite marroni pensando che fosse ciclo:
AMH 0,57( RIF. 2-5 ng-mL)
Inibina B: INF. A 4 ( inf, a 4 DONNA POST MENOPAUSA)
ESTRADIOLO:33 ( rif. F. follicolare30-150pg-ml; f.ovulatorio 120-380pg/ml; f.luteinica 60-200pg/ml; menopausa 10-40pg/ml)
PROLATTINA BASALE a 0 minuti: 6,4( rif. 1-15 microg/ml
PROLATTINA 30’: 6,8
FSH: 8,00 mUI/ml(rif. Fase follicolare:2,5-13; picco metò ciclo7,0-22,00; f. luteinica 1,5-13; menopausa 30-170

Il 07/08/2012:III GIORNO CICLO LUGLIO2012:
AMH:0,36 ng/ml( rif Età fertile0,00-12,6; III gg. Ciclo 0,00-10,6)
INIBINA B: 65,37pg/mL (rif. Donne 2,6-341;III gg. Ciclo 2.6-273; Post Menopausa 2,6-4,0)
ESTRADIOLO: 53,66pg/ml (rif. F. follicolare 19-144;f.ovulatoria 64-356,7;f.luteinica 55,8-214,2;menopausa inf.32,2)
PROLATTINA A 0’: 7,68ng/mL (rif. 2,80-29,20)
PROLATTINA 30’: 7,17ng/mL
FSH: 9,83 mUI/mL(rif. Gravid.0-0,3;f.follicolare 2,5-10,2;f.ovulatoria 3,4-33,4;f.luteinica1,5-9,1;postmenopausa 23-116,3)

Il 29/08/2012 III giorno ciclo mese agosto 2012:
ESTRADIOLO:21 pg/ml (rif. F.follicolare 30-150;F.ovulatorio 120-380;f. luteinica 60-200;menopausa 10-40)
FSH: 8,5 mUI/ml(rif. F.follicolare 2,5-13; picco metò ciclo 7,00-22,00;f.luteinica 1,5-13;menopausa 30-170)

Il 27/09/2012 4° giorno ciclo settembre 2012:
ESTRADIOLO:57 pg/ml (rif. F.follicolare 30-150;F.ovulatorio 120-380;f. luteinica 60-200;menopausa 10-40)
FSH: 9,8 mUI/ml(rif. F.follicolare 2,5-13; picco metò ciclo 7,00-22,00;f.luteinica 1,5-13;menopausa 30-170)
TSH:2,5 microUI/ml (rif. Eutiroidismo 0,2-4,0)
FT4:13,6 pg/ml (rif. 8,00-20,00)
FT3: 2,6 pg/ml( rif. 2,2-4,7)

Il 16/10/2012 ci siamo recati al centro e la dottoressa ha visionato le varie analisi su illust

[#1]  
Dr.ssa Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
gentile signora,
effettivamente l'ormone antimulleriano è un pò ridotto per la età: per questo dovrebbero essere utilizzati protocolli di stimolazione idonei ed eventualmente potrebbe essere utile un trattamento con il DHEA per qualche mese, prima di una eventuale nuova stimolazione. Putroppo questo farmaco non è in commercio in Italia : se il suo ginecologo è d'accordo potrebbe farselo preparare con ricetta medica dal suo farmacista come farmaco galenico.
Un saluto cordiale
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott.ssa La ringrazio per la sua disponibilità , cortesia e velocità nella risposta. Volevo chiederle quindi Lei pensa che prima di dovermi rivolgere all'estero per l'ovodonazione possa avere ancora valide chance magari con una Imsi qui in Italia, nonostante i miei valori e quelli di mio marito e le tre icsi fallite. Inoltre ho molto sentito parlare sui forum di questo DHEA, ma mai nessun dottore ai centri di fecondazione dove mi sono rivolta, nonostante abbia chiesto informazioni me lo ha mai prescritto, potrebbe Lei indicarmi lei in modo da potermelo far prescrivere dal mio dottore e farmelo preparare dal mio farmacista?Inoltre mi hanno parlato di agopuntura Lei pensa che possa essere utile per migliorare la mia situazione e quella di mio marito .RingraziandoLa per la sua disponibilità, invio cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente
Dopo queste analisi Il 16/10/2012 ci siamo recati al centro e la dottoressa ha visionato le varie analisi su illustrate e mi ha subito riscontrato un problema di ridotta riserva ovarica e mi ha chiesto se avevo qualche familiare che era andata in menopausa molto giovane e io avendo già intuito il problema avevo riscontrato che mia madre era andata in menopausa a soli 38 anni ,detto ciò e riscontrando comunque un FSH ancora nella norma per sicurezza mi ha fatto fare subito al centro ( essendo quel giorno in 2° giornata del ciclo di ottobre) prelievo per FSH , dicendomi che se si confermavano i valori su indicati saremmo partiti subito con una nuova icsi dal mese di novembre 2012, ma la risposta del FSH è stata di 0,37( valore bassissimo) per cui avendo riscontrato che avevo un valore molto ballerino, mi ha rilasciato il piano terapeutico da iniziare solo se dopo analisi FSH in 2° giornata il risultato fosse stato buono. Quindi in 2° giornata ciclo novembre ho fatto FSH e il valore riscontrato è stato 9,00e quindi su indicazione della dottoressa del centro dal 3° giorno ho iniziato ad assumere progestinico primolut nor 1 compr. al giorno fino al 23/11/2012 +Inofolic 2 bustine al giorno+ Eutirox da 100al gg.x6gg.Dal 27/11 fino al 07/12/2012 dovevo fare n. 02 punture di puregon da 225uix2al giorno e a partire dal 04/12/2012 ho iniziato a fare puntura Orgalutran 1 la mattina fino al 08/12/2012.
Il 07/12/2012 sono stata al centro per ultima ecografia dove mi hanno confermato la formazione di 9 follicoli ovaio dx( dim. Da 12,00 a 18mm e 4 a sx( da 13,00 a 20mm) con endometrio da 6,4mm ed estradiolo a circa 1.734, per cui è stato confermato il pick up per il 10/12/2012. Successivamente ho assunto il 08/12/2012 alle ore 23.00 gonasi 5000x2 e ho fatto dei clisteri e lavanda il 09/12/2012
Il 10/12/2012 sono stati prelevati 11 follicoli( 9 a dx e 2 a sx) ed è stato effettuato il prelievo dello sperma.
Il 12/12/2012 alle ore 14.30 transfer sono stati ottenuti 5 ovociti di cui sono stati microiniettati con ICSI solo 2 embrioni di 2° grado di 2 e 3 cellule ( 1° frammentato del 5% e il 2° frammentato del 10% ) .Prima del transfer e subito dopo ci è stata fatta fare una seduta di agopuntura .Poi ho domandato alla dottoressa che fine avevano fatto gli altri 3 ovociti e lei mi ha detto che erano di qualità non buona per essere utilizzati.
Nelle precedenti Icsi ho prodotto sempre all’incirca lo stesso quantitativo di follicoli anche se con piani terapeutici + bassi ottenendo alla fine 3 o al massimo 2 embrioni di 1° grado o 1° e 2° grado ma mai entrambi di 2 ° grado di soli 2 cellule.
Pultroppo al 7° massimo 8° giorno posta trasnfer come nelle precedenti icsi mi è arrivato il ciclo e quando ho fatto le beta al 12°post trasfer risultato 1.
Io ho chiesto alla dottoressa cosa potevo fare per migliorare la riserva ovarica e lei mi ha solo cambiato l’acido folico che io già assumevo(Prefolic) con Inofolic in bustine 2 al giorno e mi ha detto di fare agopuntura, ma non mi ha mai parlato del DHEA o dell’Inofolic Plus( forse questo xchè ho problemi di tiroide) e ne di altri prodotti da te indicati nel forum).Inoltre il TSH durante la stimolazione lo tenuto sempre al di sotto del valore 2,00.
Adesso avendo fallito anche questo terzo tentativo non so se posso ancora sperare di poter avere un bambino avvalendomi dei miei ovuli, eventualmente facendo una IMSI e seguendo una cura che mi permetta di migliorare la riserva ovarica e stabilizzare l’FSH . MIi scuso per come mi sono dilungata, ma Le assicuro che visto il problema di mio marito, il cui spermiogramma che ogni volta che lo ri-fa è sempre peggiorativo e la mia ridotta riserva ovarica che da un momento all’altro potrebbe scomparire, ho bisogno di un consiglio il più possibile risolutivo. Inoltre se vorrà consigliarmi una terapia per migliorare la mia riserva ovarica, indicandomi prodotti che anche se non sono presenti in Italia avendo dei parenti in Canada ho la possibilità di farmeli inviare da lorRingrazinadoLa sempre per la sua disponibilità porgo cordiali saluti.

[#4]  
Dr.ssa Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
Capisco come si sente, e' frustante sentirsi dire alla sua eta' di avere una scarsa riserva ovarica. Sembra che nel suo caso ci sia una storia familiare in questo senso . Non posso senza conoscerla personalmente darle delle indicazioni cliniche, ma in situazioni come la sua alcune mie pazienti hanno avuto riscontri molto positivi con il DHEA. Ne parli apertamente con la sua ginecologa e senta il suo parere., se ha occasione di recarsi negli Stati Uniti questo prodotto e' considerato un integratore ed e' a libera vendita senza ricetta. Dato il suo problema non so se la IMSI possa effettivamente aiutarla, il quadro seminale di suo marito e' sicuramente da ICSI , ma in un laboratorio con esperienza una ICSI con accurata scelta degli spermatozooi dovrebbe "aggirare" il problema maschile.
Un saluto cordiale
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.ssa
La ringrazio per la sua continua disponibilità. In questi giorni sto fissando alcuni appuntamenti con vari centri per avere più consulenze e vedere come sia meglio muovermi, ma adesso visto che sono trascorse alcune settimane dall'esito negativo delle beta mi sorge un dubbio se non sia il caso per ristabilizzare sia la sua situazione psicologica e soprattutto ormonale che fra una pma sia più consigliabile attendere qualche mese ( es. 5/6 mesi) o se in realtà non possa essere altro che una perdita ulteriore di tempo.
Inoltre vorrei chiederLe, visto che vorrei indirizzarmi eventualmente ancora al ssn e avendo fatto 2 icsi in toscana con servizio ssn se abbia ancora a disposizione solo un'altro tentativo in convenzione o se spostandomi poi di regione possa fare altri tentativi in convenzione.Io sono della regione Lazio.La ringrazio ancora per la sua disponibilità.
Cordiali saluti.

[#6]  
Dr.ssa Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
Lei ha sicuramente ancora un tentativo da spendere nella Regione Toscana, che limita a tre i tentativi erogati dal SSN. Ogni regione ha delle regole proprie, rivolgendosi in Lombardia o in Friuli lei puo' usufruire di altri cicli , con le regole e i ticket della regione a cui si rivolge. Io le consiglio di aspettare qualche mese, magari sententi un altro parere sia sugli integratori che sul protocollo terapeutico da utilizzare.
Un cordiale saluto.
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente
Buonasera, Gentilissima Dott.ssa volevo aggiornarla su un primo colloquio che ho effettuato presso una clinica privata di roma di III livello ( non so se posso fare nomi dei centri) dove vista la nostra situazione mi ha indicato un'ulteriore opzione che sarebbe quella dei fare ICSI su cicli spontanei, dicendomi che per il mio problema sarebbe una soluzione ma che comunque per il problema di mio marito poi si dovrebbe intervenire con una icsi.Poi ho chiesto in merito all'ovodonazione e mi ha detto che visto i problemi rilevati anche per la bassa mobilità e presenza di spermatozoi per mio marito la percentuale di riuscita si aggirerebbe intorno al 40/44% rispetto ad una icsi che ci da una possibilità del 38% e quindi secondo lei sarebbe ancora il caso di tentare con un'omologa.Mentre in merito all'agopuntura e al DEHA non mi ha saputo dare indicazioni.Puo darmi per cortesia una sua opinione in merito a cio.Nel frattempo sto prendendo appuntamenti con altri centri a Milano e Monza convenzionati per un primo colloquio.
Ho visto che anche Lei opera in centri di fecondazione assistita e vista la sua disponibilità vorrei ricevere se possibile informazioni sui centri in cui opera sulle tecniche effettuate.La ringrazio per la sua continua disponibilità. Cordiali saluti.

[#8]  
Dr.ssa Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Cara signora,
Si tratta di scelte importanti e molto diverse tra di loro. Data la sua eta' io farei almeno un altro tentativo ,magari preceduto dall'assunzione dell'integratore di cui le accennavo in precedenza.
La scelta dell'ovodonazione e' una scelta diversa, che valutata non solo in termini di successo, ma soprattutto di implicazioni psicologiche e relazionali. E' una scelta che molte mie pazienti fanno, in genere alla fine di un percorso e quando non hanno piu' realistiche possibilita' ricorrendo ai propri ovociti.
Non posso da questa sede darle informazioni sui centri dove lavoro, ma potra' trovare cio' che cerca nelle siti web corrispondenti.
Un saluto cordiale
Elisabetta Chelo
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dott.ssa,
vorrei aggiornarLa su un nuovo appuntamenti che ho preso presso un centro di firenze per il 02/02 dove ho chiesto appuntamento con una dottoressa che ritengo estremamente sensibile e preparata,Visto che vorrei farmi consigliare una eventuale terapia con DEHA prima di intrapendere una nuova pma,secondo Lei per fornire un quadro più chiaro dovrei portare qualche analisi specifica, come ad esempio DHEA o DEHA s o altro.La ringrazio per la sua continua disponibilità e sensibilità nel rispondere alle mie continue domande.
Buonagiornata e Cordiali saluti.

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno Dott.ssa Chelo, volevo solo ringraziarLa per la sua continua disponibilità e cortesia nel rispondere ai miei innumerevoli e continui quesiti.
Cordiali saluti.

[#11]  
Dr.ssa Elisabetta Chelo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
Penso che farebbe bene a portare tutto ciò che ha gia' eseguito in particolare le ultime analisi che inquadrano la riserva ovarica. Un saluto cordiale
Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente
Grazie. Cordiali saluti.