Ritardo ciclo dopo rapporto protetto con preservativo.

Gentilissimi signori medici,

Vi scrivo per porvi una domanda. Ho avuto due rapporti protetti con il preservative nelle date seguenti l`11 settembre e il 18 settembre. Durante il rapporto dell`11 l`eiaculazione e` avvenuta esternamente mentre il 18 internamente e il mio partner non e`uscito subito dopo l eiaculazione. Abbiamo controllato in entrambi I casi che il condom fosse intatto e cosi e` stato.
Ora mi ritrovo con forti sintomi premestruali e un ritardo di 4 giorni.

Vorrei chiedere se ci sia possibilita` di gravidanza e nel caso quando posso fare il test.

Ho interrotto la pillola a luglio e ho avuto il 22 agosto il primo ciclo natural.

Vi ringrazio in anticipo

Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,3k 1,2k 251
Se il preservativo è stato indossato dal partner dal primo momento della penetrazione vaginale , e non dopo aver iniziato il rapporto , (vedi coito interrotto) e con la dimostrata integrità del condom , non deve preoccuparsi del ritardo mestruale , che si potrebbe addebitare alla tardiva ripresa dell'ovulazione post-pillola (sospesa a luglio)
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta dottore. Il preservativo e stato utilizzato dall'inizio alla fine. L a mia preoccupazione era riferita soprattutto all'eiaculazione avvenuta all' interno. Ma come le dicevo il profilattico era integro .

La ringrazio ancora.

Cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,

Mi scusi se la disturb nuovamente ma sono nell`ansia piu` totale. Vorrei chiedere dopo quanti giorni dal rapport a rischio posso fare il test della farmacia.

La ringrazio ancora,

Cordialo saluti
[#4]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,3k 1,2k 251
Ma se è stato utilizzato in modo corretto perchè sospetta una gravidanza?
Comunque dopo 15/20 giorni dal rapporto "sospetto"
SALUTI

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test