Utente
Gentile dottore,
ho un dubbio che mi sta facendo molto preoccupare, e che vorrei chiarire una volta per tutte.
La diarrea, quando si prende la pillola anticoncezionale, è preoccupante solo quando si verifica entro le 4 ore dall'assunzione? O c'è rischio che la pillola non venga assorbita anche quando la diarrea viene prima di assumerla e l'intestino è quindi un po' "scombussolato"?

Mi spiego: sono alla prima settimana di yasminelle. lunedì ho avuto un rapporto non protetto, e ieri (martedì) sono stata malissimo per tutto il giorno, ho avuto nausea, due-tre scariche di diarrea verso le 11 di sera. ho preso imodium, la diarrea si è immediatamente bloccata e all'1 di notte ho preso la pillola (la prendo sempre a quell'ora). non ho più avuto episodi di diarrea, nemmeno oggi, sento solo un po' di dolore alla pancia.
Tuttavia presa dall'ansia, sono andata alla guardia medica a chiedere un parere e mi hanno detto che sono a rischio e che devo prendere la pillola del giorno dopo!
Davvero la pillola può non essere stata assorbita?

Grazie in anticipo per la risposta....

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non sono d'accordo con i Colleghi della Guardia Medica, il problema si pone soltanto se il vomito e/o diarrea insorgono entro le quattro ore dall'assunzione della compressa.
Per questo motivo secondo il mio parere non deve assumere la contraccezione d'emergenza (Norlevo e ELLAONE) perchè la pillola abbondantemente assorbita-
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per la sua risposta così esaustiva e rassicurante. Per fortuna non ho preso norlevo!
Quindi riguardo l'assorbimento della pillola posso stare interamente tranquilla quando l'intestino è irritato ma non si verificano episodi di diarrea?

Avrei altre due piccole domande:
1- ho già letto su questo sito che imodium non interferisce con l'assimilazione della pillola, ma ci sono problemi se i due medicinali vengono presi quasi nello stesso momento?

2- domani inizierò una cura antibiotica, i rapporti che ho avuto questa settimana sono a rischio? come già scritto, sono alla prima settimana di pillola. ho cominciato il blister giovedì scorso.

grazie ancora e buona serata!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'imodium non crea problemi , l'antibiotico riduce l'effetto contraccettivo (dipende dall'antibiotico)
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
L'antibiotico è Bassado, per curare ureaplasma parvum.

So che riduce l'effetto, e per un mese infatti dovrò proteggere i rapporti affinchè la terapia abbia successo, ma i rapporti che ho avuto in precedenza sono a rischio?

[#5] dopo  
Utente
Ho cominciato il blister venerdì scorso 12 dicembre, domani dovrei cominciare la cura, in teoria domani sarei già nella seconda settimana di pillola. L'utimo rapporto l'ho avuto lunedì. La prego mi dica se rischio qualcosa prendendo l'antibiotico, perchè nel caso fosse così ritarderò l'inizio della terapia. Grazie!!!

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il problema si pone durante l'assunzione dell'antibiotico e nei 3/4 giorni dopo il termine della terapia antibiotica, quello che è avvenuto prima non è coinvolto in questo veto!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille per le sue risposte, ma non mi spiego una cosa: com'è possibile che se io ho avuto un rapporto completo non protetto il giorno prima di iniziare una terapia con antibiotico, questo non è un rapporto a rischio? L'antibiotico riduce o annulla l'effetto delle pillole che prendo nei giorni successivi, dunque potrebbe cominciare un'ovulazione e instaurarsi una gravidanza. O mi sbaglio?

il giorno prima di cominciare l'antibiotico ho avuto un rapporto con coito interrotto, è a rischio?

Un'altra domanda: non ho più avuto diarrea, ma sempre tanto dolore alla pancia, crampi e fitte fastidiose, questo compromette l'assorbimento della pillola?
grazie mille e buone vacanze e tanti auguri per un felice 2015

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Quando inizia la terapia antibiotica si riduce lentamente ( eventualmente ) il blocco dell' ovulazione, ,per questo motivo non é immediato.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
La ringrazio infinitamente.

Ieri notte prima di andare a dormire ho dimenticato di prendere la pillola (non la prendo sempre allo stesso preciso orario, ma sempre non prima di mezzanotte) quindi l'ho presa stamattina alle 9 con un ritardo di circa 9 ore. Era la prima pillola della terza settimana del blister. Succede qualcosa o è tutto normale?

Se anche il ritardo fosse stato superiore alle 12 ore (so che non lo è ma io ho troppa ansia per queste cose...) come dovrei comportarmi? sul bugiardino c'è scritto che dovrei saltare la pausa oppure interrompere ora il blister e fare i 7 giorni di pausa per cominciarne uno nuovo. dovrei fare così anch'io anche considerato il fatto che sono al 5° giorno di antibiotici e dovrò usare precauzioni anche la prima settimana sel blister successivo?

il rapporto di lunedì con coito interrotto sarebbe a rischio?

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assunta entro 12 ore , nessun problema.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI