Utente 370XXX
Salve, dopo la cura con l'antibiotico Clavulin per una settimana circa, la mattina dopo un rapporto sessuale avevo un prurito intimo da candida, cosi ho provato parecchie cure, che non hanno fatto niente. Così la ginecologa del consultorio mi ha prescritto un tampone vaginale e cervicale; quello cervicale è negativo e quello vaginale risulta probabilmente sia Gardnerella. Fra qualche giorno ho l'appuntamento dal ginecologo, ma volevo sapere: devono avermela per forza attaccata (il che implicherebbe un tradimento da parte del mio moroso, visto che siamo fidanzati da un anno) o può anche essermi venuta per altre cause?
Grazie della risposta

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La vaginosi batterica ( il piu importante agente è la GARDNERELLA) è caratterizzata da un sostanziale sovvertimento dell'ecosistema vaginale , con viaggio del pH vaginale da acido a basico e in questo ambiente favorevole i batteri come la Gardnerella (già presente in vagina) , mobiluncus,prevotella ecc, si sviluppano in modo massivo.
QUINDI in questo senso non viene considerata una malattia sessualmente trasmessa (salvando così il suo "moroso")
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 370XXX

Quindi puo venire anche da sola la gardnerella? Grazie per la risposta

[#3] dopo  
Utente 370XXX

ah e poi sono riuscita a contattare una ginecologa nel pomeriggio, che mi ha detto che è poco probabile che l antibiotico abbia scatenato la gardnerella, ma che avrebbe dovuto causare una candida. Ha detto poi che la gardnerella si prende in due modi: sessualmente o come batterio. È la stessa cosa che dice Lei Dottore?

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
All'incirca , sì
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI