Utente 377XXX
Salve,
Sono alla settimana 21 della seconda gravidanza e già da 3 settimane mi è stata riscontrata una cervicometria ridotta, 27 mm con accenno di funneling. Urinocultura negativa, dai tamponi eseguiti (vaginale e cervicale) risulto positiva allo streptococco b, cui per altro ero già positiva alla prima gravidanza, conclusasi a gennaio 2013 a 39 settimane con cesareo in travaglio (forse il collo si è indebolito in quel frangente e ora non tollera un'altra gravidanza?) Attualmente sto assumendo difesan e acido folico, e sto osservando riposo assoluto, ma la paura di non riuscire ad arrivare almeno a 30 settimane mi tormenta.
Secondo Vs parere è necessario bed rest totale?
Inoltre, optereste per un pessario?
Infine, una domanda per me molto imbarazzante: pur osservando totale astensione dai rapporti mi è capitato due volte di svegliarmi in seguito ad una contrazione non dolorosa ma molto intensa, come quelle che si provano durante l'orgasmo....non potendo controllare l'attività onirica vi chiedo se sia il caso di assumere qualche farmaco volto a impedire queste contrazioni isolate, ma pur sempre pericolose per il collo dell' utero...
Vi ringrazio per la cortesia...

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
In genere consideriamo una cervicometria ridotta al di sotto dei 20 mm (27 mm sarebbero, quindi, normali). L'accenno al funneling non è da considerare se giunge a meno di 1/3 della lunghezza cervicale osservata con sonda vaginale.
Sulle terapie non possiamo esprimerci. Personalmente non ho esperienza su pessari cervicali introdotti per via vaginale, per cui non posso risponderLe. Quando necessario mi affido al "classico" cerchiaggio chirurgico con tecnica di Shirodkar o McDonald a seconda delle condizioni del collo uterino.
Il riposo servirebbe, secondo una Scuola di pensiero, in caso di EFFETTIVO raccorciamento cervicale con funneling significativo secondo i parametri sopra descritti.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Salve dott. Santoro e grazie della risposta. Ieri ho effettuato un controllo perché "sentivo" che la situazione stava precipitando: purtroppo il collo, nonostante il riposo, si è accorciato a 15 mm e c'è ampio funneling. Mi è stato proposto il pessario, ma l'eventualità di un lungo ricovero (sono solo a 21 +4), col rischio di partorire un bambino molto prematuro, con tutto ciò che comporta la prematuritá, mi terrorizza. Quali sono le reali possibilità di portare la gravidanza almeno a 32/34 settimane con un cerchiaggio? Dopo dovrei stare immobile e senza potermi alzare nemmeno per il bagno? Ho un bambino piccolo che dovrebbe "fare a meno della mamma" per i prossimi mesi, ho bisogno di capire se questa sofferenza è supportata da reali probabilità.... grazie.....

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
L'incompetenza cervico-istmica è patologia tipica della 14ma-16ma / 20ma settimana, epoca in cui si assiste al fisiologico maggiore ingrandimento. del segmento uterino inferiore.
Nelle sue condizioni non attenderei ulteriormente ed effettuerei un cerchiaggio sec. McDonald...ovviamente ciò a discrezione dei Colleghi che la tengono in cura.
Sulla prognosi post-intervento non potrei dirLe nulla; non sono in grado di farlo.

Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 377XXX

Salve dott. Santoro. Domani saranno 23 settimane. La settimana scorsa mi è stato applicato il pessario di arabin. Per terapia assumo progeffik 200 2 ovuli al g., Adalat 3 compresse al g., difesan 1 compressa al giorno: il tutto accompagnato da totale riposo a casa. Nella sua esperienza, ogni quanto ha senso controllare il collo dell'utero? Fosse per me andrei anche ogni giorno....ma è pur vero che sto vivendo malissimo questa situazione...la ringrazio, come sempre, per la disponibilità e chiedo di poter continuare a scriverle.

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Non ho esperienza personale col pessario cervicale, adottando, invece, una metodica chirurgica come il cerchiaggio di Shirodkar o di mcDonald.
Credo, comunque, che sia utile un controllo quanto meno ogni 10 giorni della tenuta del collo, effettuando spesso controlli con tamponi vaginali in quanto il primum movens della dilatazione cervicale incongrua ed intempestiva è l'infezione del distretto cervico-vaginale.
Sulle terapie, come saprà, non possiamo esprimerci, ma molto dipende dalla presenza o meno delle contrazioni uterine premature.

Saluti ed auguri.
P.S.: certo che può sempre scrivermi. Ci mancherebbe!!
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli