Utente 378XXX
Salve Dottore, ho 30 anni e sono alla seconda gravidanza.
Oggi sarei a 6+2 ma da qualche giorno i sintomi sono diventati un po' confusi. Il seno mi fa male se schiaccio (e non sempre) ma è decisamente meno teso, e anche le nausee non sono stabili. Ieri non ne avevo minimamente, oggi mi sembra di si, ma sono talmente nervosa che non capisco se me le provoca la gravidanza o la tensione.
Devo vedere il ginecologo tra 6 giorni, ma nel frattempo volevo capire se è possibile che i sintomi vadano e vengano, o come per la tensione al seno vadano solo, perché dopo giorni non posso dire sia tornata. Devo pensare che la gravidanza si sia interrotta o nonostante i sintomi instabili non é cosi scontato?
Cosa posso fare per sapere qual'é la situazione, solo un'ecografia o posso intanto fare le beta?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Un monitoraggio delle betaHCG consente di evidenziare l'andamento della gravidanza nelle prime fasi, il dosaggio si raddoppia ogni 3 giorni circa .
Comunque non sono i sintomi che decretano un buon andamento della gravidanza ,per questo motivo consigliavo il dosaggio delle betaHCG per tranquillizzarla.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 378XXX

Intanto grazie per la gentile risposta.
Lunedì mi sono recata al PS perché nel frattempo mi erano anche iniziate perdite di colore rosso/rosaceo (non rosso vivo), e mi ero spaventata.
La Dottoressa ha visto che l'embrione era ancora in utero (nonostante i sintomi instabili, che come suggeriva lei evidentemente non sono una risposta affidabile), si vedeva il cuore anche se a malapena, però c'era anche un distacco amnio-cordiale di qualche mm.
Mi ha consigliato così di riposare (non riposo assoluto a letto peró) e un ovulo di progesterone da 200mg ogni sera, fino alla prossima visit, del mio ginecologo, che sarà martedì 28.
Le perdite sono cessate per ora, per fortuna... Di nuovo ahimè ho questi sintomi che vanno e vengono, tipo ieri avevo davvero sale al seno e oggi il dolore è quasi inesistente, e ancora nei giorni scorsi avevo nausea x qualsiasi alimento mentre da ieri mangio con meno difficoltà.
So che non mi dovrei fissare, ma a 7+2 purtroppo i sintomi sono tutto ciò che riesco a percepire del bambino, quindi quando vengono meno non sto tranquilla.
Nei prossimi giorni vedrò se fare le beta... Questa settimana sono rimasta a casa per il riposo, e devo decidere se nei prossimi giorni uscire e andare a fare i prelievi, o privilegiare un'altra settimana con meno affaticamento possibile in attesa dell visita a metà mese.
Posso chiederle una cosa? A cosa é dovuta l'instabilità dei sintomi? Ci sono delle ragioni mediche a voi chiare o sono casuali?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun motivo medico , a volte dipende molto dallo stato psico- fisico al momento dell'insorgenza della gravidanza (gravidanza desiderata o indesiderata?)
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 378XXX

Grazie ancora!
No no, é stata voluta e cercata... Forse ho solo molta paura di perderlo, nella prima é stata la stessa cosa, nonostante sia stata davvero perfetta, ma ero sempre in ansia succedesse qualcosa.

Saluti!