Utente 390XXX
Dunque, 10 giorni fa ho avuto un rapporto sessuale occasionale protetto con una ragazza straniera. Durante il rapporto il preservativo si è rotto prima che io venissi, e l'ultimo rapporto era avvenuto la sera prima, due volte, ma pur sempre ho urinato durante il corso della giornata successiva. La rottura la ho sentita chiaramente, e non essendo a fondo ho tolto il pene subito. La ragazza non era nel periodo fertile, per tanto anche se è entrata in contatto per poco con il pene scoperto, il liquido pre-eiaculatorio, anche nel caso in cui avesse raccolto tracce di sperma rimanenti nel pene, da quel che ho letto, non sarebbe proprio stata così capace di raccoglierne abbastanza. A distanza di 10 giorni mi ha detto di aver avuto un ciclo di 5 giorni un po scarso (io ho pensato che può essere stato il rimpatrio, il cambio d'aria e tutto lo stress, dato che alla mia ex ragazza venne un ciclo sballato solo andando in vacanza al mare, comunque, anche se è stato scarso come quantità, il fatto che si sia protratto per 5 giorni a me è sembrata una buona cosa) e un po di nausea. Io sarei abbastanza tranquillo, poichè lei stessa ha riconosciuto che non posso proprio essere stato io per 2 secondi di scopertura senza essere venuto, in un periodo non fertile. Vorrei sapere cosa ne pensate, domani vorrebbe acquistare un test di gravidanza e vedere, in ogni caso vorrei sentire la parola di persone più esperte, dato che le mie conoscenze derivano da letture e esperienze altrui (molti dei quali usano addirittura coito interrotto come anticoncezionale, io che per due secondi senza venire abbia potuto ingravidare una ragazza mi sembra un po assurdo).Quindi, secondo voi questo ciclo può essere anomalo anche dopo una durata di 5 giorni contro i 3 massimi che in genere si presentano in un falso ciclo?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le possibilità sono davvero scarse,per come sono andate le cose.
Unica possibilità alternativa poteva essere la contraccezione post-coitale d'emergenza.
Le previsioni non si fanno sulla durata del ciclo ma eseguendo un test di gravidanza (CAUTELATIVO!).
Quindi attendiamo l'esito e in seguito se ne parla .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI