Utente 273XXX
salve,

ho 35 anni, sono alla settimana 31+2 di gravidanza. Già da un paio di mesi osservo, come per la prima gravidanza, perdite di colostro dal seno. Stamane però ho trovato una piccola ma notabile macchia di sangue.

Premetto che assumo dal terzo mese CARDIOASPIRINA 100 mg per problema di preeclampsia durante la prima gestazione e un paio di giorni fa' mi sono recata in ospedale per alcune perdite ematiche che ritenevo essere vaginali, ma che in realtà erano angiomi vulvari "scoppiati".

ora: il sangue dal seno mi preoccupa non poco...il mio curante dice che è una manifestazione che possiamo ritenere normale ma che, qualora dovesse reiterarsi ulteriormente, richiederebbe un esame citologico.

Mi chiedo e Vi chiedo: qual'è la soglia di "normalità" per un fenomeno di questo tipo? Posso eventualmente effettuare una ecografia mammaria bilaterale per accertarmi che sia tutto più o meno OK?

Ringrazio per la cortese attenzione.

Un saluto,

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
A causa delle secrezioni colostrali che sono parafisiologiche , si formano delle piccole ragadi dovute allo stesso colostro che si solidifica creando delle micro lesioni .
Bisogna porre molta attenzione alla igiene dei capezzoli , per prevenire la formazioni di queste ragadi durante l'allattamento al seno con la suzione da parte del neonato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Mille grazie, dottore, per la celere risposta.

Ritiene dunque che una visita senologica o un approfondimento diagnostico siano prematuri a questo punto?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
certo
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI